ELEZIONI COMUNALI 2019, RISULTATI PRATO LIVORNO/ Eletti Consiglio e sindaci

- Niccolò Magnani

Prato, Livorno, Piombino: risultati elezioni Comunali 2019, ballottaggio Amministrative in Toscana. Sindaci eletti e nuovo Consiglio Comunale: le liste

risultati elezioni comunali livorno
Livorno, Luca Salvetti

Tenendo conto delle preferenze ottenute durante il primo turno delle Elezioni Comunali 2019 e con le nuove maggioranze stabilite nel ballottaggio di ieri, dopo Prato siamo in grado di fornirvi la composizione del nuovo Consiglio Comunale a Livorno, sotto il neo-eletto sindaco Salvetti. I risultati premiano il Centrosinistra con ben 18 candidati su 20 del Pd: i consiglieri saranno, in attesa della conferma ufficiale che giungerà solo nei prossimi giorni, Enrico Bianchi, Pietro Caruso, Eleonora Agostinelli, Valerio Ferretti, Francesca Cecchi, Cecilia Semplici, Paolo Fenzi, Filippo Girardi, Cristina Lucetti, Piero Tomei, Daniele Tornar, Salvatore Nasca, Irene Sassetti, Federico Mirabelli, Marina Corniglia, Francesca Pritoni, Carolina Marengo, Erika Vivoli. Sempre in maggioranza saranno presenti Simone Lenzi per Casa Livorno e Andrea Raspanti per Futuro: all’opposizione invece i consiglieri eletti saranno 5 per la Lega (Costanza Vaccaro, Giulia Pacciardi, Carlo Ghiozzi, Gianluca Diliberti, Alessandro Perini), 3 del M5s (Stella Sorgente , Luca Vecce e Igor Nencioni), 1 per Buongiorno Livorno Marco Bruciati e Valentina Barale, Aurora Trotta per Potere al Popolo.

Elezioni Comunali 2019 – Risultati e sindaci: Cremona, Paderno, Rozzano – Potenza, Campobasso, Ascoli Piceno – Avellino, Foggia, Rovigo– Biella, Vercelli, Verbania – Ferrara, Forlì, Reggio Emilia

IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE DI PRATO

La Lega tiene botta in Toscana e nonostante la vittoria del Centrosinistra – che dopo Firenze al primo turno ottiene anche Livorno e Piombino a questo ballottaggio Comunali 2019 – può dire di essere cresciuta nella Regione un tempo feudo esclusivo della sinistra più rossa. Biffoni a Prato, Salvetti a Livorno e Ferrari a Piombino sono i nuovi sindaci dei tre Comuni toscani più importanti al voto in queste Elezioni Amministrative, con i primi numeri del Consiglio Comunale che già emergono dai risultati ufficiali emessi dal Viminale. A Prato diverse novità dalla composizione dei Consiglieri eletti con le preferenze raccolte al primo turno: non ci sarà Forza Italia, entrano due cinesi in Consiglio e il Pd ottiene una netta maggioranza. Ecco i nuovi consiglieri, stante i numeri ufficiali dopo i risultati del ballottaggio: 20 consiglieri per Biffoni sindaco, 14 del Pd (Marco Biagioni, Ilaria Santi, Marco Sapia, Gabriele Alberti, Lorenzo Tinagli, Simone Mangani, Giannetto Fanelli, Martina Guerrini, Matilde Rosati, Maurizio Calussi, Monia Faltoni, Claudia Longobardi, Silvia Norcia, Elena Bartolozzi), 4 per la lista Biffoni (Giacomo Sbolgi, Rosanna Sciumbata, Teresa Lin e Marco Wong), 1 per Lo Sport Prato (Enrico Romei) e 1 per Demos (Massimo Carlesi). All’opposizione 6 i Consiglieri della Lega (Claudiu Stanasel, Patrizia Ovattoni, Leonardo Soldi, Marco Curcio, Eva Betti e Mirko Lafranceschina), 1 per Fratelli d’Italia (Claudio Belgiorno), Daniele Spada per la sua lista omonima. Chiudono all’opposizione anche Marilena Garnier e per il M5s Carmien Maiorello e Silvia La Vita. A Livorno invece, 20 Consiglieri eletti per la maggioranza di Salvati (18 al Pd, 1 per Futuro, 1 per Casa Livorno), 5 per Romiti (tutti della Lega), 2 per il M5s e 2 per Potere al Popolo con Marco Bruciati.

