DIRETTA/ Liverpool-Genk (risultato finale 2-1): tre punti sofferti per i Reds!

- Claudio Franceschini

Diretta Genk Liverpool streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la quarta giornata nel gruppo E di Champions League.

Sadio Mane Liverpool gol Birmingham lapresse 2019
Pronostici Champions League, 6^ giornata gironi (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA LIVERPOOL-GENK (RISULTATO FINALE 2-1): TRE PUNTI SOFFERTI PER I REDS

Vittoria più sofferta e meno scontata del previsto per il Liverpool che batte il Genk per 2-1 ma non è stata affatto una passeggiata di salute per i campioni d’Europa che pensavano di fare un sol boccone degli avversari e invece hanno accolto come un’autentica liberazione il triplice fischio di Kruzliak. Grazie a questo risultato i Reds scavalcano il Napoli al primo posto nel girone E di Champions League, la formazione di Mazzu ora può solo sperare nel ripescaggio ai sedicesimi di Europa League anche se sarà difficile schiodare il Salisburgo dal terzo posto. Finale con il brivido ad Anfield con Alisson che all’81’ viene chiamato al dovere da Heynen, male la retroguardia dei padroni di casa che ha concesso troppo spazio a e Norre, bravo ad alimentare l’azione e a servire il compagno. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

GUIZZO DI OXLADE-CHAMBERLAIN!

Quando mancano venti minuti al novantesimo il punteggio di Liverpool-Genk è di 2-1 in favore degli uomini di Klopp. All’inizio del secondo tempo la compagine belga, galvanizzata dal gol di Samatta che aveva pareggiato i conti poco prima dell’intervallo, attacca e mette alle corde la retroguardia dei campioni d’Europa costretti ad abbassare il baricentro per contenere le sfuriate degli uomini di Mazzu. Tuttavia ci pensa Oxlade-Chamberlain a rimettere le cose a posto per i Reds che al 53′ tornano a condurre un match in realtà dominato dagli inglesi che con un po’ più di freddezza davanti alla porta avrebbero già messo in cassaforte i tre punti. Invece la partita resta ancora apertissima ad Anfield, soprattutto se i padroni di casa non dovessero riuscire a chiuderla. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

SAMATTA RIAGGUANTA I REDS

Liverpool e Genk vanno al riposo sul punteggio di 1-1. Un risultato davvero beffardo per i campioni d’Europa che nel primo tempo hanno letteralmente dominato la scena ad Anfield. Quarantacinque minuti di monologo assoluto da parte dei Reds che hanno sfiorato più volte il raddoppio con Naby Keita che al 23′ non riesce a battere Coucke, bravissimo a fare buona guardia in mezzo ai pali. Successivamente ci prova Salah che da posizione defilata strozza troppo il pallone col sinistro e lo manda sul fondo. La squadra di Mazzu non si affaccia mai dalle parti di Alisson, almeno fino al 41′ quando Samatta si inventa dal nulla un gol incredibile che consente agli ospiti di pareggiare i conti dopo essere stati presi letteralmente a pallonate dagli avversari dal fischio d’inizio. {agg. di Stefano Belli}

GOL DI WIJNALDUM

I campioni d’Europa del Liverpool stanno affrontando il Genk nella quarta giornata della fase a gironi di Champions League 2019-2020, a metà del primo tempo il punteggio vede i Reds in vantaggio per 1-0. Com’era prevedibile sono gli uomini di Klopp a fare la partita e a dirigere le danze sul terreno di gioco dell’Anfield, impostando la manovra senza alcuna fretta. Al primo vero affondo i padroni di casa trovano la via del gol con Wijnaldum che al 14′ riesce a depositare il pallone in rete pur trovandosi in mezzo ai difensori avversari che non riescono a pulire la loro area di rigore e vengono puniti dal centrocampista olandese che approfitta di un rimpallo per violare la porta di Coucke. Gara in salita per la formazione di Mazzu che sembra già rassegnata al suo triste destino. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Liverpool Genk verrà trasmessa in esclusiva per gli abbonati alla televisione satellitare, nello specifico sul canale Sky Sport Football (numero 203 del decoder); come sempre inoltre i clienti Sky potranno seguire questa partita di Champions League anche in diretta streaming video, attivando l’applicazione Sky Go (che non comporta costi aggiuntivi) su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Liverpool Genk fra pochi minuti potrebbe essere una partita a senso unico, le statistiche delle due formazioni in questa Champions League infatti non lasciano molte speranze ai belgi per la difficilissima trasferta ad Anfield Road. Il Liverpool di Jurgen Klopp hanno 6 punti in classifica in virtù di due vittorie e una sconfitta, la differenza reti per i Reds campioni d’Europa in carica è pari a +2, grazie a otto gol segnati a fronte dei sei subiti. Il Genk risponde con un solo punto nella graduatoria del girone E, perché i belgi finora hanno ottenuto un pareggio e due sconfitte, entrambe molto pesanti. La differenza reti di conseguenza è un disastroso -7, con tre gol all’attivo ma anche dieci al passivo. Adesso però basta parole e numeri: leggiamo le formazioni ufficiali di Liverpool Genk, poi si gioca! LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Van Dijk, J. Gomez, Milner; N. Keita, Fabinho, Wijnaldum; Salah, Origi, Oxlade-Chamberlain. GENK (4-4-2): Coucke; Cuesta, Dewaest, Lucumì, De Norre; Maehle, Heynen, Berge, Hrosovsky; Samatta, Ito. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

La diretta di Liverpool Genk ci proporrà una partita inedita ad Anfield, considerando che l’unico precedente ufficiale tra le due squadre è naturalmente la partita d’andata, vinta nettamente dai Reds in Belgio due settimane fa con il risultato di 1-4 ed Oxlade-Chamberlain come principale protagonista. Più in generale, il Genk fino ad oggi ha giocato cinque partite contro squadre inglesi, con un bilancio di una vittoria, un pareggio e tre sconfitte compresa quella contro il Liverpool. D’altro canto i Reds volano quando hanno davanti una squadra proveniente dal Belgio: nei 14 precedenti confronti si contano la bellezza di undici vittorie per la squadra inglese più due pareggi e una sola sconfitta, se poi ci limitiamo alle partite disputate in casa ecco che ad Anfield il Liverpool ha vinto cinque volte su cinque. Proseguirà anche oggi questo cammino perfetto per i padroni di casa? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA IVAN KRUZLIAK

Liverpool Genk sarà una partita diretta dall’arbitro slovacco Ivan Kružliak questa sera ad Anfield Road per la quarta giornata di Champions League. Di conseguenza la squadra arbitrale, almeno sul campo, sarà interamente slovacca, perché al fianco dell’arbitro avremo i suoi connazionali Tomaš Somolani e Branislav Hancko come guardalinee più Filip Glova che agirà da quarto uomo. Ci sarà però anche molta Italia, perché Massimiliano Irrati sarà l’addetto al VAR, con Marco Guida al suo fianco in qualità di assistente AVAR. Tornando al signor Ivan Kružliak, ricordiamo che è nato a Bratislava il 24 marzo 1984 e che il fischietto slovacco ha già arbitrato una partita in questa edizione della Champions League. Ci riferiamo a Benfica Lione della scorsa giornata, il 23 ottobre 2019: vinsero i padroni di casa portoghesi per 2-1 e il signor Kružliak comminò cinque cartellini gialli, tuttavia senza espulsioni né calci di rigore. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Liverpool Genk sarà diretta dall’arbitro slovacco Ivan Kruzliak, e si gioca alle ore 21:00 di martedì 5 novembre: ad Anfield i Reds vanno a caccia di un’altra goleada nel gruppo E di Champions League 2019-2020, e sperano di chiudere i conti in termini di qualificazione agli ottavi. Qualora il Napoli dovesse battere il Salisburgo sarebbe fatta: basterebbe un punto nelle ultime due partite, ma ovviamente i campioni in carica – che sabato hanno centrato un’incredibile vittoria sul campo dell’Aston Villa – cercheranno anche di prendersi il primo posto nel girone, e in questo senso dovranno battere i partenopei per poi fare lo stesso contro gli austriaci, eventualmente. Il Genk ha ancora speranze di finire se non altro in Europa League, e dunque questa partita di Anfield rappresenta comunque una buona occasione; non ci resta allora che aspettare la diretta di Liverpool Genk, e nel frattempo analizzare in maniera più dettagliata i dubbi e le certezze dei due allenatori nella lettura delle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI LIVERPOOL GENK

Ancora senza Matip, Jurgen Klopp potrebbe sostituire Lovren con Joe Gomez per affiancare Van Dijk in Liverpool Genk; i terzini ovviamente saranno Alexander-Arnold e Robertson con Alisson a difendere i pali. Torna Fabinho tra i titolari a centrocampo; dovrebbe rimanere fuori Lallana, uno tra Henderson e Wijnaldum si prepara eventualmente a lasciare spazio a Milner o Naby Keita, che potrebbero giocare entrambi. Cerca un posto Origi nel tridente offensivo dove Salah, Roberto Firmino e Sadio Mané (decisivo a Birmingham) partono comunque favoriti. Il Genk di Felice Mazzu gioca con un 4-4-2: Cuesta e Lucumi davanti al portiere Coucke, Maehle e Wouters saranno i due terzini di spinta che daranno una mano ai laterali che partono dal centrocampo, e che dovrebbero essere il giapponese Ito e Ndongala. In mediana il giovane Berge farà coppia con Hrosovsky come succede sempre, davanti torna titolare capitan Samatta che dovrebbe comporre la coppia con Onuachu, favorito su Odey.

QUOTE E PRONOSTICO

Reds favoriti in maniera clamorosa secondo il pronostico su Liverpool Genk: l’agenzia di scommesse Snai ci dice infatti che il segno 1 per la vittoria interna vi permetterebbe di guadagnare appena 1,08 volte quello che avrete messo sul piatto, mentre per il successo dei belgi il valore è addirittura di 25,00 volte la puntata sul segno 2. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 11,00 volte quanto giocato con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità