Eletti Forza Italia, Elezioni Europee 2019/ Boom Berlusconi, Tajani sotto accusa?

- Carmine Massimo Balsamo

Risultati ed eletti Forza Italia alle Elezioni Europee 2019: preferenze e 8 seggi vinti. Certi Berlusconi, Salini, Tajani e Patriciello

Eletti-candidati Forza Italia, Elezioni Europee 2019
Silvio Berlusconi, Forza Italia (LaPresse, 2019)

Eletti di Forza Italia in forte calo in queste elezioni Europee visto il risultato non esaltante del partito del centrodestra che ha visto salvo soltanto l’onore di Silvio Berlusconi, destinatario di oltre mezzo milione di preferenze. Dalle Isole ne sono arrivate per la precisione 90.299, con Berlusconi che è riuscito ad emergere dallo scontro a colpi di preferenze tra Giuseppe Milazzo e Saverio Romano risolto appannaggio del primo per questione di 1600 voti. Berlusconi primissimo anche nella circoscrizione Italia Meridionale grazie ai 187.339 voti tributatigli dalle regioni del Sud che hanno fatto naufragare il progetto di Patricello di tentare il colpaccio risultando il più votato al meridione, con il campano fermo ad un comunque ottimo quota 83.502. Da valutare il risultato di Tajani nella circoscrizione Centro di Tajani: 63.365 voti sono abbastanza per garantirsi la permanenza come coordinatore del partito? (agg. di Dario D’Angelo)

ELEZIONI EUROPEE 2019: DIRETTA ITALIAELETTI E PREFERENZE: PD– LEGA – FRATELLI D’ITALIA – MOVIMENTO 5 STELLE

RISULTATI CIRCOSCRIZIONI: NORD EST – NORD OVEST – CENTRO ITALIA – SUD ITALIA – ISOLE

ELETTI FORZA ITALIA, BOOM BERLUSCONI

Eletti Forza Italia alle Elezioni Europee 2019, emergono i primi dati definitivi sugli azzurri che siederanno al Parlamento Europeo. Boom di preferenze per Silvio Berlusconi, candidatosi come capolista in più circoscrizioni e che potrebbe dunque cedere il seggio a chi è arrivato dietro. Partiamo dalla Circoscrizione Nord Ovest, due seggi per i forzisti: eletti Berlusconi e Salvini, se il Cavaliere scegliesse un’altra circoscrizione dovrebbe subentrare Lara Comi. Un seggio solo nella Circoscrizione Nord Est, anche in questo caso spetterebbe a Berlusconi (95.546): se scegliesse un’altra circoscrizione, al suo posto ci sarebbe Irene Pivetti (9.115). Un seggio anche per quanto riguarda la Circoscrizione Centro, assegnato al capolista Antonio Tajani (49.619). Due seggi nella Circoscrizione Sud: eletti Berlusconi (183.685) e Aldo Patriciello (81.268), se l’ex premier scegliesse un’altra circoscrizione subentrerebbe Fulvio Martusciello (46.303). Infine, un seggio nella Circoscrizione Isole: eletto Silvio Berlusconi (90.299), in alternativa subentrerà Giuseppe Milazzo (74.727). (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

SALINI E BERLUSCONI SEGGI CERTI ALLE ELEZIONI EUROPEE 2019

Secondo i dati che emergono dal Parlamento Europeo, sono ufficialmente 8 i seggi che spetteranno a Forza Italia nella nuova Ue dopo le Elezioni Europee del 26 maggio, ben 4 in meno rispetto a 5 anni fa ma tutto sommato un risultato che non “azzera” gli azzurri nel panorama politico. Secondo i dati in mano a YouTrend, sicuri dei seggi per Forza Italia sono certamente Berlusconi e Salini al Nord Ovest (186050 e 36925 rispettivamente le preferenze), mentre al Nord Est resta a bocca asciutta il partito ex PdL. Va decisamente meglio al Centro, dove Forza Italia ottiene sicuramente il seggio di Antonio Tajani (49616) – attuale Presidente del Parlamento Europeo – e al Sud dove i voti certi di Forza Italia portano i seggi a Berlusconi e Patriciello (81282 preferenze). In chiusura, alle Isole è certo il seggio di Berlusconi mentre spera in una sua rinuncia per un’altra circoscrizione il secondo classificato, Giuseppe Milazzo con 74727 preferenze. Per lo stesso motivo, “spera” anche Lara Comi al Nord Ovest, essendo la prima degli “esclusi” nella lista dei candidati più votati nelle regioni nord-occidentali delle Elezioni Europee. (agg. di Niccolò Magnani)

ELETTI PREFERENZE FORZA ITALIA ALLE ELEZIONI EUROPEE 2019

I risultati delle elezioni europee 2019 sono quasi definitivi e sembra che Forza Italia riuscirà a ottenere solamente sei seggi. Il partito di Silvio Berlusconi non è infatti riuscito a raggiungere la doppia cifra nelle preferenze degli elettori, fermandosi all’8,77%. Trattandosi di stime, può darsi che il numero definitivo dei posti al Parlamento europeo cambi, ma per il momento le proiezioni di YouTrend dicono che Forza Italia riuscirà a far eleggere due deputati dalla circoscrizione Nord-Ovest, altri due al Sud, uno al Centro e un altro nelle Isole. Non ci sarebbe quindi nessun europarlamentare di Forza Italia eletto nel nord-est. Andando a guardare le preferenze espresse dagli elettori, nel nord-ovest verrebbero eletti Silvio Berlusconi e Massimiliano Salini. Considerando che l’ex Premier era capolista in 4 circoscrizioni su 5, potrebbe anche lasciare il posto alla terza classificata, Lara Comi. Al Sud il più votato risulta essere ancora Berlusconi, davanti ad Aldo Patriciello. L’ex Premier potrebbe lasciare il posto al terzo classificato Fulvio Martusciello. Il seggio attribuito al Centro dovrebbe andare ad Antonio Tajani, capolista che ha avuto più preferenze. Nella circoscrizione Isole potrebbe essere eletto Silvio Berlusconi o, al suo posto, Giuseppe Milazzo. (aggiornamento di Lorenzo Torrisi)

ELEZIONI EUROPEE 2019, FORZA ITALIA CON CAPOLISTA BERLUSCONI

Forza Italia punta a recitare un ruolo da protagonista alle elezioni Europee 2019, con Silvio Berlusconi che torna in campo per risollevare i consensi di un partito uscito sconfitto alle politiche del 2018. Il Cavaliere si è candidato (al netto del giudizio della commissione parlamentare antimafia che a pochi giorni dal voto lo ha inserito tra gli impresentabili) ed ha spinto molto in campagna elettorale sulla sua presenza nel Parlamento Europeo in qualità di unico leader di partito che potrebbe essere a Bruxelles. E l’ex premier punta su un’alleanza tra il suo Ppe e i sovranisti Salvini-Orban, deciso a rompere con la sinistra Ue: «Il sovranismo non può portare nulla di buono, né all’Italia né all’Europa: parlando con i sovranisti più ragionevoli e illuminati, come Orban e Salvini, confido che riuscirò a convincerli ad entrare nella maggioranza con il Partito Popolare Europeo». Elezioni europee che possono rappresentare anche un punto di svolta per il Governo nostrano: «Votare Forza Italia il 26 maggio è l’unico voto utile per mandare a casa questo governo e avere un nuovo governo del centrodestra con un programma creato per risolvere tutti i problemi dell’Italia e degli italiani».

ELETTI FORZA ITALIA ALLE ELEZIONI EUROPEE 2014

Alle elezioni europee del 2014 Forza Italia ha raggiunto il 16,8 per cento dei consensi, eletti 13 candidati nelle varie circoscrizioni. Un dato inferiore alle attese, con gli azzurri che hanno potuto contare sul candidato che ha ottenuto il più alto numero di preferenze (283.058): parliamo dell’ex presidente della Regione Puglia ed ex ministro per gli affari regionali Raffaele Fitto. Oltre a lui, nella circoscrizione Sud sono stati eletti Aldo Patriciello, Fulvio Martusciello e Barbara Matera. Per quanto riguarda la circoscrizione nord-occidentale eletti invece Giovanni Toti, Lara Comi e Alberto Cirio, mentre Antonio Tajani e Alessandra Mussolini sono stati eletti nella circoscrizione centro. Infine, nelle Isole sono stati eletti Salvo Pogliese e Salvatore Cicu. Qualche escluso illustre non manca: da Iva Zanicchi ad Alessandro Cecchi Paone, passando per Licia Ronzulli, Mattia Malgara, Federica De Benedetto.

ELEZIONI EUROPEE 2019, CANDIDATI FORZA ITALIA: NORD-OVEST E NORD-EST

Silvio Berlusconi scende in campo in prima persona, come dicevamo, e sarà capolista dei candidati azzurri nelle circoscrizioni nordovest, nordest e sud. Per quanto riguarda la Circoscrizione Italia Nord Occidentale, i candidati sono: Silvio Berlusconi, Lara Comi, Massimiliano Salini, Giusy Versace, Anna Lisa Baroni, Daniela Ruffino, Amir Atrous, Salvatore Barbagallo, Damiano Bormolini, Cinzia Maria Bosso, Benedetta Gaia Cosmi, Elisabetta Fatuzzo, Francesco Graglia, Massimiliano Grimaldi, Matteo Motta, Roberta Paparatto, Mauro Parolini, Maria Rosa Assunta Porta, Pietro Tararella, Claudia Toso. Per la Circoscrizione Italia Nord Orientale invece, Forza Italia schiera questi candidati: Silvio Berlusconi, Sandra Savino, Irene Maria Pivetti, Roberta Toffanin, Valentina Castaldini, Emanuele Crosato, Cristina Folchini, Ilaria Giorgetti, Paola Girolami, Anna Leso, Mario Malossini, Giuseppe Papa, Alfredo Posteraro, Matteo Tosetto, Valerio Zoggia.

ELEZIONI EUROPEE 2019, CANDIDATI FORZA ITALIA: CENTRO, SUD, ISOLE

Berlusconi capolista al Sud, il suo braccio destro Antonio Tajani al Centro. Ecco dunque che per la Circoscrizione Italia Centrale i nomi dei candidati sono: Antonio Tajani, Alessandra Mussolini, Raffaella Buonsangue, Giovanni Paolo Bernini, Salvatore De Meo, Maria DiMasi, Alessandra Feduzi, Jacopo Maria Ferri, Salvatore Ladaga, Rita Pieri, Mario Razzanelli, Simone Rebichini, Anna Maria Costanza Rozzi, Olimpia Tarzia e Arianna Verucci. Per la Circoscrizione Italia Meridionale: Silvio Berlusconi, Barbara Matera, Lorenzo Cesa, Fulvio Martusciello, Alessandra Mussolini, Aldo Patriciello, Giorgio Magliocca e Molly Cusolo. Infine , per la Circoscrizione Italia Isole i nomi di Forza Italia sono Silvio Berlusconi, Gabriella Giammanco, Salvatore Cicu, Gabriella Greco, Giuseppe Milazzo, Giorgia Iacolino, Saverio Romano e Dafne Musolino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA