Centro Italia, risultati Elezioni Europee 2019/ Seggi e preferenze: Lega batte Pd

- Dario D'Angelo

Risultati Circoscrizione Italia Centro, Elezioni Europee 2019: dati definitivi. Lega primo partito al 33,5%. Il Pd supera il 26%, male Forza Italia e soprattutto il M5s

risultati elezioni europee 2019 circoscrizione centro
Nicola Zingaretti. Sullo sfondo Di Maio, Conte e Salvini (LaPresse)

VOTI CENTRO ITALIA: RISULTATI LAZIO E UMBRIA

Con i dati definitivi giunti dal Viminale, ecco la composizione dei seggi per il Centro Italia: 6 alla Lega (33,5%), 4 al Pd (26,8%), 2 per Forza Italia (6,3%), M5s (16%) e 1 per Fratelli d’Italia (7%). Sul fronte voti e preferenze, ecco la divisione dei voti per le tre regioni con focus Lazio, Umbria e Toscana, con i primi risultati per le elezioni europee regione per regione e provincia per provincia definitivi come comunicati dal Ministero dell’interno. Nella provincia di Roma, la Lega è prima partito con il 29,57%; segue il Pd con il 26,7%; il movimento 5 Stelle al 18,2%; Fratelli d’Italia all’8,8%; Forza Italia il 5,9%; + Europa 3,4%; La Sinistra 2,47 e infine Europa Verde al 2%. In provincia di Viterbo ancora la Lega primo partito al 41,4%; il Pad al 18,9%; il M5S al 16%; Fratelli d’Italia all’8,5%, Forza Italia al 6,3%; Europa Verde all’1,9%; + Europa all’1,7%; La Sinistra l’1,4%. In provincia di Rieti la Lega è al 41%; il Pd al 18,3%; il M5S al 16,8%; Fratelli d’Italia all’8,1; Forza Italia il 6,6%; + Europa al 2,4%; La Sinistra 1,8. A Frosinone e provincia la Lega prende il 40,4%; il M5S il 18,5%; il Pd al 16%; Fratelli d’Italia l’8,9; Forza Italia l’8,1%; + Europa il 2,1%; Europa Verde 1,9%. Infine provincia di Latina: Lega al 38,9%; M5S al 16,7%; PD 14,8; Forza Italia l’11,9%; Fratelli d’Italia il 10,5%; + Europa l’1,2; La Sinistra 1,1%. Nelle due province dell’Umbria, Perugia e Terni, abbiamo rispettivamente la Lega al 38,6%; il PD al 24,1%; il M5S al 14,1%; Fratelli d’Italia al 6,7% e Forza Italia al 6,5%. A Terni invece la lega ottiene il 38,5% contro il 23,4 del PD. A seguire M5S con il 16,1, Fratelli d’Italia a quota 6,2, Forza Italia al 6,1, + Europa con il 2,5, La Sinistra al 2%, il Partito comunista a 1,5%. (agg. di Niccolò Magnani e Paolo Vites)

ELETTI: LEGA – PD – M5S – FORZA ITALIA – FDI

VOTI CENTRO ITALIA ELEZIONI EUROPEE 2019: RISULTATI TOSCANA

Nella Circoscrizioni III Italia centrale, il voto ha visto anche qui trionfare la Lega. In Toscana, provincia di Massa Carrara, il partito di Matte Salvini ha ottenuto il 35,7% dei voti seguito anche qui dal PD a quota 22,7%. Quindi M5S al 14,7; Forza Italia all’11,2; Fratelli d’Italia al 4,3% e La Sinistra al 3%. Chiudono i Popolari per l’Italia allo 0,1%. In provincia di Lucca la Lega guida con il 39,3%; il PD al 24,4; il M5S al 13,2% Forza Italia al 6,7; Fratelli D’Italia al 5; il Partito Pirata ha ottenuto un seppur minimo risultato, lo 0,2% mentre Forza Nuova chiude con lo 0,1%. In provincia di Pistoia si conferma la Lega con il 35,3% seguito dal PD al 29,7%; il M5S al 12,4; Forza Italia al 6,3%; Fratelli d’Italia al 5,9. A Prato la Lega ha il 34,4%; il PD al 32,4; il M5S all’11,6%; Forza Italia al 5,9; Fratelli d’Italia al 5,4; anche qui Forza Nuova è ultimo partito con lo 0,1%. In provincia di Firenze si invertono le prime due posizioni. Vince il PD con il 42% seguo dalla Lega al 23,9%; quindi il M5S all’11,2%; Forza Italia al 4,9%; Fratelli d’Italia al 4,4%. Ad Arezzo e provincia la Lega riprende il primo posto con il 35,8% con il PD al 29,6%. Quindi M5S con il 12,4%; Forza Italia a 6,5%; Fratelli d’Italia con il 5,3%. In provincia di Siena nuova inversione con il PD a guidare con il 37,5% e la Lega a seguire con il 28,7; M5S all’11,9%; Forza Italia al 5,1%; Fratelli d’Italia al 4,8. Infine Grosseto e provincia, con la Lega al primo posto con il 37,9%; PD con il 25,9%; M5S al 13,8%; Fratelli d’Italia al 6; Forza Italia al 5,9%. (agg. di Paolo Vites)

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 2019, SUCCESSO STORICO LEGA

Solo dieci sezioni alla fine dello spoglio delle elezioni Europee 2019 per la circoscrizione del Centro Italia che fa segnare l’inatteso e per certi versi storico trionfo della Lega in regioni come Lazio, Umbria, Marche e Toscana. Il Carroccio ha ottenuto il 33,44% dei consensi riuscendo a superare il Partito Democratico fermo al 26,83%. Terza posizione, in fortissimo arretramento rispetto alle elezioni Politiche del 4 marzo 2018 per il MoVimento 5 Stelle: il partito di Luigi Di Maio racimola appena il 15,95%. Quarta posizione per Fratelli d’Italia al 6,98% mentre Forza Italia sembra scontare l’assenza di Berlusconi capolista al Centro appannaggio di Tajani e non riesce ad andare oltre il 6,25% dei consensi. Quinta piazza per +Europa al 2,99% seguita rispettivamente da La Sinistra al 2,22% ed Europa Verde al 2,14%. (agg. di Dario D’Angelo)

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 2019, I DATI REALI CENTRO

I risultati delle elezioni europee 2019 per la circoscrizione Centro sono quasi definitivi, considerando che ci sono i dati di 11.798 sezioni su 11.823 totali. La Lega si attesta al 33,45%, mentre il Pd raggiunge il 26,82%. Il Movimento 5 Stelle ottiene il 15,95% e Fratelli d’Italia, con il 6,98%, si posiziona davanti a Forza Italia con il 6,25%. Guardando alle singole regioni, in Toscana il primo partito è il Pd con il 33,29%, mentre la Lega si ferma al 31,48%. M5s si attesta al 12,68% e Forza Italia supera il 5% (5,82%). In Umbria, invece, la Lega supera il 38% (38,18%), con il Pd che sfiora il 24% (23,98%) e M5s che raggiunge il 14,63%. Fratelli d’Italia, con il 6,58%, supera di poco Forza Italia (6,42%). Un risultato simile si registra anche nelle Marche, dove la Lega arriva al 37,98%, il Pd al 22,26%, M5s al 18,43% e Fratelli d’Italia al 5,83%, davanti al 5,53% di Forza Italia.  La Lega ottiene il primo posto anche nel Lazio, con il 32,65%, davanti al Pd con il 23,81%. Il Movimento 5 Stelle arriva al 17,93%, mentre Fratelli d’Italia ottiene il 9,01%, distanziando Forza Italia di oltre due punti (6,77%). (aggiornamento di Lorenzo Torrisi)

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 2019, SPOGLIO VOTI CENTRO

Risultati elezioni europee 2019, procede lo scrutinio nella Circoscrizione Centro: Lega in trend con il risultato nazionale, Partito Democratico ai suoi massimi e sorpasso di Fratelli d’Italia su Forza Italia. Al primo posto si conferma il Carroccio: il partito di Matteo Salvini ha raccolto fin qui il 31,79%, forte del 39% raggiunto in Umbria. Il Pd è al 28,20%, grazie anche al 33% registrato nella rossa Toscana. Il Movimento 5 Stelle registra un risultato inferiore rispetto a quello nazionale con il 15,88 per cento, mentre Fratelli d’Italia scavalca Forza Italia: il partito di Giorgia Meloni è al 7,14%, mentre quello di Silvio Berlusconi al 6,04%. Qui di seguito i risultato di tutti gli altri movimenti nella circoscrizione Centro: +Europa 3,27%, La Sinistra 2,39%, Europa Verde 2,21%, Partito Comunista 1,19%, Partito Animalista 0,54%, Casapound Italia – Destre Unite 0,42%, Popolo della Famiglia 0,37%, Partito Pirata 0,23%, Popolari per l’Italia 0,21%, Forza Nuova 0,11%. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 2019, AFFLUENZA DEFINITIVA CENTRO

Urne chiuse anche nella circoscrizione elettorale europea dell’Italia centrale. Alle 23 l’affluenza di queste elezioni europee 2019 dà un responso chiaro: nelle Regioni centrali della penisola aumenta la disaffezione al voto, le sorti dell’Europa non interessano a 3 persone in più su 100 rispetto al 2014. Veniamo alle Marche. Qui l’affluenza, 62,20%, fa segnare 3 punti in meno del 2014 (65,50%). Elettori in calo anche in Umbria, 67,66% contro il 70,47% del 2014. Diminuzione, di un solo punto, anche in Toscana, che passa dal 66,69% del 2014 al 65,79% del 2019; e di tre punti nel Lazio, dal 56,36% del 2014 al 53,33% del 2019. Il dato complessivo della circoscrizione racconta un’affluenza del 62,24%, contro il 64,76% di 5 anni fa. Infine, un confronto storico: nell’Italia centrale l’affluenza era stata del 68,7% alle elezioni europee 2009 e del 75% alle europee 2004. Altri tempi anche quelli del 2009, con la Lega al 3%, il Pdl al 37,3% e il Pd al 32,3%. L’Udc prendeva il 5,4%. (Agg. di Federico Ferraù)

RISULTATI CENTRO ITALIA: LEGA AL TOP, KO DI MAIO

I primi dati reali che giungono dallo spoglio della Circoscrizione Centro Italia, mostrano dei risultati sorprendenti per la Lega di Salvini che anche lontano dall’amato nord del Carroccio si conferma primo partito anche nelle regioni storicamente “roccaforti” della Sinistra. Salvini al 36,09%, Pd al 26,73%, crollo M5s al 15,17%, Forza Italia cala fino allo 6,07%, appena un attimo sopra il 5,2% di Fratelli d’Italia. Chiudono +Europa-Italia in Comune al 2,84%, la Sinistra al 2,26%, Europa Verde al 2,18%, Partito Comunista al 1,59%, Popolo della Famiglia appaiati a CasaPound nello 0,37% su scala nazionale, quando sono stati scrutinati circa 400 sezioni sulle 11mila al voto per queste Elezioni Europee 2019. Interessante lo sviluppo nelle singole Regioni del Centro: nella rossa Toscana, Lega al 34,22% davanti al Partito Democratico fermo al 29,91%, non sfonda invece il M5s al 13,43%. Nel Lazio invece, Salvini addirittura arriva fino a 41,38%, con Pd lontano anni luce al 17,41% e M5s al 16,17% (Berlusconi al 9,27% e Meloni al 8,81%): ma qui i dati reali sono arrivati solo fino a 50 sezioni scrutinate su 5298.

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 2019, AFFLUENZA ORE 19 ITALIA CENTRO

Riportiamo l’affluenza registrata alle ore 19 nella circoscrizione dell’Italia centrale, a 4 ore dalla chiusura delle urne di queste elezioni europee 2019. Il dato complessivo sull’affluenza nella circoscrizione alle 19, pari al 49,82%, tiene conto dei risultati regionali: Toscana 53,47%, 4 punti in più rispetto alla europee 2014 (49,18%); Marche 48,84%, 1,8 punti in più rispetto al 2014 (47,03%); Umbria, 54,36% nel 2019 e 51,47% nel 2014; e Lazio, 42,63% due ore fa rispetto al 39,35% del 2014. Una crescita, nel Centro Italia, che riflette senza scostarsi molto l’aumento dell’affluenza registrato a livello nazionale: 43,85% rispetto al 42,15 del 2014. Va ricordato, per completezza che a Firenze è in corso la sfida a sindaco, che vede impegnati Nardella (Pd), sindaco renziano uscente in cerca della probabile riconferma, Ubaldo Bocci per il centrodestra unito (Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e due civiche collegate al candidato), e Roberto De Blasi per M5s. Nel capoluogo toscano l’affluenza ha fatto segnare un netto incremento, passando dal 51,9% del 2014 al 57,83% del 2019. Si aspettano ovviamente i risultati definitivi.

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 2019, AFFLUENZA ORE 12 ITALIA CENTRO

Elezioni europee 2019: il dato dell’affluenza nazionale per l’Italia alle ore 12 è da considerarsi in linea con il dato delle precedenti europee, e anzi fa segnare un lieve incremento: 16,72% quest’anno e 16,65% nel 2014. Per quanto riguarda la circoscrizione dell’Italia centrale, la Regione con la maggiore affluenza è la Toscana, con il 19,89%, in crescita rispetto al 2014 (19,46%); segue l’Umbria, 19,49%, 19,32% nel 2014; vengono poi le Marche, 17,34% alle 12 di queste europee, 17,67% nel 2014; e il Lazio, in crescita sensibile rispetto alle europee di 5 anni fa (14,72%) con il 16,55% alle 12 di oggi. Nel 2014 la lega Nord, con “Basta euro” nel simbolo, otteneva nell’Italia Centrale il 2,15%; oggi mira a diventare primo partito a livello nazionale; mentre il Pd otteneva il 46,59% nelle sue Regioni di riferimento, considerate storicamente “feudo rosso”. In Centro Italia vengono eletti 15 parlamentari europei. Quelli uscenti sono Simona Bonafé, David Sassoli, Enrico Gasbarra, Goffredo Bettini, Nicola Danti, Silvi Costa, Roberto Gualtieri per il Pd; Laura Agea, Fabio Massimo Castaldo e Dario Tamburrano per M5s; Antonio Tajani e Alessandra Mussolini per FI; Barbara Spinelli per l’Altra Europa con Tsipras; e Matteo Salvini per la Lega.

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 2019, ITALIA CENTRO: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA

Elezioni Europee che vivranno in Italia una delle sue partite più avvincenti nella circoscrizione Italia Centro che comprende Lazio, Marche, Toscana e Umbria ed elegge 15 seggi del Parlamento europeo. I motivi d’interesse politico che caratterizzano il voto in queste 4 regioni sono molteplici. Su tutti svetta la curiosità di capire a che punto è l’assalto leghista alle regioni storicamente più rosse della Penisola, Toscana in primis, con Matteo Salvini che in tempi non sospetti ha messo nel mirino le roccaforti della sinistra. L’altra faccia della medaglia è proprio quella che dirà dello stato di salute di una coalizione, quella di centrosinistra, che alle ultime elezioni Politiche del 4 marzo 2018 ha mostrato segni di cedimento allarmanti proprio nei suoi fortini storici. Se la Toscana dovrebbe secondo i sondaggi restare appannaggio del Pd e nel Lazio potrebbe avere un peso il fattore Nicola Zingaretti, segretario dem nonché governatore in carica della Regione, attenzione a quel che potrà accadere in Umbria, dove la gestione dello scandalo sanità che ha coinvolto la governatrice Catiuscia Marini, e in particolare il balletto sulle sue dimissioni, rischia di avere pesanti ripercussioni sul voto.

ELEZIONI EUROPEE CIRCOSCRIZIONE  ITALIA CENTRO: CANDIDATI PD-M5S ALLE ELEZIONI EUROPEE 2019

Vediamo adesso chi sono i candidati delle varie liste che si presentano nella circoscrizione dell’Italia Centrale con l’obiettivo di intercettare il massimo numero di preferenze. Partiamo allora dai “padroni di casa”, ovvero quel centrosinistra che in queste aree del Paese ha sempre ottenuto grandi riconoscimenti. Capolista della lista Pd-Siamo Europei è Simona Bonafè, cui seguono Sassoli David Maria, Gualtieri Roberto, Laureti Camilla, Bartolo Pietro, Covassi Beatrice, Danti Nicola, Verrillo Bianca, Bolaffi Angelo, Nardini Alessandra, Sall Mamadou, Novelli Lina, Smeriglio Massimiliano, Centioni Alessia, Troili Olimpia detta Olimpia. Chi spera di rosicchiare parecchi consensi al Pd nel Centro Italia è il MoVimento 5 Stelle, con Luigi Di Maio che per queste elezioni Europee ha individuato come capolista la figura di Daniela Rondinelli, membro del Comitato economico e sociale europeo, che ha destato diverse perplessità tra gli attivisti pentastellati. Subito dopo di lei trovano spazio in lista i candidati Castaldo Fabio Massimo, Nogarin Filippo, Tamburrano Dario, Agea Laura, Noferi Silvia, Zuccaro Elisabetta, Alterio Tiziana, Giuggiolini Lisa, Ciarrocca Luca, Visconti Stella, Macone Gianluca, Maestrini Concetta, Magi Nicola, Giorgetti Cosimo.

ELEZIONI EUROPEE CIRCOSCRIZIONE ITALIA CENTRO: CANDIDATI CENTRODESTRA ALLE ELEZIONI EUROPEE 2019

Per quanto riguarda il centrodestra la novità più importante che riguarda la circoscrizione Italia Centro è rappresentata dal fatto che questa è l’unica in cui Silvio Berlusconi non è capolista di Forza Italia. Gli azzurri in Lazio, Umbria, Marche e Toscana sono infatti guidati da Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo, chiamato a legittimare il ruolo di numero 2 di Berlusconi con un buon risultato a livello di preferenze frutto del suo radicamento sul territorio, soprattutto nel “suo” Lazio. Questi i candidati forzisti per la circoscrizione dell’Italia Centrale: Tajani Antonio, Mussolini Alessandra, Bonsangue Raffaella, Bernini Giovanni Paolo, De Meo Salvatore, Dimasi Maria, Feduzi Alessandra, Ferri Jacopo Maria, Ladaga Salvatore, Pieri Rita, Razzanelli Mario, Rebichini Simone detto Ribichini detto Rebechini, Rozzi Anna Maria Costanza, Tarzia Olimpia detta Tarsia, Verucci Arianna. Per quanto riguarda gli altri di centrodestra Matteo Salvini è il capolista della Lega davanti a Baldassarre Simona Renata, Adinolfi Matteo, Alberti Jacopo, Bollettini Leo, Bonfrisco Anna detta Cinzia, Ceccardi Susanna, Lucentini Mauro, Pastorelli Stefano, Pavoncello Angelo, Peppucci Francesca, Regimenti Luisa, Rinaldi Antonio Maria, Rossi Maria Veronica, Vizzotto Elena. Punta molto sul Centro Italia, e in particolare sul Lazio, Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d’Italia guida una compagine formata da Elezioni Europee 2019: le liste e i candidati della circoscrizione centro Acquaroli Francesco, Alessandrini Arianna, Angelilli Roberta, Antoniozzi Alfredo, Baldi Monica Stefania, Bertolini Marco, Collu Ida, Ghera Fabrizio, Pestelli Alessio, Petrucci Diego, Picchi Federica, Procaccini Nicola, Romagnoli Luca, Sciurpa Michela.

ELEZIONI EUROPEE CIRCOSCRIZIONE ITALIA CENTRO: I RISULTATI DEL 2014

Non sappiamo ancora chi otterrà la messe maggiore di voti in queste elezioni Europee però possiamo tornare con la mente a 5 anni fa per vedere come votò la circoscrizione del Centro Italia in occasione delle consultazioni comunitarie del 2014. In un appuntamento elettorale segnato dal 40,81% del Pd targato Renzi, furono proprio Toscana, Umbria, Marche e Lazio a regalare ai dem lo slancio maggiore con un 46,6% (7 deputati eletti) che rappresenta obiettivamente un risultato oggi irraggiungibile per qualsiasi schieramento in uno scenario così frammentato. Dietro al Pd si piazzò il MoVimento 5 Stelle con il 21,8%, riuscendo ad eleggere a Bruxelles tre eurodeputati. Terza piazza per Forza Italia, con il partito di Silvio Berlusconi al 14,7% (2 seggi), davanti alla Lista Tsipras al 4,7% (un seggio). La Lega? Nel 2014 era ancora Lega Nord: con il 2,1% ottenne un seggio all’Europarlamento. Non sembra azzardato ipotizzare che questa volta il risultato sarà molto diverso…

© RIPRODUZIONE RISERVATA