BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA / No all'ideologia del gender: 180mila firme per l'appello a Mattarella

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

41 associazioni coinvolte e 180mila firme raccolte, consegnate stamattina al Quirinale. Questi i numeri della petizione "Per una scuola che insegna e non indottrina", attraverso la quale le associazioni hanno affidato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella le preoccupazioni "per un’infiltrazione sempre più pesante dell’ideologia genere nelle scuole di ogni ordine e grado". Secondo Age, Agesc, Giuristi per la vita, Movimento per la vita e Provita Onlus, che hanno promosso la raccolta di firme, gli studenti "dovrebbero poter trovare nella scuola, non ideologie destabilizzanti, ma un ambiente capace di assicurare uno sviluppo sano della personalità. E nulla dovrebbe essere fatto senza l’assenso e contro la volontà delle famiglie che restano le prime responsabili dell’educazione dei figli". Le associazioni chiedono quindi al Capo dello Stato di "intervenire, con la sua autorità giuridica e morale, presso gli organi competenti, affinché vengano presi i provvedimenti idonei" e "venga rispettato il ruolo della famiglia nell’educazione all’affettività e alla sessualità e la sua definizione costituzionale di 'famiglia come società naturale fondata sul matrimonio'". Si chiede inoltre una scuola che possa educare "a riconoscere il valore e la bellezza della differenza sessuale" e "al rispetto del corpo altrui ed al rispetto dei tempi della propria maturazione sessuale ed affettiva". Le stesse firme verranno consegnate nei prossimi giorni anche al presidente del Consiglio Matteo Renzi e al ministro dell'Istruzione Stefania Giannini.



© Riproduzione Riservata.