SPECIALI / Con quale autorità?

«Un secolo fa Weber si chiedeva “perché gli uomini obbediscono?” oggi la domanda è rovesciata: “perché gli uomini non obbediscono più?”. L’autorità è andata via, si è consunta e, un po’ per volta, si è delegittimata». Così Salvatore Abbruzzese in un articolo sulla crisi dell’autorità. Come si spiega il suo declino? Può essere trattato solamente alla stregua di un “segno dei tempi”? E quali sono le conseguenze di questa crisi in campo educativo? E ancora: che parte ha l’autorità nella formazione della libertà del soggetto? Domande aperte che interpellano docenti ed educatori. Il dibattito