Ultime notizie/ Ultim’ora oggi Torino: incidente sul lavoro, morto 41enne

- Davide Giancristofaro Alberti

Ultime notizie e ultim’ora di oggi, mercoledì 26 gennaio 2022: un operaio 41enne di origini brasiliane è morto cadendo da un ponteggio

ultime notizie
Immagine di repertorio (Foto: Pixabay)

Dramma a Torino: un operaio è morto in seguito a un incidente sul lavoro. Come riportato da Tg Com 24, la vittima è un uomo di 41 anni di origini brasiliane. In base alle primissime indiscrezioni a disposizione, sarebbe caduto da un ponteggio.

Le sue condizioni di salute sono apparse gravi fin da subito: l’operaio è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Cto in condizioni gravissime, con un politrauma. Purtroppo per lui non c’è stato niente da fare: i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul posto sono sopraggiunti i vigili del fuoco, i carabinieri e gli ispettori dello Spresal. (Aggiornamento di  MB)

Ultime notizie, Napoli: finte vaccinazioni per soldi, 2 arresti

Due persone sono state arrestate oggi a Napoli, accusate di aver ricevuto soldi in cambio di finte vaccinazioni: in poche parole, alcuni No Vax elargivano del denaro a due dipendenti dell’Asl partenopea, chiedendo loro di far finta di essere vaccinati. I soggetti risultavano essere ovviamente coperti dal vaccino e quindi con super green pass, ma la realtà era ben diversa. I dipendenti arrestati disperdevano le dosi di vaccino in un batuffolo di ovatta e in cambio si facevano dare 150 euro dai pazienti, e questo andazzo è stato alla fine scoperto.

A finire in manette sono stati un infermiere e un operatore socio sanitario, bloccati dai militari del Nas di Napoli, eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del capoluogo campano. Ai due sono stati contestati i reati di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, peculato e falso in atto pubblico. A quanto pare sarebbero almeno 30 le persone che hanno ricevuto, consenzienti, false vaccinazioni. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie Quirinale, altra fumata nera: oggi terza votazione

Si è tenuta nella giornata di ieri la seconda tornata di votazioni per eleggere il presidente della Repubblica, e anche ieri il tutto si è concluso con un nulla di fatto. Del resto i partiti stanno ancora “manovrando” per fare quadrato attorno al nome giusto, e con grande probabilità solamente nella giornata di giovedì o venerdì potrebbe emergere il “nome caldo” condiviso da tutti. Intanto il Centrodestra ha presentato la sua rosa di candidati composta da Letizia Moratti, Marcello Pera e Carlo Nordio, tre nomi che il segretario del Pd, Enrico Letta, ha definito “di qualità”, ma che poi la sinistra ha deciso di bocciare. Oggi nuova votazione dalle 11:00.

Ultime notizie, 7 migranti morti a Lampedusa

Sette migranti sono morti nella giornata di ieri nel tentativo di raggiungere l’isola siciliana di Lampedusa. Le vittime viaggiano a bordo di un barcone che stava trasportando verso l’Europa circa 280 poveretti, e sono tutte di origini bengalesi: tre cadaveri sono stati trovati a bordo dell’imbarcazione stessa dalla Guardia di finanza e della Capitaneria di porto, mentre altri quatto sono morti poco prima di raggiungere la terraferma, tutti deceduti per ipotermia. Altri migranti sono stati portati d’urgenza presso il poliambulatorio dell’isola perchè in ipotermia e privi di sensi e le loro condizioni non sono buone. Intanto l’hotspot è per l’ennesima volta al collasso: al momento vi sono 645 persone su 250 posti disponibili.

Ultime notizie, Agenas: il report sull’occupazione degli ospedali

Come ogni martedì anche ieri è giunto il consueto report settimanale sul tasso di occupazione dei pazienti covid negli ospedali, redatto da Agenas. Per quanto riguarda la media italiana, il dato resta al 17 per cento come settimana scorsa, ma sono sette le regioni che superano il 20 per cento, leggasi Trento (27%), Piemonte (24%), Friuli e Toscana (22%), Lazio, Marche e Val d’Aosta (21%). Quattro sono comunque le regioni in calo, leggasi Lazio (21%), Bolzano (17%), Piemonte (24%), Puglia (13%), mentre salgono Basilicata (8%), Trento (27%), Toscana (22%), Veneto (17%). Per quanto riguarda i reparti ordinari, la media nazionale resta superiore al 30 per cento, e cresce in 12 regioni, tra cui la Valle d’Aosta con il 57 per cento: più di un ricoverato su due è per covid.

