LEGA ELETTI CALABRIA/ Elezioni Regionali, seggi e preferenze: chi sono 4 consiglieri

- Niccolò Magnani

Eletti Lega alle Elezioni Regionali Calabria 2020: seggi lista, preferenze consiglieri, chi sono i 4 candidati più votati. I nomi nelle 3 Circoscrizioni: Nord, Centro e Sud

salvini in calabria
Salvini in Calabria, Elezioni Regionali (LaPresse, 2020)

I risultati delle Elezioni Regionali 2020 in Calabria sono definitivi, quindi possiamo dare uno sguardo agli eletti della Lega nel Consiglio regionale e scoprire soprattutto chi sono. Il partito di Matteo Salvini porta quattro consiglieri, tanti quanti Fratelli d’Italia e uno in meno rispetto a Forza Italia, che ha ottenuto una percentuale maggiore. Nella coalizione di centrodestra c’è il 12,34 per cento del partito di Silvio Berlusconi che spicca contro il 12,25 del Carroccio, battuto di 667 preferenze. Giorgia Meloni invece conquista il 10,85 per cento. Nella circoscrizione Sud (Reggio Calabria) è stata eletta Tilde Minasi con 2288 consensi. In quella Centro (Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia) invece Filippo Mancuso (6.456 voti) e Pietro Raso (4.708 voti). Nella Circoscrizione Nord (Cosenza), infine, Pietro Molinaro (5.613). Sono loro a formare il gruppo consiliare della Lega in Calabria. (agg. di Silvana Palazzo)

Elezioni Regionali 2020: Emilia Romagna (diretta); Calabria (diretta) – Sondaggi e flussi di voto – Eletti Calabria: PdForza ItaliaM5s

ELETTI LEGA ALLE ELEZIONI CALABRIA: I VOTI DEI CANDIDATI

Se la Santelli e il Centrodestra festeggiano per la vittoria nelle Elezioni Regionali in Calabria, la Lega registra una “sfida” tutta interna con Forza Italia: 12,5% per la lista di Berlusconi, 12,18% per quella di Salvini, con l’inevitabile “spartizione” dei prossimi seggi in Consiglio Regionale tra le due maggiori forze del Centrodestra. Sul fronte nomi eletti, in attesa della conclusione dello spoglio elettorale, le preferenze nelle tre circoscrizioni iniziano ad essere rese note (seppur ancora parziali): nella Nord, la Lega ottiene l’11,66% dei consensi con i candidati consiglieri regionali più votati che risultano essere Pietro Santo Molinaro (3761 preferenze), Luigi Novello (2448), Leo Battaglia (2151), Mario Carelli (1812). Nella Circoscrizione Centro, dove il Carroccio risulta la prima lista con il 15,21% delle preferenze: candidati consiglieri più votati risultano Salvatore Gaetano (3027 voti), Filippo Mancuso (2814), Pietro Raso (2707) e Giuseppe Macrì (2388); da ultimo, la Circoscrizione Sud vede la Lega di Salvini al 9,19 come lista mentre i candidati a livello di preferenze risultano essere Clotilde Minasi (2229), Rocco Biasi (1985), Giuseppe Pirrotta (1638) e Francesco Macrì con 1579 preferenze.

LEGA NON COSÌ BENE ALLE REGIONALI CALABRIA

Se in Emilia Romagna la Lega è volata, ottenendo una media voti pari al 30% con la candidata Lucia Borgonzoni, le cose non sono andate così bene in Calabria. La compagine guidata da Matteo Salvini, infatti, ha ottenuto un voto di poco superiore al 10%. In attesa dei dati ufficiali si parla di un 12.3%, a conferma di quanto nella regione a sud sia stata pressochè una sfida fra la Santelli è se stessa. La Forzista ha infatti ottenuto il 50% delle preferenze dei votanti, e per la prima volta il partito di Silvio Berlusconi è tornato a ruggire, superando, o meglio dire, surclassando, quello di Matteo Salvini. L’ex ministro dell’interno può comunque consolarsi col fatto che in Calabria nessun partito è riuscito a toccare le quote degli azzurri, tenendo conto del 7% di media del Movimento 5 Stelle con Aiello, e del 29% circa del Partito Democratico. Tra l’altro, ultimo dato significativo, la Lega aveva preso alle Europee dello scorso maggio il 22% dei voti in Calabria. (aggiornamento di Davide Giancri)

LEGA, ELETTI ELEZIONI CALABRIA 2020

La candidata del Centrodestra alle Elezioni Regionali in Calabria è stata Jole Santelli ma la Lega fin dai primi giorni di campagna elettorale ha condotto piazza per piazza una capillare diffusione tanto della Lista – che qui alle Regionali 2014 non aveva partecipato – quanto in favore della candidata Governatore per provare a dare una spallata al Governo regionale uscente del Pd di Mario Oliverio. «Sono sicuro che il Centro/Destra vincerà le elezioni e la Lega sarà il primo partito», spiegava Salvini durante il tour elettorale con Jole Santelli a Crotone. La candidata è una senatrice di Forza Italia e storicamente gli azzurri hanno una buona tradizione di consensi e voti in Regione Calabria, ma la Lega punta al sorpasso interno tanto per voti quanto ovviamente per consiglieri eletti nel nuovo Consiglio Regionale calabrese che si formerà nelle prossime settimane. In attesa della totalità e ufficialità delle preferenze ai vari consiglieri eletti, ecco la lista di tutti i candidati che la Lega di Salvini ha portato alle Elezioni Regionali in Calabria, cominciando dalla Circoscrizione Nord: Ida Bozzo, Alfio Baffa, Leo Battaglia, Mario Carrelli, Gregorio Iannotta, Pietro Santo Molinaro, Luigi Novello, Alessandro Perrone, Osvaldo Piacentini.

LEGA, CANDIDATI CONSIGLIERI: CIRCOSCRIZIONE CENTRO E SUD

Per quanto riguarda la lista dei candidati consiglieri regionali, in attesa della preferenza degli eletti, in Circoscrizione Centro la Lega di Salvini ha posto questi nomi: Caterina Gelanzè, Antonio Chiefalo, Nicola Daniele, Salvatore Gaetano, Giuseppe Macrì, Filippo Mancuso, Antonio Piserà, Pietro Raso. Infine, per la Circoscrizione Sud alle Elezioni Regionali Calabria 2020 la lista dei candidati della Lega vede Francesco Macrì, Tilde Minasi, Caterina Capponi, Franco Recupero, Giuseppe Pirrotta, Roy Biasi, Antonino Coco. Tra i suoi ultimi appelli al voto prima delle Elezioni Regionali, la candidata sostenuta dalla Lega Jole Santelli rilanciava l’impegno nel territorio per recuperare una Regione con tante emergenze e problemi da risolvere al più presto: «abbiamo bisogno di un Governo centrale con cui scrivere una pagina nuova sulla sanità, con cui elaborare un piano trasporti. Abbiamo bisogno di una rete istituzionale che ci permetta di dialogare con le regioni che hanno fatto scuola in tema di regionalismo e dalle quali dobbiamo imparare. Lo dobbiamo fare coinvolgendo i calabresi e progettando insieme a loro politiche cucite addosso ai territori, nel rispetto delle identità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA