METRO ROMA: DONNA SCIVOLA E VIENE INVESTITA/ Circolazione riattivata sulla linea A

- Niccolò Magnani

E’ stata riattivata la circolazione sulla linea A della metro di Roma, dove stamane è morta una donna

Metro Roma
Roma, metro Atac (LaPresse, immagini di repertorio)

Una giornata di passione e di dramma oggi a Roma per i viaggiatori della Metro Linea A. Una donna di 33 anni di origini senegalesi è morta dopo essere stata investita da un convoglio. L’episodio si è verificato questa mattina attorno alle ore 11:00, e fino alle 16:00 circa, come poi comunicato dall’Atac attraverso Twitter, la circolazione dei treni è rimasta sospesa. «Metro A – il post che attestava il ripristino della circolazione – RIATTIVAZIONE tratta Termini-Battistini (terminati accertamenti delle Autorità). La circolazione sta tornando alla regolarità sull’intera linea». Alla fine si è trattato di una caduta accidentale, con la povera ragazza di cui sopra che è scivolata dalla banchina, forse perché distratta o forse per altro, chi lo sa, e non è più riuscita a rialzarsi. Proprio in quegli istanti stava sopraggiungendo la metro che ha travolto in pieno la donna, nonostante tentativo del macchinista, sotto shock, di frenare ed evitare il devastante impatto. Una scena a cui nessuno vorrebbe mai assistere, ma che purtroppo è stata visionata da numerosi testimoni stamane nella capitale. Disperata la donna amica della vittima, che era con lei al momento della tragedia, e che è esplosa in urla e pianti disperati, giustamente. Ricordiamo, come vi abbiamo già comunicato in precedenza, che la procura sta indagando per omicidio colposo a carico di ignoti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

METRO ROMA: DONNA SCIVOLA E VIENE INVESTITA

Non ci sarebbero ormai dubbi sulle dinamiche del drammatico incidente avvenuto oggi nella stazione della metro A Lepanto a Roma, dove una donna è morta dopo essere rimasta incastrata sotto il convoglio. La vittima, una 35enne senegalese (anche se sull’età ci sarebbero diverse versioni), sarebbe scivolata dalla banchina pochi secondi prima dell’arrivo della metro. Tuttavia non sarebbe riuscita ad evitare il peggio e ad evidenziarlo, come riferisce Askanews, sarebbero le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Dai filmati è infatti possibile notare l’immigrata mentre cade sui binari, per poi alzarsi e cercare disperatamente di risalire in banchina, senza però riuscirci. Il macchinista, ancora sotto choc, ha confermato di aver visto la donna solo all’ultimo e per questo di non aver fatto in tempo a frenare. Al momento, spiega ancora Askanews, gli inquirenti della procura capitolina hanno aperto un fascicolo di inchiesta sulla morte della donna e ipotizzano il reato di omicidio colposo a carico di ignoti anche se tutto fa pensare ad un drammatico incidente. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ATAC “INCIDENTE LEPANTO, SCIVOLATA SOTTO TRENO”

È scivolata la donna morta questa mattina sotto i convogli della Metro A e dunque si tratterebbe di un incidente quello occorso alla sventurata 35enne che ha perso la vita causando un blocco del traffico Atac praticamente per tutta la mattinata sulla linea A. Sarebbe scivolata finendo sui binari, riporta l’Atac e gli inquirenti dopo aver visionato le immagini di videosorveglianza sotterraneo alla stazione Lepanto: stando a quanto ricostruito dall’Ansa, la donna – 36enne del Senegal – era in compagnia di un’amica con una bambina, quando è avvenuto l’incidente fatale. Il servizio della metro continua ad essere interrotto tra le fermate Ottaviano e Termini Centrale; il macchinista alla guida del convoglio ha raccontato al Commissariato Prati di aver visto apparire la donna sui binari, ma di non essere riuscito a frenare in tempo per evitare di travolgerla.

MORTA DONNA TRAVOLTA SOTTO LA METRO A

Una giovane donna di 35 anni è morta questa mattina a Roma rimasta incastrata sotto un convoglio della Metro A all’interno della stazione Lepanto: attorno alle 11.10, nel consueto scenario di traffico e ingorgo sui mezzi come ogni mattino nella Capitale, la scena drammatica che nessuno avrebbe mai voluto vedere. La metro è arrivata in direzione Anagnina e una donna, in prossimità della linea gialla, forse per distrazione (forse per altri motivi ancora tutti da chiarire) sarebbe caduta tra la banchina e i binari, con la metro che a quel punto l’avrebbe travolta uccidendola. Secondo Roma Fanpage e Repubblica Roma non bisogna escludere alcuna ipotesi, visto che anche l’Atac non ha fornito aggiornamenti più specifici: potrebbe essere rimasta incastrata in arrivo della metro ma anche quando il convoglio sarebbe ripartito. Insomma, ogni pista è aperta ma l’incidente da grave è purtroppo divenuto mortale con quanto appena successo nonostante i vani tentativi di soccorso del 118 e dei presenti.

METRO ROMA, INCIDENTE ALLA STAZIONE LEPANTO: LINEA A BLOCCATA

«La circolazione della Metro A è interrotta tra San Giovanni e Battistini per soccorso a persona sui binari nella stazione Lepanto. Circolazione attiva con rallentamenti San Giovanni<->Anagnina. Attivo servizio bus sostitutivi», così scrive l’Atac dopo la tragedia avvenuta alla stazione Lepanto della Metropolitana linea A della Capitale. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, un’ambulanza e le forze dell’ordine del Commissariato Prati ma purtroppo la donna non è riuscita a riprendersi dopo le gravissime ferite ricevute dall’investimento della metro che l’ha letteralmente travolta. Sono ovviamente in corso le indagini per appurare se si tratti di un incidente tragico o se invece ci siano gli estremi per il suicidio tentato e ottenuto dalla 35enne: quello che è certo è che così la metro e i mezzi a Roma tornano al centro delle cronache, dopo le continue chiusure delle stazioni in Centro (Barberini, Spagna, Repubblica) e i problemi avuti di recente anche ad Anagnina e Battistini, risolti per fortuna in pochi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA