PROBABILI FORMAZIONI PORTO ROMA/ Diretta tv: Dzeko talismano di Di Francesco

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Porto Roma: i giallorossi partono dal 2-1 con cui hanno vinto l’andata, buone notizie per Di Francesco che ritrova Manolas e dovrebbe contare anche su Zaniolo.

Roma gruppo allenatore
Diretta Roma Athletic Bilbao (Foto repertorio LaPresse)

Abbiamo già visto, nelle probabili formazioni di Porto Roma, come a guidare l’attacco della squadra giallorossa sarà Edin Dzeko: i capitolini si qualicherebbero ai quarti di Champions League anche con uno 0-0, ma Eusebio Di Francesco conosce i rischi insiti nella partita del Do Dragao e dunque chiederà alla squadra di segnare. Dzeko da questo punto di vista è l’uomo giusto: sono 5 le reti messe a segno nella fase a gironi del torneo, mentre nell’ottavo di andata aveva fornito un assist a Nicolò Zaniolo e contribuito in maniera attiva all’altro gol del giovane ex Inter. Ai lati di Dzeko si aprono i ballottaggi: con Cengiz Under ancora ai box, lo stesso Zaniolo potrebbe giocare da esterno destro come nelle ultime uscite, e dunque a sinistra ci sarebbe il testa a testa tra Stephan El Shaarawy e Diego Perotti, tornato nel derby ma sempre alle prese con malanni fisici che gli hanno impedito di dare il suo contributo in questa stagione. Con il 4-3-3 invece Zaniolo, lo abbiamo già detto, verrebbe riportato a centrocampo e dunque El Shaarawy e Perotti potrebbero giocare in contemporanea. Da valutare anche l’ipotesi Justin Kluivert, giocatore che potrebbe essere davvero importante con la sua velocità in campo aperto, e dunque anche per questo eventualmente determinante con un ingresso nel secondo tempo. (agg. di Claudio Franceschini)

LA MEDIANA

Continuando la nostra analisi sulle probabili formazioni di Porto Roma, notiamo che a centrocampo sarà confermato Daniele De Rossi: davvero importante ritrovare il capitano nelle migliori condizioni, quest’anno il numero 16 giallorosso ha giocato poco per i costanti problemi fisici ma, per esempio, era titolare nella partita di andata contro il Porto. Un elemento che non ha solo nell’esperienza il suo punto di forza, ma anche nella capacità tattica di far girare la squadra e piazzarsi sempre al punto giusto in campo; una sorta di difensore aggiunto quando la Roma ripiega senza palla, un attaccante in più sui calci piazzati anche se ormai con il tempo De Rossi ha abbandonato le incursioni senza palla. Insieme a lui mercoledì sera dovrebbero giocare Nicolò Zaniolo, se avrà recuperato in tempo dall’infortunio avuto nel derby, e Lorenzo Pellegrini; in alternativa resta valido il 4-2-3-1 avanzando sulla trequarti il numero 22, e a quel punto anche Bryan Cristante potrebbe essere una buona soluzione come titolare. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Parliamo delle probabili formazioni di Porto Roma, e in particolare della difesa: come già detto, Eusebio Di Francesco conta sul ritorno di Kostas Manolas. Il greco è stato in dubbio per tutta la settimana che ha preceduto il derby, e alla fine ha alzato bandiera bianca: l’allenatore giallorosso ha scelto Juan Jesus per affiancare Federico Fazio ma la Roma ha incassato tre gol e perso una partita importante. Con il ritorno di Manolas però si ricomporrà la coppia centrale titolare delle ultime stagioni: il numero 44 è fondamentale per gli equilibri del reparto, ancora oggi è tra i migliori difensori al mondo nel suo ruolo e ormai una certezza per i giallorossi. Con Fazio inoltre ha sviluppato una grande intesa, senza contare che con lui in campo aumenta la possibilità di essere pericolosi su calcio piazzato. Proprio Manolas, lo scorso anno, aveva segnato il terzo gol che allo stadio Olimpico aveva permesso alla Roma di ribaltare il doppio confronto con il Barcellona e qualificarsi alla semifinale di Champions League. Vedremo allora se domani il greco sarà titolare, ma le premesse sono del tutto positive per un suo ritorno in campo. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME NOTIZIE

Studiamo le probabili formazioni di Porto Roma, la partita che si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 6 marzo: valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League 2018-2019, potrebbe rappresentare per i giallorossi la seconda qualificazione consecutiva ai quarti del torneo continentale. La squadra di Eusebio Di Francesco parte in vantaggio avendo vinto 2-1 la sfida di andata, ma rischia perché al Porto basta un semplice 1-0; per di più i giallorossi arrivano dalla rovinosa caduta nel derby (0-3), risultato del tutto negativo in assoluto e per di più considerando che, grazie alla sconfitta dell’Inter, si sarebbe potuto agganciare il quarto posto in classifica. Ora vediamo in che modo i due allenatori possono disporre le loro squadre sul terreno di gioco, analizzando in maniera più approfondita quelle che sono le probabili formazioni di Porto Roma.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Porto Roma sarà disponibile in chiaro per tutti, sul canale Rai Uno e dunque anche con la possibilità di seguirla attraverso il sito www.raiplay.it; gli abbonati alla televisione satellitare potranno comunque assistere alla sfida di Champions League sui canali del decoder – vale a dire Sky Sport Uno o Sky Sport 252 – e naturalmente in diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go, utilizzando senza costi aggiuntivi PC, tablet o smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI PORTO ROMA

I DUBBI DI CONCEICAO

Per Porto Roma, Sergio Conceiçao dovrebbe puntare su un 4-4-1-1: davanti a Iker Casillas agisce la coppia centrale formata da Pepe e Felipe, a occupare le corsie esterne in qualità di terzini dovrebbero invece essere Maxi Pereira (o Manafà) e Alex Telles. Dubbi a centrocampo, perché Brahimi potrebbe fare un passo avanti sulla linea della trequarti: questo naturalmente consentirebbe a Otavio di avere una maglia come esterno sinistro, dall’altra parte potrebbe esserci Jesus Corona con una coppia centrale formata da Danilo Pereira e Hector Herrera, che partono favoriti su Oliver Torres. A fare da prima punta, esattamente come all’andata, dovrebbe essere Tiquinho Soares; l’alternativa è Marega, mentre resta da definire la posizione di Adrian Lopez che ha segnato nella partita di andata, e che di conseguenza potrebbe essere confermato come trequartista. Questo, per quanto detto prima, porterebbe Brahimi a giocare nel suo ruolo naturale di esterno offensivo ma in realtà l’algerino avrà facoltà di muoversi.

LE SCELTE DI DI FRANCESCO

Arrivano buone notizie per Eusebio Di Francesco in vista di Porto Roma: Manolas recupera, Zaniolo dovrebbe farcela e anche Karsdorp potrebbe essere arruolabile per la panchina. Resta ai box Cengiz Under, e dunque nel modulo giallorosso Diego Perotti potrebbe avere una maglia come esterno sinistro, con El Shaarawy schierato dall’altra parte. Questo perché Di Francesco potrebbe proporre il 4-3-3: in questo caso ai lati di capitan De Rossi dovrebbero agire Zaniolo, riportato nel ruolo di mezzala, e Lorenzo Pellegrini che partirebbe in vantaggio su Cristante; spazio poi a Dzeko come prima punta, mentre in difesa Manolas tornerà a occupare la posizione di centrale affiancando Fazio. Sulle fasce ci saranno Florenzi e Kolarov (che dovrà saltare per squalifica la prossima partita di campionato), in porta chiaramente ci sarà Robin Olsen che sabato sera è andato molto vicino a parare il rigore di Immobile, ma ha incassato tre gol dalla Lazio.

IL TABELLINO

PORTO (4-4-1-1): 1 Casillas; 2 Maxi Pereira, 33 Pepe, 28 Felipe, 13 Telles; 17 Corona, 22 Danilo Pereira, 16 H. Herrera, 25 Otavio; 8 Brahimi; 29 T. Soares
A disposizione: 26 Vana Alves, 12 Manafà, 3 Militao, 10 Oliver Torres, 7 Hernani, 37 Fernando, 11 Marega
Allenatore: Sergio Conceiçao
Squalificati:
Indisponibili: Aboubakar

ROMA (4-3-3): 1 Olsen; 24 Florenzi, 44 Manolas, 20 Fazio, 11 Kolarov; 22 Zaniolo, 16 De Rossi, 7 Lo. Pellegrini; 92 El Shaarawy, 9 Dzeko, 8 Perotti
A disposizione: 83 Mirante, 2 Karsdorps, 5 Juan Jesus, 4 Cristante, 42 Nzonzi, 34 J. Kluivert, 14 Schick
Allenatore: Eusebio Di Francesco
Squalificati:
Indisponibili: Cengiz Under

© RIPRODUZIONE RISERVATA