BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

PDL/ Feltri attacca la suocera di Fini, Berlusconi si dissocia

Berlusconi si dissocia da Feltri e tende la mano al Presidente della Camera: «Esprimo la più convinta solidarietà a Fini per gli attacchi personali che quest'oggi Il Giornale gli ha mosso»

Berlusconi_FiniR375_100809.jpg(Foto)

BERLUSCONI-FINI, SOLIDARIETA' DEL PREMIER PER GLI ATTACCHI DE IL GIORNALE: «Esprimo la più convinta solidarietà a Fini per gli attacchi personali che quest'oggi Il Giornale gli ha mosso», queste le parole del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, dopo l'ennesimo attacco di Feltri al Presidente della Camera. Nel mirino de Il Giornale di oggi Elisabetta Tulliani, suocera del presidente della Camera.

«La critica politica, anche più severa - ha continuato Berlusconi -, non può trascendere in aggressioni ai familiari e su vicende che nulla hanno a che fare con la politica. Tali metodi, che assai spesso ho dovuto subire personalmente, non vorrei mai vederli applicati, specie su giornali schierati con la nostra parte politica».

Un segnale di pacificazione, comunque, nella guerra tra i due cofondatori del Popolo della Libertà. Alla direzione nazionale Fini aveva protestato vivamente per il "trattamento" riservatogli dal quotidiano della Famiglia Berlusconi. E' la prima volta che Berlusconi si scusa ufficialmente e si dissocia da Feltri, anche se ha sempre ribadito di non entrare mai nelle decisioni sulla linea editoriale del quotidiano.