Ipotesi di Riemann, matematico 90enne ne annuncia la soluzione/ Era uno dei 7 problemi più difficili al mondo

- Davide Giancristofaro Alberti

Ipotesi di Riemann, matematico 90enne ne annuncia la soluzione. Era uno dei 7 problemi più difficili al mondo, uno dei famosi “Millennium Problems”

michael_atiyah_2018
Michael Atiyah, il matematico che sostiene di aver risolto l'ipotesi di Riemann

L’ipotesi di Riemann viene considerata storicamente dagli scientifici e matematici di tutto il mondo, uno dei problemi più complicati e difficili da risolvere al mondo. Eppure, c’è chi sostiene di averla risolta e dimostrata. Come riferisce Wired, si tratta di un matematico britannico novantenne, tale sir Michael Atiyah, che avrebbe appunto sbrogliato quello che è considerato uno dei Millennium Problems, un insieme di sette impossibili quesiti matematici che nessuno fino ad oggi ha mai risolto. Per la loro soluzione il Clay Mathematics Institute ha offerto un milione di dollari a quesito, e Atiyah sembrerebbe pronto ad intascare i soldi: «L’ipotesi di Riemann – ha confessato – è un famoso problema irrisolto postulato nel 1859. Ne presenterò una semplice dimostrazione, ottenuta utilizzando un approccio radicalmente diverso. Si basa sui lavori di von Neumann (1936), Hirzebruch (1954) e Dirac (1928)».

UN PROBLEMA IRRISOLTO DA 160 ANNI

Sono 160 anni che l’ipotesi di Riemann aspetta una soluzione e il matematico britannico, (Medaglia Fields nel 1966; Medaglia Royal nel 1968; Medaglia De Morgan nel 1968; Medaglia Copley del 1988; Premio Abel nel 2004), sembrerebbe aver superato questo scoglio. La soluzione dell’ingarbugliato quesito è giunta, o meglio, è stata anticipata, sul palco dell’Heidelberg Laureate Forum in Germania: in poco meno di un’ora Sir Atiyah ha raccontato come sia riuscito quasi per caso a dimostrare la congettura di Riemann partendo dallo studio della costante di struttura fine. A questo punto si attende solamente la soluzione ufficiale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori