Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora. Blutec di Termini: due arresti (12 marzo 2019)

- Silvana Palazzo

Ultime notizie di oggi, ultim’ora. Due arresti per malversazione presso la Blutec di Termini Imerese (12 marzo 2019)

albenga
Immagine di repertorio (LaPresse, 2019)

Due manager della Blutec di Termine Imerese sono stati arrestati. L’amministratore delegato e il presidente del consiglio di amministrazione dell’azienda, leggasi Roberto Ginatta e Cosimo Di Cursi, sono finiti ai domiciliari per malversazione ai danni dello stato. In poche parole, i due avrebbero utilizzato 16.5 milioni di euro dei 21 milioni di contributi statali ed europei, per attività diverse rispetto a quelle a cui erano destinati, ovvero, la rinascita dello storico stabilimento che fu della Fiat. Una vicenda che ovviamente ha creato non poche polemiche visto che all’interno della stessa Blutec vi sono attualmente 700 operai di cui 570 cassaintegrati e 130 assunti ma per progetti di formazione. «Mando un grande abbraccio ai dipendenti Blutec di Termini Imerese – il commento delle ultime ore del ministro del lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, che tra l’altro aveva visitato l’azienda pochi giorni fa, lo scorso 23 febbraio – non abbandoniamo i lavoratori che sono le vittime di questa storia. Dobbiamo prima di tutto metterli in sicurezza. Ho già dato mandato agli uffici del Ministero di contattare l’amministratore giudiziario per salvaguardare i livelli occupazionali». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: dà fuoco all’ex compagna poi scappa, caccia all’uomo

E’ caccia all’uomo a Reggio Calabria e dintorni, dove un 42enne originario di Napoli, dopo essere sfuggito agli arresti domiciliari, ha percorso più di 400 chilometri in auto solo per dare fuoco all’ex moglie. L’aguzzino si chiama Ciro Russo, che stamane, attorno alle ore 8:40, ha messo in pratica il suo piano criminoso, bruciando la sua ex compagna in una strada molto trafficata situata di fronte ad liceo artistico del capoluogo calabrese. Stando a quanto sottolineato da testimoni, il tutto sarebbe durato solamente una manciata di secondi, con l’uomo che ha colto di sorpresa la donna mentre era ancora in auto, ha aperto la portiera della sua macchina per poi riversarle addosso un liquido infiammabile e appiccando le fiamme. A quel punto Ciro Russo si è dato alla macchia, mentre la sua ex stava bruciando all’interno della sua auto. Una scena straziante a cui hanno assistito anche numerosi testimoni: la vittima è stata ricoverata presso l’ospedale locale ed ha riportato gravi ustioni in diverse parti del corpo. La polizia di stato ha diffuso un comunicato in cui si legge: «Il responsabile del tentato omicidio di stamattina avvenuto in via Frangipane di Reggio Calabria è RUSSO Ciro, di anni 42. L’uomo, di corporatura robusta, brizzolato, alto 1.88 mt, con occhi marroni, si è allontanato a bordo di un’autovettura Hyundai i30 di colore grigio scuro targata FF685FW. Sono in corso le ricerche da parte degli uomini della Squadra Mobile, delle Volanti e di tutta la Polizia di Stato». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Boeing, titolo crolla a Wall Street

Dopo l’incidente in Etiopia, incidente che ha interessato la sua nuova creazione, il titolo della Boeing è crollato sulla piazza finanziaria di Wall Street con un ribasso in apertura di oltre dieci punti percentuali. Le azioni della compagnia aerea scontano la paura che dall’ennesimo schianto potrebbe arrivare la sospensione delle commesse della sua nuova creazione, il 737-Max, interessato nei suoi primi mesi di vita anche di un altro incidente mortale. Intanto sotto il punto di vista delle indagini si attende il recupero delle scatole nere, quest’ultime sono attivamente ricercate dai soccorritori, dal loro esame si potrebbe capire perché il pilota ha chiesto l’immediato permesso di ritornare alla base, richiesta che non ha evitato però di evitare il tragico schianto.

Ultime notizie, sbloccati 2,3 miliardi di euro per i lavori TAV

Telt, la società italo-francese incaricata di completare la Torino-Lione, ha pubblicato la lettera di avviso, propedeutica per le gare d’appalto di alcune opere in terra francese. I lavori hanno un importo di oltre 2 miliardi di euro. Grazie alla procedura di oggi la commissione europea continuerà ad erogare i 300 milioni di euro, promessi per la realizzazione delle opere connesse alla galleria principale. Intanto sale lo scontro tra la regione Piemonte e l’esecutivo, con il presidente Chiamparino che oggi attacca direttamente il presidente del consiglio definendolo un uomo in fuga, insieme a Di Maio e Salvini, dall’opera. Chiamparino spera di poter effettuare il 26 Maggio il referendum per supportare il fronte di tutti coloro che sono a favore dell’opera.

Ultime notizie, Al Bano attenta alla sicurezza nazionale ucraina

Al Bano Carrisi non potrà varcare i confini dell’Ucraina. La decisione è stata presa dal ministero della Cultura dell’ex paese sovietico, che riporta come motivazione il fatto che il cantante potrebbe attentare niente di meno che alla sicurezza nazionale. La pesante ristrettezza ha le basi per l’ammirazione che il cantante pugliese ha sempre dimostrato verso il presidente Putin, uomo considerato dagli ucraini un vero e proprio nemico. Al Bano ha incontrato Putin a sua detta solamente tre volte, in una di queste ha persino cantato durante una festa privata in occasione del compleanno dello stesso Putin. Il cantante ha immediatamente sottolineato che chiamerà l’ambasciatore ucraino per avere le dovute spiegazioni.

Ultime notizie: esplosione in un appartamento, ferita tutta la famiglia

E’ stata probabilmente una fuga di gas ad innescare la deflagrazione che ha distrutto un appartamento a Cervignano del Friuli, un popoloso centro in provincia di Udine. Lo scoppio è avvenuto attorno alle sette di questa mattina, in una palazzina di cinque piani, che contiene ben sedici appartamenti. I vigili del fuoco allertati da una telefonata sono riusciti ad estrarre dalle macerie i tre componenti del nucleo familiari, madre, padre e figlio di sei anni. I tre sono stati trasportati al locale nosocomio in codice rosso, le condizioni più gravi per la donna con ustioni su tutto il corpo e fratture multiple. La palazzina è stata sgomberata, probabilmente i residenti non potranno rientrare nei loro appartamenti prima di una quindicina di giorni.

Ultime notizie, la Roma di Ranieri va: 2-1 all’Empoli

Buon esordio per Claudio Ranieri sulla panchina della Roma. La squadra giallorossa ha trovato la vittoria nel posticipo della 27esima giornata di Serie A. All’Olimpico infatti la Roma ha battuto 2 a 1 l’Empoli grazie alle reti di El Shaarawy al 9′ e Schick al 33′. Il momentaneo pareggio era stato provocato dall’autorete di Juan Jesus al 12′. Nel finale è stato espulso Florenzi, poi la Var a tre minuti dalla fine ha annullato il gol del 2 a 2 a Krunic. Per la Roma si tratta di tre punti fondamentali per la corsa Champions, perché ora l’Inter dista tre punti. Quella contro l’Empoli è stata una partita sofferta, ma serviva vincere e i tre punti sono arrivati. La Roma è salita a 47 punti, appunto a -3 dall’Inter, mentre l’Empoli resta al 17esimo posto con 22 punti, uno in piazza del Bologna. E domani arriverà il Frosinone al Castellani per uno scontro diretto in chiave salvezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA