Probabili formazioni Napoli Barcellona/ Quote, Messi è pazzesco ma in Champions…

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Napoli Barcellona: quote e ultime notizie su moduli e titolari verso la grande sfida degli ottavi di Champions League al San Paolo.

Dries Mertens Napoli
Dries Mertens, Napoli (Foto LaPresse)

Lionel Messi è evidentemente il nome di massimo spicco per le probabili formazioni di Napoli Barcellona: il numero 10 del Barcellona giocherà questa sera nello stadio che fu di Diego Armando Maradona e ciò rende tutto ancora più emozionante, tuttavia è chiaro che Messi sia anche il pericolo pubblico numero 1 per la difesa del Napoli. Diamo innanzitutto uno sguardo ai numeri stagionali di Messi con la maglia del Barcellona: fra tutte le competizioni ufficiali si contano 23 gol e 16 assist in 28 presenze. Leo è talmente mostruoso che 23 gol in 28 presenze con una media gol di una rete ogni 103 minuti giocati sembra quasi sotto i suoi standard, però la voce relativa ai 16 assist ci ricorda che la Pulce sa fare la differenza anche nei panni del rifinitore. In Champions League nella fase a giorni Messi ha segnato “solo” due gol, uno alla Slavia Praga e l’altro al Borussia Dortmund, esattamente come Cristiano Ronaldo, ma i due fenomeni sono naturalmente attesissimi per dare il via alla decisiva fase ad eliminazione. Se qualcuno avesse avuto dei dubbi, la risposta è arrivata sabato: quattro gol segnati all’Eibar, da parte di Messi un messaggio chiarissimo che dalle parti di Napoli avrà fatto fischiare le orecchie a molti… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LUIS SUAREZ IL GRANDE ASSENTE

Non è una sorpresa nelle probabili formazioni di Napoli Barcellona, perché l’infortunio è notizia ormai abbastanza datata, ma il ruolo di “grande assente” per la partita al San Paolo tocca sicuramente a Luis Suarez, che sarebbe stato un pericolo davvero formidabile per la difesa di Gennaro Gattuso, che dunque non sarà troppo dispiaciuto di non ritrovarsi davanti l’attaccante uruguaiano, il quale è uno dei migliori interpreti al mondo del suo ruolo. L’infortunio al ginocchio dovrebbe mettere fuori causa Luis Suarez verosimilmente per tutto il resto della stagione, dunque i numeri ottenuti dal Pistolero fino al momento dello stop dovrebbero già essere definitivi. Nella fase a gironi di questa Champions League Suarez in cinque presenze aveva segnato tre gol e servito anche altrettanti assist per i suoi compagni di squadra. Nella Liga invece si contavano per Suarez in diciassette presenze undici gol e anche sette assist: questi numeri ci ricordano che l’ex Liverpool è un eccellente finalizzatore, ma primeggia anche come rifinitore in un Barcellona che d’altronde ha tantissime soluzioni offensive. Già, bisogna infatti ricordare che pure in assenza di Luis Suarez il reparto offensivo catalano sarà in ogni caso formidabile e il Napoli non può dormire sonni tranquilli… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA ATTESO: DRIES MERTENS

Nelle probabili formazioni di Napoli Barcellona sono certamente tanti i possibili protagonisti, tuttavia proviamo a scegliere Dries Mertens come uomo copertina. Il belga potrebbe agire al centro dell’attacco partenopeo, perché sembra essere in vantaggio nel ballottaggio con Milik che comunque è uno dei grandi dubbi di Gennaro Gattuso in queste ore di attesa della partita di Champions League. Si parla tanto (giustamente) di Leo Messi che sarà protagonista a “casa” di Diego Armando Maradona, ma questa in verità potrebbe essere una notte indimenticabile soprattutto per Mertens. Quale migliore occasione ci può essere infatti di un ottavo di finale di Champions League contro il Barcellona e Messi per diventare il migliore marcatore di sempre nella storia del Napoli? Dries Mertens infatti ha già superato lo stesso Maradona per il numero di gol segnati con la maglia del Napoli e ora va all’attacco del suo ex capitano Marek Hamsik, che lo precede di una sola lunghezza con 121 gol contro 120 per il belga. Con una rete sarebbe aggancio in testa, in caso di doppietta addirittura il sorpasso e a quel punto sarebbe davvero una serata che scriverebbe – in tutti i sensi – la storia calcistica di Napoli. Ecco perché il protagonista che scegliamo è appunto Dries Mertens… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I DUBBI A CENTROCAMPO

Come abbiamo già accennato presentando le probabili formazioni di Napoli Barcellona, sia Gennaro Gattuso sia Quique Setien devono ancora risolvere più di un dubbio circa i nomi dei rispettivi titolari per la partita di questa sera di Champions League, soprattutto a centrocampo – dove si concentrano infatti i ballottaggi che adesso andiamo a ricordare. Per quanto riguarda la mediana del Napoli, potremmo dire che Gennaro Gattuso ha cinque uomini per tre maglie, senza contare Allan con il quale la situazione si farebbe ancora più intricata. Elmas e Zielinski sono i favoriti come mezzali, con Fabian Ruiz prima alternativa da non sottovalutare perché ultimamente lo spagnolo è in crescita e contro il Barcellona potrebbe avere motivazioni extra. In cabina di regia invece è sfida fra i due acquisti di gennaio, con Demme che sembra favorito su Lobotka. Sul fronte catalano, a dire il vero il centrocampo fornisce più certezze a Quique Setien, perché due maglie dovrebbero essere assegnate a De Jong e Sergio Busquets. Tuttavia, per la terza e ultima maglia nella mediana del Barcellona, ecco che si profila addirittura un ballottaggio a tre fra Arthur Melo, Vidal e pure Rakitic, anche se il cileno ex Juventus potrebbe avere buone chance di partire titolare. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE MOSSE PER IL BIG MATCH

Napoli Barcellona, alle ore 21.00 di stasera, chiamerà le due formazioni in campo al San Paolo per la partita d’andata degli ottavi di Champions League 2019-2020. L’attesa è grandissima verso questa partita così speciale per la squadra di Gennaro Gattuso, che si sta risollevando in campionato ma è solo in Champions League che potrebbe vivere quelle emozioni in grado di rendere positiva una stagione decisamente complicata. Anche il Barcellona a dire il vero di difficoltà fuori dal campo se ne intende in questo momento, ma nell’ultima giornata di campionato il poker di gol segnati da Leo Messi ci dice che contro i blaugrana non si può mai abbassare la guardia. Servirà dunque il migliore Napoli possibile, ecco perché è molto importante analizzare le scelte da parte dei due allenatori leggendo in maniera più approfondita le ultime notizie sulle probabili formazioni di Napoli Barcellona.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo anche al pronostico su Napoli Barcellona, basandoci sulle quote Snai. Nonostante si giochi al San Paolo, sono favoriti i blaugrana: infatti il segno 2 è quotato a 2,20. Ecco poi la quotazione di 3,20 in caso di segno 1 e dunque di vittoria casalinga da parte del Napoli, infine un pareggio varrebbe 3,50 volte la posta in palio per chi avrà creduto nel segno X.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI BARCELLONA

LE MOSSE DI GATTUSO

Ancora fuori Koulibaly, dunque nelle probabili formazioni di Napoli Barcellona non dovrebbero essere troppi i cambi di Gennaro Gattuso, che sicuramente punterà sulla migliore formazione possibile per una partita così delicata. Dunque tornerà titolare Callejon come ala destra nel tridente, andando a supportare Mertens che rimane favorito su Milik per giocare al centro dell’attacco, mentre Insigne si prenderà si prenderà la maglia da ala mancina titolare. Allan è a disposizione, ma la sensazione è che il brasiliano possa andare al massimo in panchina: le scelte di centrocampo da parte di Gattuso in questo momento sono altre e dunque Elmas e Zielinski sono i favoriti per gioicare come mezzali, con Fabian Ruiz prima alternativa e Demme che invece dovrebbe essere il playmaker, in questo caso con Lobotka possibile nome alternativo. Per quanto riguarda la difesa, al posto di Koulibaly giocherà nuovamente Maksimovic al fianco di Manolas, in porta dovrebbe esserci ancora Ospina che è ormai il titolare, mentre Di Lorenzo e Mario Rui dovrebbero essere i due terzini.

LE SCELTE DI SETIEN

Per le probabili formazioni di Napoli Barcellona bisogna dire che il formidabile attacco blaugrana è spuntato: Suarez e Dembélé sono infortunati e mancheranno anche al ritorno, Braithwaite può essere utilizzato solo per il campionato. Il tridente di Quique Sétien sarà dunque quello composto da Messi e Ansu Fati come esterni con Griezmann che agirà invece in posizione di prima punta, per quanto mobile; in emergenza ma comunque sempre temibilissimo, a partire dall’immancabile numero 10. A centrocampo invece non dovrebbero esserci novità, spazio a De Jong che sarà il vero regista anche se poi davanti alla difesa opererà come sempre Sergio Busquets. L’altra mezzala uscirà dal ballottaggio tra Arthur Melo e Vidal, attenzione anche a un Rakitic sempre valido, ma il cileno potrebbe partire titolare. Assente Jordi Alba, è un vuoto pesante sulla sinistra della difesa: da quella parte dovrebbe giocare Junior Firpo che è il suo sostituto naturale, avremo poi Nélson Semedo più di Sergi Roberto sulla fascia destra con Piqué che al centro del reparto arretrato farà coppia con uno tra Umtiti e Lenglet. In porta, infine, chiaramente ci sarà ter Stegen.

IL TABELLINO

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui; Elmas, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All. Gattuso.

A disposizione: Meret, Hysaj, Luperto, Allan, Fabian Ruiz, Lobotka, Milik.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Koulibaly.

BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen; Nélson Semedo, Piqué, Umtiti, Junior Firpo; De Jong, Sergio Busquets, Vidal; Messi, Griezmann, Ansu Fati. All. Setien.

A disposizione: Neto, Sergi Roberto, Akieme, Lenglet, Rakitic, Arthur, Ricard Puig.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Jordi Alba, Dembélé, Suarez.

© RIPRODUZIONE RISERVATA