RISULTATI BALLOTTAGGIO: LIVORNO-PRATO AL CSX, LEGA OK A PIOMBINO

Elezioni Comunali 2019 in Toscana, i risultati nei principali Comuni: Livorno e Prato vanno al Centrosinistra, exploit Centrodestra a Piombino. Biffoni si è riconfermato sindaco a Prato battendo Daniele Spada, ecco le sue parole al Tg3: «Una soddisfazione che non davamo per scontato. pensavamo di potercela fare già al primo turno, ma avevamo contezza del fatto che la comunità avesse recepito il lavoro svolto negli ultimi cinque anni. Non avevamo mai dato per scontato di vincerla, ma avevo la consapevolezza di potercela fare». Vittoria Csx anche a Livorno con Luca Salvetti, che ha superato l’esponente di Cdx Andrea Romiti: «Ci sono riuscito dicendo sì ad un progetto bellissimo di un Centrosinistra che guardava agli altri, con il Pd disposto ad aprirsi con un programma cambiato sostanzialmente rispetto a cinque anni fa». Il Centrodestra è riuscito a fare suo Piombino con Francesco Ferrari, che ha vinto il ballottaggio con Anna Tempestini. Soddisfazione in casa Lega, ecco il giudizio di Susanna Ceccardi: «Storiche vittorie a Cortona, Piombino e Agliana. La Lega schiera nuovi sindaci che si sommano a quelli di Massarosa e Montecatini. Nuovi assessori e tantissimi consiglieri comunali che saranno l’alternativa del futuro. Abbiamo vinto, abbiamo perso. Ma lo abbiamo fatto col cuore e l’onestà! Grazie anche a chi non ce l’ha fatta per una manciata di voti, o a quelli che si aspettavano risultati migliori, ma ce l’hanno messa tutta. Avanti con le donne e gli uomini liberi, per liberare la Toscana!». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ELEZIONI COMUNALI 2019, RISULTATI TOSCANA: BIFFONI SINDACO DI PRATO

Risultati elezioni comunali 2019, arrivano i primi dati dallo scrutinio dei seggi ed a Prato c’è già il primo verdetto: Youtrend riporta che Matteo Biffoni è stato confermato come sindaco. L’esponente di Centrosinistra ha vinto il duello con il candidato di Centrodestra Matteo Spada: dopo 49 sezioni scrutinate sulle 179 totali, il sindaco uscente ha raccolto il 58,69% (8.206 voti), mentre Spada è fermo al 41,31% (5.777 voti). Per quanto riguarda invece i dati dell’affluenza, c’è da segnalare un vistoso calo: il dato definitivo alle ore 23.00 è del 56,49%, dodici punti percentuali in meno rispetto al primo turno (68,51%). Non è partito, invece, lo scrutinio in altri due Comuni importanti della Toscana come Livorno e Piombino. Disponibili invece i numeri legati all’affluenza: a Livorno si è recato alle urne il 50,01% degli aventi diritto al voto (62,58% al primo turno), mentre a Piombino si è recato alle urne il 60,82% degli elettori (69,53% al primo turno). (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2019, TOSCANA: AFFLUENZA ORE 19

A poche ore dalla chiusura delle urne, l’affluenza nei 18 Comuni al voto in Toscana non va oltre al 39,84% degli aventi diritto al voto dopo il 55,49% del primo turno due settimane fa: a Livorno, il comune più importante al ballottaggio di queste Elezioni Comunali 2019, il dato degli elettori ai seggi è fissato al 38,17% in deciso crollo dopo il 51,75% (l’elettorato M5s non si è presentato alle urne?), mentre per Cecina e Piombino i dati sono più incoraggianti, rispettivamente 40,59% e 48,43% anche se comunque in netto calo rispetto al 26 maggio. Nel Comune di Prato, la sfida al secondo turno vede una buona tenuta dell’affluenza al 40,51% degli aventi diritto al voto: a Cortona il dato si ferma al 48.96% mentre a Pontedera, in provincia di Pisa, l’affluenza viene registrata alle ore 19 con il 46,38% dei votanti potenziali.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2019: SFIDE IN TOSCANA

Le Elezioni Comunali 2019 in Toscana hanno confermato nei risultati del primo turno di due settimane fa la crisi nerissima del Movimento 5 Stelle, praticamente fuori da tutte le sfide anche in quella Livorno che pure veniva dall’amministrazione di 5 anni dell’ex sindaco Nogarin (che non si è ripresentato alle Amministrative). I risultati hanno portato al ballottaggio tre dei Comuni più importanti al voto – Livorno, Prato e Piombino – mentre a Firenze la partita al primo turno si è risolta con la schiacciante vittoria di Dario Nardella contro il Centrodestra che tentava il colpaccio in quella città dove Matteo Salvini aveva condotto molti comizi in campagna elettorale per tentare di sfilare la città di Renzi al Pd. Non ci è riuscito ma la battaglia continua nelle tre Comuni che al ballottaggio in Toscana risultano ora i più “importanti” rimasti in bilico per questo secondo turno. In totale sono 18 i Comuni che tornano ad aprire le urne per questo 9 giugno: Cortona, San Giovanni Valdarno (provincia di Arezzo); Borgo San Lorenzo, Figline e Incisa Valdarno, Signa (Firenze); Capoliveri, Cecina, Collesalvetti, Livorno, Piombino, Rosignano Marittimo (Livorno); Ponsacco, Pontedera, San Miniato (Pisa); Agliana, Monsummano Terme (Pistoia); Prato; Colle Val d’Elsa (Siena).

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2019: BALLOTTAGGIO A LIVORNO

Era uno dei tre comuni amministrato dal Movimento 5 Stelle assieme a Torino e Roma dove Di Maio e Grillo speravano di raccogliere un iniziale ma costante lavoro di crescita a livello locale per un partito che storicamente soffre la mancanza di radicamento: ecco a Livorno il lavoro di Filippo Nogarin non è andato come previsto e nel primo turno delle Elezioni Comunali 2019. I risultati in vista del ballottaggio di questa domenica hanno visto giungere al secondo turno Luca Salvetti, candidato del Centrosinistra (Pd, Liste civiche e Articolo Uno-Mdp) contro Andrea Romiti del Centrodestra (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Livorno in Movimento): i risultati “parziali” vedono in vantaggio il candidato dem al 34,2% ottenuto al primo turno delle Amministrative, mentre Romiti non è andato oltre al 26,64%. Per Stella Sorgente, candidata M5s nella città fino ad oggi amministrata dai grillini non è andata oltre il 16,39% perdendo nettamente la “scommessa” di non puntare su Nogarin (candidato alle Elezioni Europee, ndr). Il candidato di Potere al Popolo Marco Bruciati prese addirittura il 14,3% quasi raggiungendo il M5s: al quinto posto Barbara La Comba (2,02%), Luigi Moggia (1,68%), Carina Vitulano (1,38%) e Ina Dhimgjini (0,75%). La caccia alla ex Stalingrado del M5s è dunque appena partita.

ELEZIONI COMUNALI 2019: BALLOTTAGGIO AMMINISTRATIVE A PRATO, IL RISULTATO

Al ballottaggio nella città di Prato grande favorito per la conquista della poltrona di sindaco è lo stesso che l’ha occupata nei precedenti 5 anni di Governo locale: il candidato del Centrosinistra nonché sindaco uscente Matteo Biffoni ha confermato la fiducia del proprio elettorato al primo turno sfiorando la vittoria con il 47,2% delle preferenze. Vantaggio che gli concede la palma di favorito al ballottaggio contro lo sfidante del Centrodestra Daniele Spada che comunque al primo turno delle Elezioni Comunali a Prato prese un ottimo 35,1%: attenzione però agli apparentamenti che nella città della più grande comunità cinese d’Italia potrebbero fare la differenza. La coalizione a guida Lega si è apparentata con le liste civiche che al primo turno hanno sostenuto Marilena Garnier (4,26% delle preferenze) e Aldo Milone (3,13%): inutile dire che potrebbero rilevarsi decisivi i voti-non voti dell’elettorato M5s per decretare il nuovo sindaco di Prato tra Biffoni e Spada.

ELEZIONI COMUNALI 2019: SFIDA PD-LEGA ANCHE A PIOMBINO

Terzo comune per grandezza tra quelli rimasti al secondo turno delle Elezioni Comunali 2019, anche a Piombino si ripropone la sfida “classica” del vecchio bipolarismo tra Centrodestra e Centrosinistra con i primi decisamente favoriti a differenza di quanto visto nel voto di Livorno e Prato. Ha sfiorato la vittoria al primo turno Francesco Ferrari, candidato sostenuto da liste civiche di Centrodestra oltre a Lega, Fratelli d’Italia, Forza d’Italia e Udc: con il 48,02% delle preferenze la vittoria potrebbe essere assai vicina in questo secondo turno delle Amministrative in Toscana. Lo sfidante è Anna Tempestini, 28,87% e sostenuta da liste civiche di Centrosinistra oltre al Partito Democratico: fuori dai giochi e dunque decisivi per indirizzare i voti del ballottaggio, il Movimento 5 Stelle che due settimane fa concluse col 11,15% per il suo candidato Daniele Pasquinelli. Il 7,04% fu raggiunto da Rifondazione Comunista con Fabrizio Callaioli e sono proprio loro i voti a cui guarda il Pd per provare ad evitare la vittoria al fotofinish al Centrodestra a guida Salvini anche in quel di Piombino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA