DIRETTA/ Barcellona Slavia Praga (risultato finale 0-0): Impresa sfiorata dai cechi!

- Claudio Franceschini

Diretta Barcellona Slavia Praga streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la quarta giornata nel gruppo F di Champions League.

De Jong Griezmann Barcellona giallo lapresse 2019
Diretta Barcellona Celta Vigo (Foto LaPresse)

DIRETTA BARCELLONA SLAVIA PRAGA (RISULTATO 0-0): TRIPLICE FISCHIO

Al Camp Nou il Barcellona viene fermato dallo Slavia Praga con un pareggio per 0 a 0. I cechi hanno fallito diverse occasioni per passare in vantaggio soprattutto nel corso del primo tempo, qunado si sono anche visti annullare un gol nel recupero. Nella ripresa, i blaugrana hanno faticato a concretizzare ed il direttore di gara ha negato anche a loro una rete per fuorigioco di Messi intorno all’ora di gioco. Il punto guadagnato quest’oggi consente rispettivamente al Barcellona di portarsi a quota 8 ed allo Slavia Praga di raggiungere i 2 punti nel girone F. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Barcellona Slavia Praga verrà trasmessa in esclusiva sulla televisione satellitare: appuntamento sul canale Sky Sport Football (numero 203 del decoder) e naturalmente tutti gli abbonati avranno la possibilità di seguire la partita di Champions League anche tramite l’applicazione Sky Go, che fornisce la diretta streaming video (senza costi aggiuntivi) utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FASE FINALE DEL MATCH

Manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Barcellona e Slavia Praga ed il risultato non si sblocca dallo 0 a 0 iniziale. L’arbitro, dopo aver consultato anche il VAR, ha annullato il gol di Vidal al 59′ per un fuorigioco ravvisato a Messi, quest’ultimo protagonista anche al 77′, forzando il portiere ceco Kolar ad effettuare l’ennesima parata della sua partita.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Barcellona e Slavia Praga è ancora fermo sullo 0 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, sono gli uomini del tecnic Valverde a spingere per primi sull’acceleratore ma gli uomini di mister Trpisovsky non di disuniscono, con il portiere Kolar a disinnescare lo spunto di Sergi Roberto proprio al 55′.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Barcellona e Slavia Praga sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. Dopo le chances non sfruttate dai cechi, i padroni di casa si fanno vedere al 35′ con l’incrocio dei pali colto da Messi, in evidenza poi anche al 43′. Sugli sviluppi del calcio d’angolo conseguente, Kolnar evita il peggio sulla deviazione di Pique. Nel recupero, Boril sigla il vantaggio per i suoi, annullato tuttavia per fuorigioco. Fino a questo momento il direttore di gara ha ammonito rispettivamente Pique e Semedo da un lato, Olayinka dall’altro.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Barcellona e Slavia Praga è sempre di 0 a 0. I catalani si affacciano in avanti all’11’ con una conclusione di Semedo respinta provvidenzialmente dal portiere avvrsario Kolnar ma i calciatori di Valverde faticano a produrre azioni offensive, mancando di inventiva una volta portatisi in attacco. I biancorossi sfiorano nuovamente il possibile gol del vantaggio al 27′, quando il tiro di Stanciu è stato deviato dal suo compagno Sevcik in maniera sfortunata.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Spagna la partita tra Barcellona e Slavia Praga è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro gli ospiti si rendono pericolosi subito in avvio al 4′ con una mezza opportunità che coglie di sorpresa i padroni di casa. I blaugrana provano quindi a ricompattarsi, senza però riuscire a costruire manovre offensive realmente degne di nota.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Per Barcellona Slavia Praga è ormai tutto pronto e in base alle statistiche del girone F di Champions League questa partita non dovrebbe avere molta storia. Il Barcellona infatti è capolista con 7 punti, frutto di due vittorie e un pareggio per i catalani di Ernesto Valverde: quattro gol segnati e due invece al passivo, la differenza reti è dunque +2 per Leo Messi e compagni, che ad essere pignoli finora non hanno segnato moltissimo. I numeri dello Slavia Praga sono però inevitabilmente assai inferiori: per i cechi abbiamo un pareggio e due sconfitte finora, dunque un solo punto in classifica e differenza reti pari a -3 per lo Slavia Praga, che ha segnato due gol ma ne ha pure incassati cinque. Adesso però basta parole e numeri: leggiamo le formazioni ufficiali di Barcellona Slavia Praga, poi si gioca! BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen; Nélson Semedo, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; A. Vidal, Sergio Busquets, F. De Jong; Messi, Griezmann, O. Dembélé. SLAVIA PRAGA (4-2-3-1): Kolar; Coufal, Kudela, Frydrych, Boril; Soucek, I. Traoré; Sevcik, Stanciu, Olayinka; Masopust. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Incrocio inedito, almeno al Camp Nou: questo sarà stasera la diretta di Barcellona Slavia Praga, partita che è stata disputata per la prima volta due settimane fa nella capitale ceca, dove il Barcellona si impose per 1-2 ma soffrendo più del previsto contro uno Slavia davvero coriaceo, che forse avrebbe meritato anche il pareggio. Considerando invece tutti i precedenti contro squadre della stessa nazione della rivale odierna, curiosamente contiamo 13 partite sia per il Barcellona sia per lo Slavia Praga. Dunque i catalani vantano nove vittorie, un pareggio e tre sconfitte nei loro precedenti con squadre della Repubblica Ceca – cinque vittorie e una sola sconfitta in casa, nel 1985 contro lo Sparta Praga. Per lo Slavia invece due vittorie, cinque pareggi e sei sconfitte contro squadre spagnole, in trasferta il bilancio parla di nessuna vittoria, ma anche quattro pareggi e due sole sconfitte su sei partite. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA MICHAEL OLIVER

Barcellona Slavia Praga sarà diretta dall’arbitro inglese Michael Oliver e di conseguenza l’intera squadra arbitrale per la partita di Champions League al Camp Nou arriverà dall’Inghilterra. Avremo infatti i due guardalinee Stuart Burt e Simon Bennett, alla VAR il signor Chris Kavanagh affiancato dall’assistente AVAR Lee Betts, infine il quarto uomo sarà il signor Andrew Madley. Il signor Michael Oliver è un arbitro emergente, dal momento che è nato il 20 febbraio 1985 ad Ashington. Ancora giovane nel panorama internazionale, l’arbitro Oliver vanta comunque già ben dodici presenze nel tabellone principale di Champions League con un bilancio di 60 cartellini gialli, tre espulsioni delle quali due comminate per somma di ammonizioni e una per rosso diretto, infine sono tre i rigori comminati dall’arbitro inglese in Champions League. L’ultimo risale al 17 settembre, quando Oliver diresse il match tra Lione e Zenit, suo unico precedente in Champions League nel corso di questa stagione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Barcellona Slavia Praga sarà diretta dall’arbitro inglese Michael Oliver: si gioca alle ore 18:55 di martedì 5 novembre, ed è dunque uno dei due anticipi nella quarta giornata di Champions League 2019-2020. Siamo nel gruppo F, dove la situazione è ancora ingarbugliata: il Barcellona comanda con 7 punti ma va a caccia di certezze dopo essere caduto sul campo del Levante nell’ultima giornata della Liga, facendo un passo indietro rispetto alle recenti apparizioni. Lo Slavia Praga, che ha strappato un pareggio a San Siro – siamo infatti nel girone dell’Inter – ha sempre offerto prestazioni incoraggianti: è mancato il killer instinct come nella gara di andata contro i blaugrana, persa per quesitone di dettagli ma avendo tante occasioni per prendersi almeno un punto. Adesso dunque vedremo se Ernesto Valverde riuscirà a prendersi una vittoria che chiuderebbe i conti rispetto alla qualificazione; aspettando la diretta di Barcellona Slavia Praga possiamo valutare in maniera dettagliata le scelte dei due allenatori, leggendo le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI BARCELLONA SLAVIA PRAGA

In Barcellona Slavia Praga dovrebbe mancare Luis Suarez: Valverde potrebbe spostare Griezmann da prima punta scegliendo invece Ousmane Dembélé (o il giovane Ansu Fati) per la corsia sinistra, con Messi ovviamente confermato dall’altra parte. A centrocampo Arthur Melo e Frenkie De Jong, nuovamente spostato sulla mezzala, dovrebbero accompagnare Sergio Busquets che torna titolare; rientrato Sergi Roberto ma Nélson Semedo appare favorito su di lui, a meno che Jordi Alba non sia costretto a dare forfait mandando così il portoghese a sinistra. Piqué e Lenglet proteggeranno ter Stegen; sarà un 4-2-3-1 il modulo di Jindrich Trpisovsky che schiera Kudela e Frydrych a protezione del portiere Kolar, mentre sugli esterni si andrà con Coufal e Boril. La cerniera mediana verrà composta ancora una volta da Husbauer e Soucek; sulla linea di trequarti cercano spazio Van Buren e Ibrahim Traoré, possibili titolari insieme a Stanciu. A questo punto Olayinka dovrebbe andare a giocare da centravanti – il suo ruolo naturale – lasciando in panchina Tecl, ma è un ballottaggio che si risolverà nelle ultime ore.

QUOTE E PRONOSTICO

Ovviamente i catalani sono nettamente favoriti dal pronostico su Barcellona Slavia Praga: l’agenzia di scommesse Snai assegna un valore di 1,21 volte la somma messa sul piatto per il segno 1, che identifica la loro vittoria. La differenza si evince osservando la cifra per il segno 2 – successo dei cechi – che vi permetterebbe di guadagnare ben 13,00 volte la puntata; l’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 6,50 volte la vostra giocata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA