Articoli 2008 di Educazione

UNIVERSITA’/ L'Italia vuole un sistema virtuoso? Impari da Cambridge

Battuta per un soffio. Così lo storico ateneo di Oxford si vede togliere il primato dalla rivale di sempre. Non si tratta stavolta di canottaggio, ma di una certificazione di qualità come spiega Max Beber, Senior Tutor a Cambridge. Un agone infinito fra le due accademie più prestigiose d’Inghilterra il cui metodo di ricerca e di didattica ha da offrire molti spunti e suggerimenti anche alle nostre università

SCUOLA/ Il complesso mosaico della riforma: da dove partire?

Dietro al rinvio del varo dei Regolamenti, si riapre il dibattito intorno a ipotesi di riforma della scuola italiana, ancora ferma al modello gentiliano. Il punto è rendersi conto da una parte che quel modello non è più adatto ai tempi; e dall’altra che è necessario costruire “dal basso”, avendo però presente un’idea complessiva di riforma

SCUOLA/ Israel: i programmi prima di tutto. E attenzione a puntare troppo sull’autonomia

Puntare tutto sui programmi, discostandosi il più possibile dall’impianto della legge Moratti; rivedere il sistema scolastico generale, lasciando in secondo piano per ora l’autonomia e il ruolo delle Regioni. Questa l’opinione di Giorgio Israel, docente di Matematica alla Sapienza di Roma, e collaboratore del ministero dell’Istruzione, per cui lavora a un Tavolo per ridefinire i profili di formazione degli insegnanti

SCUOLA/ 1. Ministro Gelmini, ma dov’è finita la riforma Moratti?

La statalizzazione della scuola italiana aveva trovato un primo capovolgimento nella riforma Moratti, da cui era emersa anche la valorizzazione, educativa e culturale, della formazione professionale e del lavoro. Che fine ha fatto tutto questo? Secondo il professor Bertagna, nell’anno in più di tempo che la Gelmini si è presa, sarà opportuno riprendere in mano quel progetto

ISTRUZIONE/ La valutazione è la vera riforma della scuola

Le direttive del Ministro che individuano le attività di valutazione da realizzarsi nel prossimo triennio vengono collocate ufficialmente sul sito dell'INVALSI, insieme ad un documento che si potrebbe definire di ispirazione programmatica. I contenuti di questa direttiva e la prospettiva strategica del documento che la accompagna potranno avere molta influenza sui destini della scuola italiana

SCUOLA/ Oliva: la parità è un bene per tutti, altro che un favore alla Cei

Secondo il presidente dell’Associazione TreeLLLe il problema della parità scolastica viene trattato nel nostro Paese in modo assolutamente anacronistico, come un aspetto dei rapporti tra Stato e Chiesa. Invece un sistema di parità e di libero confronto è presente negli altri paesi europei, e spinge tutti a migliorare. A il sistema scolastico non cambierà finché la politica non trova l’accordo su riforme condivise

SCUOLA/ 1. Riforma Gelmini rinviata a data da destinarsi: niente di nuovo sotto il sole…

La notizia del rinvio al 2010 per l’applicazione dei regolamenti per i nuovi licei e i nuovi istituti tecnici porta con sé due conseguenze: mitiga la situazione nelle scuole superiori, rinviando tutto e tranquillizzando i sindacati; ma al tempo stesso lascia chiaramente intendere che il governo non sembra avere intenzione di impegnarsi sul fronte della riforma della scuola

SCUOLA/ Tagliando i fondi alle paritarie lo Stato fa solo un dispetto a se stesso

La stampa nazionale ha parlato di un eventuale ripristino dei finanziamenti alla scuola paritaria come un “favore” fatto ai cattolici. Questa è l’ennesima dimostrazione del provincialismo del dibattito in Italia su scuole statali e non statali. Ma l’esistenza di un sistema misto, in cui i genitori possono scegliere fra proposte diverse, è l’unica reale garanzia di tutela della libertà del cittadino

SCUOLA/ Gli studenti accolgono la Gelmini tra gli applausi

Questa mattina il ministro Mariastella Gelmini ha partecipato al Consiglio Nazionale dei Presidenti delle Consulte provinciali degli Studenti, l'organo maggiormente rappresentativo degli studenti italiani, accolta da un «lungo applauso». Una vera e propria "sorpresa" rimarcata anche da Viale Trastevere

ISTRUZIONE/ Libera scuola in libero Stato: tre ipotesi per liberare il sistema educativo

La situazione dei finanziamenti alle scuole paritarie non è ancora chiara. Vale allora la pena riflettere su come ottenere un vero sistema paritario: cambiare il sistema di finanziamento, stabilizzandolo; oppure introdurre il principio che i soldi seguono il ragazzo; o ancora portare le scuole paritarie fuori dal sistema statale, cosi che possano dimostrare veramente quello che valgono

UNIVERSITA’/ Fontanesi (Rettore Bicocca): il decreto Gelmini è un buon inizio. Ora si punti tutto sulla valutazione

Bene le norme che legano gli scatti stipendiali al merito e alla produttività; giusta anche la differenziazione degli atenei sulla base del buon utilizzo delle risorse, ma sarebbe stato meglio non toccare il turn over. E per quanto riguarda le scelte a lungo termine, la valutazione rimane il fulcro intorno al quale si possono riformare quasi tutti gli ambiti del mondo accademico

UNIVERSITA'/ La Sapienza ferma l'Onda lunga di piazza e partiti e sceglie la "normalità"

L’Onda lunga non c’è stata. Le elezioni studentesche a La Sapienza sono lì a dimostrarlo. Vista la mobilitazione di questi mesi ci si aspettava che la lista dei collettivi andasse molto meglio di quanto ha effettivamente ottenuto. Con un magro bottino (1.323 voti) la lista Anomalia Sapienza si attesta quinta. Davanti a lei: Vento di cambiamento, Mondo Sapienza – Lista Aperta, Azione Universitaria e Sapienza in Movimento.

SCUOLA/ I bambini soldato entrano in classe

La mostra di AVSI sui bambini soldato, presentata in alcune scuole superiori, è stato un evento di grande impatto. Come racconta GIANNI MEREGHETTI, aver lasciato entrare dentro la quotidianità della scuola lo sguardo di questi bambini soldato è stata una significativa opportunità educativa

ISTRUZIONE/ Sui fondi alle scuole paritarie il governo tentenna. Dovrebbe imparare dal Tribunale di Roma…

Nonostante le rassicurazioni del ministro per i Rapporti con il Parlamento, non viene meno il disagio causato dalla sensazione che la scuola paritaria sia considerata un’appendice del sistema nazionale di istruzione. Intanto una sentenza del Tribunale di Roma riconosce la chiara appartenenza delle scuole paritarie sistema nazionale di istruzione

UNIVERSITA’/ Una situazione di stallo: l’Onda non porta nulla, e la politica non sa dove guardare

Le proteste dell’Onda hanno alla fine partorito una proposta del tutto inconsistente, giustamente ignorata; ma allo stesso modo vengono anche ignorate le sollecitazioni di chi saggiamente invita la politica a non inseguire gli interessi delle corporazioni, come accusa Irene Tinagli rivolgendosi al segretario del Pd. In mezzo a questo, rimane ancora del tutto incerta la posizione del governo

SCUOLA/ Valditara (Pdl): dopo la tragedia di Rivoli, rilanciare l'edilizia scolastica con i privati

Le cause della cattiva situazione in cui versano le nostre infrastrutture scolastiche sono da rintracciare soprattutto, secondo il senatore del Pdl, in un utilizzo dissennato delle risorse negli ultimi decenni, sempre incentrato solo sull’occupazione. Una via d’uscita può venire dall’intervento dei privati tramite il sistema del project financing

SCUOLA/ Strik Lievers: da radicale dico che la libertà di educazione è un bene non solo per i cattolici

L’esponente del movimento radicale spiega il proprio punto di vista laico sul sostegno alla parità scolastica e alla libertà di scelta educativa. Il meccanismo del buono scuola, unito a un serio sistema di valutazione, è ciò che consente, all’interno della norma costituzionale, il pieno diritto alla libera scelta delle famiglie

ISTRUZIONE/ Bertagna: i tagli alle scuole paritarie sono l’ennesimo tradimento della Costituzione

Non è vero che i finanziamenti alle scuole paritarie sono in contrasto con la Costituzione. Tutt’altro: solo garantendo pari trattamento a tutti gli studenti, sia che frequentino scuole statali, sia che frequentino scuole non statali, si rispetta il dettato costituzionale. Un motivo in più per non accettare i tagli previsti, sia per l’anno prossimo che per l’anno in corso

ISTRUZIONE/ Sui fondi riservati alle scuole paritarie il governo dimostra una grave debolezza culturale

Non bastavano i tagli previsti nella Finanziaria 2009: ora anche i fondi già stanziati dal Bilancio 2008 per l’anno scolastico 2008/2009 sono stati bloccati brutalmente. Una disattenzione da parte del ministero dell’Istruzione che apre un forte punto di domanda sulle priorità di questo governo, nonché sulla fedeltà agli impegni presi

UNIVERSITA'/ Il modello svizzero: un sistema che gode di ottima salute

Dopo quello tedesco, è la volta oggi del sistema universitario svizzero. Albino Zgraggen (Università della Svizzera Italiana) spiega a ilsussidiario.net le caratteristiche del sistema elvetico, dove gli atenei hanno ampia autonomia e un sistema di governance diversificato. Le università sono caratterizzate dalla stretta correlazione fra insegnamento e ricerca, quest’ultima largamente finanziata da terzi su base competitiva

UNIVERSITA'/ Berlinguer: dopo il decreto Gelmini governo e opposizione hanno aperto un dialogo. Ora si vada avanti su questa strada

Mentre le sigle sindacali si dividono sullo sciopero di domani dell'unviersità, secondo l’ex ministro dell’Istruzione il decreto approvato dal governo contiene norme positive, anche se per ora solo abbozzate. Positivo poi il fatto che l’opposizione abbia espresso apprezzamento: si tratta di una circostanza favorevole, da sfruttare a pieno per il bene di tutti