Ultime notizie, bimbo di 10 anni morto di covid in ospedale

Dramma nella giornata di ieri a Torino dove un bambino di soli 10 anni è morto per via del covid. L’episodio, come riportato dall’agenzia Ansa, si è verificato presso il reparto di Terapia intensiva dell’ospedale infantile Regina Margherita di Torino, dove la vittima era appunto ricoverata. Stando a quanto si apprende da fonti sanitarie il piccolo non era vaccinato per “precauzioni di salute in una famiglia di vaccinati”, e nella mattinata di ieri era giunto a Torino dall’ospedale di Mondovì, in provincia di Cuneo, in gravi condizioni. Non aveva delle patologie pregresse specifica ancora l’Ansa, ma quando è arrivato a Torino è giunto con ipotermia, rabdomiolisi, dolori muscolari importanti agli arti inferiori e sospetta miocardite innescati dal virus. Sono quindi iniziati tutti i trattamenti specifici anti covid, ma purtroppo non hanno portato al suo salvataggio.

Ultime notizie, il bollettino di ieri del coronavirus

Nel bollettino di ieri relativo al coronavirus i nuovi casi registrati sono 186.740 a fronte degli oltre 1.397mila tamponi eseguiti, con il tasso di positività che è calato al 13,3%. Aumenta anche il numero dei guariti che sale a 231.500 nelle ultime 24 ore e questo provoca un ulteriore calo delle persone attualmente ammalate. Aumenta invece sensibilmente il numero dei decessi che con 468 vittime rappresenta il numero più alto relativo a questa quarta ondata. I ricoveri ordinari hanno fatto registrare un incremento di 165 unità, mentre quelli in terapia intensiva di 9 unità.

Ultime notizie, ancora incidenti sul lavoro

In Toscana si sono verificati due incidenti sul lavoro, uno dei quali mortale. E’ accaduto ieri mattina alle 10.00 a Bibbiena dove un operaio 51enne è deceduto dopo essere rimasto incastrato all’interno di un macchinario in una fabbrica dove si lavora il calcestruzzo. Dopo l’incidente sul posto sono arrivati sia i vigili del fuoco che una ambulanza, ma per l’operaio non ci sono state possibilità. Le autorità competenti, comprese quelle che si occupano della sicurezza sui luoghi di lavoro stanno svolgendo le indagini sull’accaduto. Il secondo incidente, nel quale è rimasto gravemente ferito un operaio, è accaduto in provincia di Grosseto, ad Ansedonia. Mentre stava svolgendo dei lavori è caduto da circa 2 metri di altezza ferendosi in modo grave. L’uomo si trova ora in ospedale dove è stato trasportato in elicottero.

Ultime notizie, la giornata dello sport

La giornata sportiva è stata illuminata dall’impresa di Matteo Berrettini che nei quarti degli Australian Open ha battuto il francese Monfils conquistando la semifinale dove avrà come avversario Rafa Nadal. Per il tennis italiano è la prima volta di un azzurro in semifinale, aspettando anche l’incontro di Sinner che potrebbe regalare un doppio semifinalista. Intanto nel calcio sembra fatta per il passaggio dalla Fiorentina alla Juventus di Dusan Vlahovic, per una cifra attorno ai 70 milioni di euro. Trattativa che dovrebbe chiudersi nella giornata di oggi.

Ultime notizie, bambino ebreo preso a calci e insultato a Venturina

Ha solo 12 anni il bambino ebreo che, come denunciato dal padre, è stato insultato proprio per la sua appartenenza alla religione ebraica e preso a calci da 2 ragazzine di 15 anni a Venturina, in provincia di Livorno. L’episodio è accaduto domenica scorsa mentre la vittima e le due ragazzine si trovano all’interno del Parco Altobelli.





© RIPRODUZIONE RISERVATA