DIRETTA/ Bruges Real Madrid (risultato finale 1-3) streaming tv: la chiude Modric!

- Fabio Belli

Diretta Bruges Real Madrid streaming video e tv: probabili formazioni, orario, quote e risultato live del match dell’ultima giornata della fase a gironi di Champions League nel gruppo A.

Eden Hazard Real Madrid Granada lapresse 2019
Video Real Madrid Athletic Bilbao, Liga 18^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BRUGES REAL MADRID (RISULTATO FINALE 1-3): LA CHIUDE MODRIC!

A chiudere la sfida è stato Luka Modric al 91′: il croato ha chiuso i conti siglando il 3-1 in favore del Real Madrid in casa di un Bruges che ha tenuto testa di fatto solo per un’ora agli spagnoli, che chiudono comunque al secondo posto nel girone dietro il Paris Saint Germain, che a sua volta ha travolto il Galatasaray. Un risultato che ha permesso al Bruges, nonostante la sconfitta, di ottenere il terzo posto e la conseguente qualificazione ai sedicesimi di Europa League. Una soddisfazione per i nerazzurri, inseriti in un girone molto difficile, con la terza piazza di fatto maturata grazie al gol nel recupero nella sfida di Istanbul. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE BRUGES REAL MADRID

La diretta tv di Bruges Real Madrid, mercoledì 11 dicembre 2019 alle ore 21.00 presso il Jan Breydel Stadion di Bruges, non sarà trasmessa sui canali in chiaro bensì in esclusiva sul satellite per tutti gli abbonati Sky, che potranno collegarsi sul canale numero 255 di Sky Sport. Per tutti gli abbonati alla pay tv satellitare sarà disponibile anche la diretta streaming video via internet del match. Si potrà seguire collegandosi tramite pc sul sito skygo.sky.it e tramite smart tv, oppure con dispositivi mobili come tablet o smartphone, tramite l’applicazione SkyGo, scaricabile sugli store online con Sky che detiene l’esclusiva pay per trasmettere tutta la Champions League 2019/20.

IN GOL RODRYGO E VINICIUS!

Si ravviva al Jan Breydel Stadion di Bruges. Il Real Madrid trova il gol del vantaggio dopo 8′ grazie a una grande conclusione di Rodrygo, ma la reazione del Bruges è immediata con un perfetto inserimento di Hans Vanaken, che piazza il pallone alle spalle di Areola all’angolino sulla destra. Botta e risposta, quindi al 14′ il Bruges sostituisce Percy Tau con Siebe Schrijvers. Al 19′ però il Real Madrid torna di nuovo avanti, Rodrygo veste stavolta i panni di assist-man servendo Vinicius che realizza l’1-2. Un ko che dovrebbe comunque essere indolore per il Bruges, visto che il Galatasaray è sotto di 4 gol contro il Paris Saint Germain: il punto di vantaggio che varrà la qualificazione in Europa League per i belgi non è in pericolo. (agg. di Fabio Belli)

DENNIS, GOL ANNULLATO

Primo tempo non memorabile tra Bruges e Real Madrid, risultato a reti bianche che finora fa comodo ai belgi, davanti al Galatasaray che sta perdendo a Parigi e quindi potenzialmente ripescati in Europa League. Al 34′ Isco dopo una bella giocata ha lasciato partire una conclusione che ha sfiorato il palo, ma il maggior sussulto è arrivato proprio allo scadere del primo tempo, quando Dennis sarebbe riuscito a sbloccare il risultato per i belgi, ma la chiamata del guardalinee ha portato all’annullamento della rete per fuorigioco. Ammoniti Eduard Sobol nel Bruges e Casemiro nel Real Madrid, il match resta equilibrato anche se il ko dei turchi, al momento sotto 0-2 contro il PSG, porterebbe il Bruges in Europa League anche in caso di sconfitta. (agg. di Fabio Belli)

JOVIC MANCA IL VANTAGGIO

Inizio di partita equilibrato al Jan Breydel Stadion di Bruges, con i padroni di casa inizialmente in grado di tenere testa al Real Madrid, che al 6′ incassa già la prima ammonizione della partita con Modric. La prima grande occasione da gol del match è però i padroni di casa, con aggancio e tiro di Percy Tau che impegna severamente Areola, reattivo nella risposta. Risponde però il Real al quarto d’ora con una ghiotta opportunità per Jovic, che a tu per tu con Mignolet si fa ipnotizzare dal portiere avversario. Subito dopo prima ammonizione anche nel Bruges con un cartellino giallo per Eder Balanta, quindi al 22′ viene sanzionato tra le fila dei padroni di casa anche Odilon Kossounou, con il risultato resta ancora fermo a reti bianche a metà gara. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Ancora pochi minuti e vivremo la diretta di Bruges Real Madrid: la squadra spagnola arriva dal 2-0 inflitto alla Real Sociedad con cui si è confermato primo nella Liga con gli stessi punti del Barcellona. I blancos quest’anno hanno perso appena due partite: in Champions League ricordiamo lo 0-3 di Parigi, in campionato invece il ko è maturato sul campo del Mallorca. Ottimo il passo esterno per la squadra di Zinedine Zidane, che ha raccolto 5 vittorie e 2 pareggi in nove gare; rispetto al Santiago Bernabeu ha però segnato molto meno, sono 12 i gol in 6 partite esterne contro le 28 che sono arrivate negli 8 impegni casalinghi. Ad ogni modo la qualificazione agli ottavi è già arrivata e va bene così, arrivare primi nel girone non è più possibile e dunque gli spagnoli giocheranno stasera solo per migliorare le loro statistiche. Mettiamoci comodi e stiamo a vedere come andranno le cose: finalmente Bruges Real Madrid sta per cominciare! BRUGES (4-4-2): Mignolet; Kossounou, Mechele, Deli, Sobol; Vlietinck, Balanta, Vormer, Vanaken; Bonaventure, Tau. REAL MADRID (4-3-3): Aréola; Odriozola, Varane, Eder Militao, F. Mendy; Modric, Casemiro, Isco; Rodrygo, Jovic, Vinicius Jr. (agg. di Claudio Franceschini)

ALL’ANDATA…

La diretta di Bruges Real Madrid ha un solo precedente che appartiene a questa stessa edizione della Champions League. La gara si disputò al Santiago Bernabeu lo scorso primo ottobre e terminò col risultato clamoroso di 2-2. I blancos erano andati addirittura in doppio svantaggio nel primo tempo per la doppietta di Dennis tra il minuto numero 9 e il 39. Nella ripresa prima aveva riaperto il match Sergio Ramos con Casemiro che siglava il pari nel finale in seguito al rosso di Vormer arrivato un minuto prima. I madrileni sono già qualificati alla fase finale della competizione, ormai impossibilitati dal raggiungere il primo posto dove troviamo il Paris Saint German sopra di 5 punti. Per la squadra belga il match ha una doppia valenza visto che servono punti per consolidare il terzo posto che vale l’Europa League con sotto il Galatasaray a una lunghezza di distanza. (agg. di Matteo Fantozzi)

ARBITRA STIELER

Bruges Real Madrid sarà diretta questa sera dall’arbitro tedesco Tobias Stieler, ma segnaliamo adesso la composizione esatta della squadra arbitrale per la sfida in terra belga per la sesta giornata di Champions League. I guardalinee saranno Mike Pickel e Christian Gittelmann; Harm Osmers sarà il quarto uomo, mentre ala VAR avremo il signor Christian Dingert, affiancato dall’assistente AVAR Tobias Christ – naturalmente tutti questi ufficiali appartengono alla federazione tedesca. Nato il 2 luglio 1981 a Obertshausen, il signor Stieler ha debuttato in Bundesliga nel 2012 e ha ottenuto la qualifica di arbitro internazionale Fifa dal 2014. In questa stagione sarà per il fischietto tedesco il debutto nel tabellone principale di Champions League, nel quale i suoi precedenti sono d’altronde appena tre, partite nelle quali il signor Stieler ha comminato appena nove ammonizioni, senza ricorrere ad espulsioni ma assegnando un calcio di rigore. L’ultima apparizione risale a Young Boys Juventus, esattamente un anno fa e dunque nella sesta giornata della fase a gironi edizione 2018-2019. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Bruges Real Madrid, che sarà diretta dall’arbitro tedesco Tobias Stieler ed è in programma mercoledì 11 dicembre 2019 alle ore 21.00 presso il Jan Breydel Stadion di Bruges, sarà una sfida valevole per la sesta ed ultima giornata della fase a gironi della Champions League 2019/20. Giochi già fatti nel girone A della massima competizione europea. Il Real Madrid non ha vissuto una prima fase di Champions brillante, ma alla fine si è garantito il secondo posto alle spalle del Paris Saint Germain e la conseguente qualificazione agli ottavi di finale. La partita conterà dunque soprattutto per il Bruges che dovrà difendere il prezioso punto di vantaggio sul Galatasaray che al momento gli garantisce il terzo posto in classifica. I turchi giocheranno col PSG, per i belgi sarebbe importante garantirsi il passaggio in Europa League. In campionato il Real Madrid dopo il 2-0 all’Espanyol ha mantenuto la vetta della Liga spagnola a braccetto col Barcellona, in attesa del recupero dell’attesissimo ‘Clasico’ da disputare proprio contro i Blaugrana. Dall’altra parte il Bruges dopo l’ultima vittoria contro il St. Truiden in trasferta ha mantenuto 7 punti di vantaggio sul Genk secondo nella Jupiler League belga. Per giunta, i nerazzurri hanno disputato anche una partita in meno, potendo dunque potenzialmente portarsi a +10 sulla più immediata inseguitrice.

PROBABILI FORMAZIONI BRUGES REAL MADRID

Le probabili formazioni che scenderanno in campo in Bruges Real Madrid, mercoledì 11 dicembre 2019 alle ore 21.00 presso il Jan Breydel Stadion di Bruges, sfida valevole per la sesta ed ultima giornata della fase a gironi della Champions League 2019/20. Il Bruges allenato dal belga Clement sceglierà il 4-3-3 come modulo di partenza, con questo undici titolare schierato in campo: Mignolet; Ricca, Deli, Mechele, Kossounou; Vanaken, Balanta, Vormer, Schrijvers; Bonaventure, Okereke. Risponderà il Real Madrid, guidato in panchina dal francese Zinedine Zidane, optando per un 4-3-3 come schieramento di partenza e questo undici titolare: Areola; Odriozola, Milião, Nacho, Mendy; Valverde, Modrić, Isco; Vinícius, Jović, Bale.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi scommetterà sul match, l’agenzia Snai offre a 3.10 la quota per la vittoria interna, propone a una quota di 3.70 l’eventuale pareggio e quota a 2.20 l’affermazione in trasferta. Per quanto riguarda i gol complessivamente realizzati nel corso dei 90′, l’over 2.5 viene proposto a una quota di 1.57 mentre l’under 2.5 viene proposto a una quota di 2.37.



© RIPRODUZIONE RISERVATA