RUBRICHE / Buio in sala

Il cinema è un mezzo affascinante, che quando sembra sul punto di essere soppiantato da altri strumenti tecnologicamente più avanzati (la televisione, i videogiochi, Internet) inventa sempre nuovi modi di vedere, nuove storie, nuovi narratori. Certo, non sempre è all’altezza del suo glorioso, centenario passato: se pensiamo a chi c’era (Chaplin, Dreyer, Ford, Hitchcock, Tarkovsky, Wilder, Fellini, e tantissimi altri) e non c’è più, potremmo affermare che la Settima Arte ha già prodotto quel che poteva nelle sale cinematografiche (e sugli schermi casalinghi). Ma a nostro parere il cinema – che sprigiona le sue qualità soprattutto sul grande schermo, e per questo invitiamo al piacere del “buio in sala” – è ancora capace di mostrare sprazzi di verità, momenti di bellezza, intuizioni folgoranti. Anche al pubblico intorpidito di oggi. E vale la pena, nella confusione dei mass media, di valutare con attenzione tutto quel che il cinema propone per analizzare i grandi film di cui tutti parlano o per scoprire piccole gemme di cui nessuno si sta accorgendo.

CINEMA/ Star Trek: "lunga vita e prosperità" all'Enterprise e ai suoi eroi

J.J. Abrahams coi suoi fidati collaboratori Roberto Orci e Alex Kurtzman (Alias,Lost, Mission: Impossible III) sono riusciti a smontare la macchina impolverata e po’ arrugginita della saga televisiva , l’hanno grattata, ripulita, ingrassata, lucidata e fatta ripartire a pieni giri. Con un cast di tutto rispetto. GUARDA IL TRAILER

CINEMA/ Push: manca la logica, ma cita Hitchcock, Pulp Fiction e Matrix

La pellicola di Paul McGuigan è adatta ai giovani, amanti dei film d'azione e dei videogiochi. A Hong Kong, arrivano sicari inviati da governi di tutto il mondo, i pusher , che non sono spacciatori, ma persone in grado di manipolare le menti degli uomini e spingerli (push) a compiere gesti contrari alla loro volontà. GUARDA IL TRAILER

CINEMA/ Madagascar 2: non mancano le gag comiche di Alex il leone e amici, ma il sequel non convince

E' un divertente elogio all'amicizia, ma il sequel di Madagascar, nonostante strappi le risate, non riesce a esaltare. Come nel primo film ritmo, trovate e gag non mancano, ma anche stavolta non si va oltre alla comicità semplice che soddisfa i più piccoli ma rischia di lasciare delusi i più grandi, abituati ormai a capolavori di animazione come Kung Fu Panda. GUARDA IL TRAILER

CINEMA/ Come dio comanda: il rapporto padre-figlio estremo e scioccante affascina e delude

E’ uscito nelle sale italiane il film diretto da Gabriele Salvatores, tratto dal romanzo di Nicolò Ammaniti. L’esito non è felicissimo, diseguale, non del tutto convincente, anche se non mancano gli elementi di interesse: la storia è ricca di spunti, grazie soprattutto alla veridicità delle interpretazioni. Quello che però delude maggiormente è in realtà un mancato apprendimento di temi che avrebbero meritato maggiore sviluppo

CINEMA/ Festival di Torino: Va forte W di Oliver Stone, ma il capolavoro è Katyn

Le novità della kermesse diretta da Nanni Moretti non sono fortissime e si deve puntare anche su film già passati in altri importanti festival internazionali (Toronto, Cannes, Berlino). Ma ai cinefili torinesi interessa poco e anche ai media e agli sponsor, che aumentano. Al festival è stato anche presentato il lungometraggio di Stone su George W. Bush e il capolavoro Katyn di Andrzej Wajda  sul massacro stalinista di decine di migliaia di soldati polacchi, durante la seconda guerra mondiale, al cinema a gennaio GUARDA IL TRAILER

CINEMA/ Qualcuno con cui correre: le inquietudini dell’adolescenza nella storia di tre ragazzi di Gerusalemme

Nelle sale italiane la pellicola di Oded Davidoff, vincitrice del premio del pubblico al Giffoni Film Festival. Il film dalle immagini sgranate e dal cuore semplice come si conviene a un film per ragazzi, oltre che per adulti, rappresenta delle contraddizioni e dell’anima del popolo d’Israele, che si manifestano soprattutto nell’attaccamento alle proprie radici e nelle canzoni bellissime e struggenti. La recensione di ANTONIO AUTIERI

CINEMA/ "Si può fare": il dramma del disagio psichico smorzato con delicatezza dalla comicità

>E' nelle sale italiane la pellicola di Giulio Manfredonia che vede nei panni del protagonista Claudio Bisio. BEPPE MUSICCO presenta il film, che, con un aggancio alla realtà, racconta le vicende di un istituto psichiatrico a pochi anni dalla Legge Basaglia. Le vicende di questi malati coinvolgono lo spettatore, tra allegria e malinconia. Le recensione GUARDA IL TRAILER

ROMA/ Il "Marco Aurelio" non è un premio ambito: il festival scivola nell'anonimato

Forse è un problema di gioventù, forse la formula non è quella vincente, ma il Festival del Cinema di Roma non è certo di quelli che stuzzicano gli appetiti di critica, protagonisti e pubblico. Detto questo, Antonio Autieri torna a casa con una bella scoperta: l'ultima opera di Krzysztof Zanussi "Serce na dloni, ovvero Con il cuore in mano". Un ottimo film sul cambiamento possibile del cuore. Con una piccola pecca: non ha ancora una distribuzione italiana...

CINEMA/ Vicky Cristina Barcelona: il declino di Woody Allen

Nelle sale italiane è in cartellone l'ultima fatica del regista che forse più degli altri cineasti statunitensi ha saputo raccontare l'America: clichè insopportabili, interpretazioni non all'altezza e una sceneggiatura senza humor, sorprese e ritmo. Il direttore di Box Office ci spiega perchè l'ultima fatica di Woody Allen si rivela una cocente delusione GUARDA IL TRAILER

CINEMA/ The Hurt Locker, un film sulla guerra in Iraq che spiazza

Nelle sale l'ultimo lungometraggio firmato da Kathryn Bigelow: il racconto di una missione in Iraq in cui nasce l'amicizia tra uno sminatore e un ragazzino che cambierà l'uomo. Pellicola discussa e accusta di essere filo-Bush, potrebbe sparire senza essere apprezzata. Leggi la recensione del direttore di Box Office GUARDA IL TRAILER

CINEMA/ Pixar, la major dell'animazione: i grandi successi da Toy Story a Wall E

Esce venerdì 17 ottobre Wall E, l'ultimo capolavoro di Lasseter e della Pixar. Il presidente di Sentieridelcinema.it, nel presentare l'avventura del curioso robot alla scoperta del senso delle cose, traccia il ritratto della casa di produzione che ha regalato cartoni animati elettronici come Ratatouille, Cars, Bug's life, Alla ricerca di Nemo. Una storia di grandi successi del grande schermo dal 1984 GUARDA IL TRAILER

CINEMA/ "La Classe": uno sguardo tra i banchi di scuola tra finzione e realtà

Esce nelle sale italiane Entre les Murs di Laurent Cantet. Palma d'oro al Festival di Cannes, da noi prende il titolo più semplice ed efficace possibile per un film sul mondo della scuola: La classe. E' molto di più diuna storia classica, con un inizio e una fine: siamo di fronte a uno spaccato di vita di un gruppo costituito da un insegnante e dai suoi allievi GUARDA ILTRAILER

CINEMA/ Ecco tutte le anticipazioni della stagione appena iniziata

Ti va un film? Se la risposta è sì, Antonio Autieri sicuramente ti aiuterà a trovarne uno: i più attesi, i film da cassetta, quelli d'autore. Ecco il filo di Arianna per non perdere nemmeno uno dei titoli in sala. Con due osservati speciali: La Classe e Il matrimonio di Lorna tra pochi giorni entrambi nelle sale

GLI ARCHIVI DELLE RUBRICHE