AVVERSARIA ATALANTA È IL VALENCIA/ Sfida spagnola negli ottavi di Champions League

- Mauro Mantegazza

Avversaria Atalanta è il Valencia, Champions League ottavi di finale: i nerazzurri sono stati tutto sommato fortunati nel sorteggio di oggi a Nyon.

Atalanta Champions League
L’Atalanta festeggia l’ingresso in Champions League (Foto LaPresse)

L’avversaria dell’Atalanta sarà il Valencia agli ottavi di Champions League: possiamo dire che la Dea è stata fortunata, perché gli spagnoli erano una delle opzioni più favorevoli per la Dea di Gian Piero Gasperini. Nulla di facile naturalmente, perché agli ottavi di Champions League evidentemente non esiste alcuna avversaria morbida, però l’Atalanta vista in Ucraina può legittimamente puntare a scrivere un’altra pagina di storia e regalarsi addirittura l’ingresso tra le otto migliori squadre d’Europa. Il Valencia ha vinto l’equilibratissimo girone con Chelsea e Ajax, ma nella Liga naviga in posizioni di rincalzo e se si pensa a quali fossero le altre opzioni possiamo dire che l’Atalanta ha probabilmente pescato l’avversaria migliore. Andata a San Siro nel mese di febbraio, ritorno al Mestalla a marzo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Eccoci al momento tanto atteso: fra pochi minuti il sorteggio ci dirà chi sarà l’avversaria dell’Atalanta negli ottavi di Champions League. A Bergamo serpeggia da giorni una domanda: meglio affrontare subito una grandissima o una squadra più abbordabile per provare a spingersi ancora più in là? La Gazzetta dello Sport lo ha chiesto anche al presidente Antonio Percassi, che ha risposto così: “D’istinto dici ‘speriamo ci tocchi la meno forte’. Ma poi pensi che sono una più forte dell’altra, come fai a sceglierne una? Lunedì (oggi, ndR) le saprò dire, tanto sappiamo già che sarà un’avversaria che ci farà imparare qualcos’altro di nuovo. Speriamo di essere all’altezza”. Intanto sarà proprio l’Atalanta a permettere di vivere altre notti di Champions League a San Siro, mentre l’Inter è scivolata in Europa League e il Milan è fuori dalle Coppe in questa stagione. Ulteriore motivo di orgoglio per una provinciale che sta sempre più riscrivendo la storia. Adesso però basta parole: il momento è giunto, che cosa dirà l’urna della Uefa all’Atalanta? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COSì L’ATALANTA DUE ANNI FA

In attesa di scoprire quale sarà l’avversaria dell’Atalanta negli ottavi di Champions League, non sono naturalmente molti i precedenti di sorteggi europei che hanno coinvolto la Dea nerazzurra, che però ha spesso dimostrato di sapere superare anche le avversità delle urne. Torniamo ad esempio alla Europa League 2017-2018, che fu la prima esperienza nelle Coppe per l’Atalanta dopo un’assenza di circa un quarto di secolo grazie al quarto posto in campionato della stagione precedente. Di certo la squadra di Gian Piero Gasperini non fu fortunata, perché si ritrovò in un girone con Lione, Everton e Apollon Limassol, nel quale francesi e inglesi erano considerati superiori all’Atalanta. Invece fu un’avventura favolosa fin dalla prima giornata, che vide i nerazzurri vincere 3-0 contro l’Everton, tanto che fu proprio l’Atalanta a vincere il girone con 14 punti, frutto di quattro vittorie e due pareggi, con il capolavoro dell’1-5 rifilato ancora all’Everton al ritorno. Peccato però che al sorteggio dei sedicesimi la testa di serie Atalanta pescò la non testa di serie Borussia Dortmund, che arrivava dalla Champions League: la Dea resse benissimo il confronto, ma fu eliminata perdendo 3-2 all’andata in Germania e pareggiando 1-1 al ritorno. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

AVVERSARIA ATALANTA: CHI CONTRO LA DEA?

Quale sarà l’avversaria dell’Atalanta negli ottavi di Champions League? I nerazzurri si presentano al sorteggio di Nyon e mai come in questo caso già esserci è motivo d’orgoglio. La storia che l’Atalanta di Gian Piero Gasperini sta scrivendo in questi anni è qualcosa di memorabile, la qualificazione in Champions League con il terzo posto nello scorso campionato era stato un trionfo e adesso la gioia per avere passato la fase a gironi è incontenibile – a maggior ragione pensando a come era cominciata l’avventura culminata con la grande impresa di Kharkiv mercoledì scorso. Dunque l’Atalanta è ancora in corsa in Champions League e di conseguenza adesso siamo curiosi di scoprire quale sarà la sua avversaria negli ottavi. La Dea ha ottenuto il secondo posto nel girone e dunque, secondo le regole, potrà incrociare solo una delle prime. Non solo: la formula degli ottavi di Champions League prevede pure che non si possa affrontare una connazionale negli ottavi, né la squadra contro cui si è già giocato nel girone: escludendo dunque Juventus e Manchester City, l’avversaria dell’Atalanta sarà una tra Paris Saint Germain, Bayern Monaco, Liverpool, Barcellona, Lipsia e Valencia. Vedremo quello che uscirà dall’urna e contro chi la squadra di Gian Piero Gasperini si dovrà confrontare negli ottavi di Champions League, magari per scrivere un altro capitolo memorabile della storia dell’Atalanta.

AVVERSARIA ATALANTA, OTTAVI CHAMPIONS LEAGUE

Volendo stilare una classifica di “preferenza” per l’avversaria dell’Atalanta negli ottavi di Champions League, è evidente che ci sono quattro opzioni che sarebbero difficilissimi e altre due invece decisamente più abbordabili. Nella prima categoria rientrano naturalmente Paris Saint Germain, Bayern Monaco, Liverpool e Barcellona, mentre della seconda fanno parte Lipsia e Valencia. Contro una delle quattro big, ci sarebbe comunque l’orgoglio di vivere due serate indimenticabili di grande calcio, nelle quali l’Atalanta non avrebbe nulla da perdere e tutto quello che dovesse arrivare sarebbe tanto di guadagnato. Lipsia e Valencia invece potrebbero essere la chance di rendere ancora più memorabile questa Champions League 2019-2020: avversarie naturalmente di tutto rispetto, perché non si vince per caso un girone di Champions, tuttavia è evidente che contro tedeschi e spagnoli l’Atalanta se la giocherebbe con tutte le carte in regola per sognare qualcosa di ancora più grande degli ottavi di finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA