SOMMARIO/ N° 79 – Settembre 2021 – Nuovi strumenti per imparare

- Redazione Emmeciquadro

Le nuove tecnologie che supportano insegnamento e apprendimento devono essere gli strumenti di una relazione educativa e contribuire alla formazione della dimensione critica.

Copertina full 79 ok 1280x600 chiaretta 640x300

Il passaggio dall’apprendimento acquisitivo a quello significativo permette di accedere alla comprensione profonda e alla rielaborazione personale, al conoscere propriamente umano (e non animale o macchinale), caratterizzato da significatività logica e affettivo-esistenziale: ma la piena maturazione dell’apprendimento è nella dimensione critica, come esercizio della facoltà di giudicare e come apertura alla totalità.  [Marcello Tempesta, Emmeciquadro n. 75]


EDITORIALE

di Mario Gargantini

 

SCIENZAinATTO

Numeri e figure

Giancarlo Travaglini

 

SCIENZAinDIRETTA

L’altra pandemia. Antibioticoresistenza, emergenza globalee

di Vittorio A. Sironi

 

SCIENZA&STORIA

Duecentesimo anniversario della scoperta della termoelettricità

di Emanuele Ortoleva

 

La scienza cristiana di Enrico Medi

di Alessandro Giostra

 

SCIENZ@SCUOLA

Euclide e la preparazione agli studi universitari

di Marina Barbieri, Luca Brandolini, Giancarlo Travaglini

 

L’orto con nonno Alberto

«Fare scienza» in seconda primaria

di Viviana Mezzacapo

 

L’angolo di Zio Albert – Primi passi nella Fisica

Calamite e magneti

di Sergio Musazzi

 

SCIENZA&LIBRI

Quello che gli occhi non vedono

di C. Diaspro – Recensione di Maria Elisa Bergamaschini

 

Idrogeno. Tutti i colori dell’energia

di Alessandro Abbotto – Recensione di Mario Guzzi

 

Sette semplici lezioni di matematica

di Francesco Malaspina – Recensione di Raffaella Manara

 

Per amore della fisica

Di Walter Lewin – Recensione di Renzo Gorla

 

L’enigma del neurone giovane

di Luca Bonfanti – Recensione di Maria Cristina Speciani

 

Un oceano di plastica

di Eleonora Polo – Recensione di Maria Cristina Speciani

 

 

© Rivista Emmeciquadro

© RIPRODUZIONE RISERVATA