Controllo cassetto fiscale/ Più comunicazioni per P.IVA con ISA (ultime notizie 4 luglio 2024)

- Danilo Aurilio

Anche le P.IVA con ISA possono effettuare un controllo del loro cassetto fiscale. L'Agenzia delle Entrate specifica come muoversi per leggere tutte le comunicazioni tempestivamente.

agenzia entrate concorsi 640x300 Agenzia delle Entrate (Web)

Sono partite numerose segnalazioni all’Agenzia delle Entrate, per tutti i titolari di partita IVA i quali farebbero bene buttare un occhio al controllo del proprio cassetto fiscale. Ciò che sta facendo velocizzare questa serie di controlli  per l’Agenzia delle Entrate è il concordato preventivo biennale in collaborazione con l’Ade il quale ha reso noto che sono disponibili – anche anticipatamente – le segnalazioni di tutte le anomalie ISA relative al biennio 2020 – 2022.

Si ricorda che gli ISA (Indicatori Sintetici dell’Affidabilità Fiscale),  costituiscono una “pagella” imprenditoriale. I punteggi Isa minori, corrispondono a dei maggiori controlli fiscali, mentre punteggi maggiori costituiscono una sorta di premiazione.

Controllo cassetto fiscale: tenere controllate le comunicazioni ISA

Con il provvedimento 281202/2024 si vuole comunicare a tutti i possessori di partita IVA con ISA eventuali omissioni o anomalie in maniera tale da poterle regolarizzare per tempo ed evitare di incombere in eventuali sanzioni. Tutti i contribuenti possono recuperare i dati richiesti accedendo al proprio cassetto fiscale attraverso i servizi telematici dell’ Agenzia delle Entrate.

Tutti i contribuenti che hanno indicato all’interno del proprio cassetto fiscale il proprio indirizzo personale di posta elettronica riceveranno un avviso qualora ci siano presenti delle comunicazioni della quale è bene prendere nota. Al fine di evitare delle truffe, la stessa agenzia rende noti i due indirizzi ufficiali con la quale vengono inviate le comunicazioni:

  • complianceISA2@pec.agenziaentrate.it.
  • complianceISA1@pec.agenziaentrate.it

Comunicazioni nel cassetto fiscale: come muoversi

Tutti i contribuenti che sono stati soggetti a delle segnalazioni, potranno fornire tutti i chiarimenti del caso attraverso il software gratuito messo a disposizione dall’ Agenzia delle Entrate. Ricordiamo che i controlli effettuati da parte del fisco, scattano in tutti i casi in cui ci sono gravi e ripetute incongruenze.

Un’attenzione in più viene rivolta a tutti coloro che si sono esclusi dall’applicazione degli ISA dichiarando che nel periodo di riferimento non è stata svolta una normale attività lavorativa.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Fisco

Ultime notizie