Vincitore Sanremo 2020, chi è?/ Diodato e la ‘profezia’ di Salvini: “vincerà…”

- Stella Dibenedetto

Vincitore Sanremo 2020: chi è? Diodato ha dedicato il brano anche a Levante: la “profezia” di Salvini “vincerà uno pol. corr. e di sinistra”

diodato vincitore sanremo2020 640x300
Diodato vincitore Sanremo 2020

Dall’ammissione sulla mezza dedica a Levante fino alla gioia per la sua Taranto, in queste ore del vincitore di Sanremo 2020 abbiamo scritto e sentito praticamente tutto: non però quanto notato da alcuni sulla “profezia” lanciata da Matteo Salvini prima della finale di Sanremo quando ancora lo spoiler di Sky Tg 24 su Diodato vincitore non c’era stato. «Il vincitore è già deciso. Sarà politicamente corretto e di sinistra», giustificando così la scelta di non guardare il Festival di Sanremo nella sua ultima serata conclusasi ben dopo le ore 2 di notte. Una “profezia” che arriva da lontano ovvero da quando Diodato nel 2018 aderì con convinzione alla campagna di Rolling Stone “Noi non stiamo con Salvini” per protestare contro la politica dei “porti chiusi” contro la navi Ong cariche di migranti dell’allora Ministro degli Interni. «Dovremmo diffidare di chi dice di voler avvicinare la politica al popolo e lo fa passando per la strada più breve, la più facile, quella tracciata dall’odio, abbassandola al livello degli istinti, rendendola spesso cabaret, numero di magia da quattro soldi, di quella che ormai non si preoccupa neanche di nascondere il trucco», aveva attaccato Salvini proprio sulla rivista l’attuale vincitore di Sanremo. a riconferma di ciò, ieri sera poco prima della vittoria su Gabbani e Pinguini l’endorsement pro-Diodato era arrivato dalla rete Mediterranea Saving Humans «Anche stasera tifiamo chi sta dalla parte giusta, forza Diodato». (agg. di Niccolò Magnani)

DIODATO: “DEDICO LA VITTORIA AL BIMBO CHE SONO STATO”

E’ visibilmente emozionato ed ancora sconvolto Diodato, il vincitore di Sanremo 2020: “Sono sconvolto perchè son da primo giorno di questo Festival mi sono sentito accolto con un calore che non mi aspettavo”, ha commentato in conferenza stampa, davanti ai giornalisti mentre continuava a posare il suo sguardo sull’importante premio che ha decretato il suo primo posto all’Ariston in questa settantesima edizione volta ormai al termine da alcune ore. “Ricevere tutti questi premi è una cosa inaspettata che mi riempie di gioia e mi rende felice per tutte le persone che in questi anni hanno lavorato con me”, ha proseguito, citando i suoi inizi, senza trascurare la casa discografica e tutta la “famiglia piena d’amore” che sta godendo con lui per questa meritatissima vittoria. Diodato ha già spiegato a chi dedica la vittoria, ma in conferenza ha aggiunto: “Voglio dedicare questo premio anche a quel bambino che era in quella stanza tanti anni fa e aveva paura del mondo fuori. Questo premio è anche per lui!”, ha chiosato, rimarcando il suo cammino fatto non di scalpore bensì di timidezza e delicatezza, caratteristiche che alla fine lo hanno portato alla vittoria finale. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

DIODATO E LA VITTORIA DEDICATA ALLA SUA TARANTO

Antonio Diodato, vincitore del Festival di Sanremo 2020, ha voluto dedicare il suo successo alla famiglia, ma anche alla sua terra d’origine, la Puglia e Taranto: “Lo dedico alla mia città – le parole dell’autore di “Fai Rumore” – in cui bisogna fare rumore, a tutti quelli che lottano ogni giorno per una situazione insostenibile”. Diodato è molto presente nel suo paese, dove organizza il concerto del Primo Maggio Tarantino: “Userò sempre la mia forza per aiutare i miei amici di Taranto – ha spiegato a riguardo – Man mano che crescevo professionalmente ho invitato artisti sempre più importanti e userò sempre i miei amici per avere una grande cassa di risonanza per denunciare la situazione insostenibile di Taranto”. Il cantautore ha svelato di aver provato una sensazione strana durante l’ultima esibizione sul palco dell’Ariston, quasi come se fosse già tutto scritto: “L’ultima sera ho avuto una sensazione strana – dice – ho sentito una specie di presenza, come se si muovessero i capelli… non sentivo più la tensione della gara. C’era solo felicità”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

VINCITORE SANREMO 2020: CHI È? HA VINTO DIODATO

Ha vinto lui, il più timido di lui nel Sanremo 2020 che lo vedeva in realtà fin dall’inizio tra i protagonisti e i papabili al trionfo finale: ma quel “Fai rumore” ha colpito anche il pubblico non solo la critica e così il vincitore del Festival ora può aprire gli occhi dopo il sogno durato per giorni, anzi per anni. Nel suo primo Sanremo, era il 2014, il vincitore 2020 era stato selezionato per le nuove proposte ma finì secondo dietro Rocco Hunt: era però solo un trampolino per il lancio definitivo visto che solo qualche mese più tardi arriva il premio De André per l’artista più emergente e promettente dell’anno, culminato con il nuovo album “A ritrovar bellezza”. Il rapporto con Levante, la critica che inizia a conoscere questo timido ragazzo del Sud dalla voce incredibile: il talento c’è, le canzoni pure e nel 2018 di nuovo all’Ariston arriva ottavo con il brano “Adesso” in coppia con il trombettista e musicista poliedrico Roy Paci. Vincitore Sanremo da favorito, pregio che quasi nessuno è riuscito a conquistare nel Festival dove entri papa ed esci di norma cardinale: Diodato però ce l’ha fatta e ora si gode il giusto e meritato successo. (agg. di Niccolò Magnani)

DIODATO “PREMIO DEDICATO ALLA MIA FAMIGLIA”

Antonio Diodato è il vincitore del Festival di Sanremo 2020, con la sua canzone “Fai rumore”. Subito dopo aver alzato al cielo il trofeo, il cantautore tarantino ha chiacchierato con i numerosi giornalisti presenti nella sala stampa dell’Ariston, spiegando: “Il premio lo dedico alla mia famiglia che ha fatto tanto rumore nella mia vita e anche in questi giorni. Li ho sentito poco. Mi ha scioccato il rispetto della situazione in cui ero. Non vedo l’ora di chiamarli. E poi all’altra famiglia che si creata intorno a me professionalmente e a Edwyn Roberts che ha scritto il brano con me. E dedico la vittoria anche a quel bambino che aveva paura del mondo fuori e stava nella sua stanza”. Quindi Diodato si sofferma sul brano portato a Sanremo: “Ho raccontato me stesso, sensazioni che ho provato e pescato nella mia intimità e nel mio vissuto. Se dici verità mettendoti a nudo, magari provando vergogna, ti connetti con qualcun altro. Mi ha colpito la gente che ti scrive e dice Hai scritto la mia canzone. Succede quando scrivi qualcosa che puzza di te, che sa di te. E lì, in profondità, ci assomigliamo tutti. Se riesci a essere sincero con te stesso arrivi”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

VINCITORE SANREMO 202, LA CLASSIFICA: DIODATO DAVANTI A GABBANI

Diodato è il vincitore del Festival di Sanremo 2020. Ha vinto la sfida con Francesco Gabbani, che quindi si piazza al secondo posto. Terzo posto invece per i Pinguini Tattici Nucleari: un debutto sorprendente quello della band, che certo non si aspettava di entrare nel terzetto in lizza per la vittoria del Festival di Sanremo 2020. Ma in effetti i tre finalisti, per motivi diversi, rappresentano una sorpresa. Francesco Gabbani non aveva un pezzo potente come Occidentali’s Karma, eppure è riuscito a colpire nel segno. Diodato invece non era tra i favoriti all’inizio di questa 70esima edizione del Festival, ma serata dopo serata ha scalato la classifica e il gradimento diventando il principale favorito per la vittoria e poi il vincitore. Passiamo agli altri premi assegnati. Premio della critica Mia Martini dalla Sala Stampa va a Diodato, che conquista anche il Premio Lucio Dalla. Quello Sergio Bardotti per il miglior testo invece va a Rancore. Quello Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale a Tosca. Il premio Tim Music alla canzone più trasmessa in streaming sulle app di Tim a Francesco Gabbani. (agg. di Silvana Palazzo)

VINCITORE SANREMO 2020 TRA DIODATO, GABBANI E PINGUINI

Diodato, Francesco Gabbani e Pinguini Tattici Nucleari passano alla seconda fase della finale del Festival di Sanremo 2020, quella decisiva per decretare il vincitore della kermesse. Disappunto all’Ariston per alcune esclusioni eccellenti dal terzetto, a partire da Achille Lauro ed Elettra Lamborghini. La classifica finale di Sanremo 2020 vede: piazzato all’ultimo posto Riki, penultimo Junior Cally, ventunesima Elettra Lamborghini, quindi a salire Giordana Angi, Enrico Nigiotti, Michele Zarrillo, Rita Pavone, Paolo Jannacci, Marco Masini, Alberto Urso e Anastasio a completare la seconda parte, quella fino al tredicesimo posto. Dodicesimo posto per Levante, quindi Raphael Gualazzi, decimo posto per Rancore, nono per Irene Grandi, ottavo Achille Lauro, solo settimo posto per Elodie, quindi Tosca, poi Piero Pelù e Le Vibrazioni che quindi finiscono fuori dal podio. Ora dunque è il momento decisivo, quello che ci permetterà di scoprire il vincitore del Festival di Sanremo 2020, e sarà uno tra Diodato, Francesco Gabbani e i Pinguini Tattici Nucleari. (agg. di Silvana Palazzo)

VINCITORE SANREMO 2020: GLI ASCOLTI DELLE CANZONI

In attesa di conoscere la classifica finale del Festival di Sanremo 2020 e quindi il vincitore della 70esima edizione, è disponibile quella airplay in realtime. Al primo posto c’è “Andromeda” di Elodie, poi in crescita la canzone “Me ne frego” di Achille Lauro, la cui esibizione ha sorpreso. Terzo posto al momento per i Pinguini Tattici Nucleari con la loro “Ringo Starr”. Attenzione però a Le Vibrazioni, al quarto posto. Interessante la sesta posizione di Diodato, che è favorito con il brano “Fai rumore”. È dietro all’ex Levante, la cui “Tikibombom” è una delle canzoni più ascoltate insieme alle altre sopracitate. A completare questa particolare top ten ci sono Francesco Gabbani, Piero Pelù, a sorpresa Bugo e Morgan (che sono espulsi e quindi non in gara), insieme ad Anastasio. Ma la storia potrebbe essere completamente diversa al termine della finale di Sanremo 2020. (agg. di Silvana Palazzo)

LA CLASSIFICA PARZIALE DEL FESTIVAL

La classifica del Festival di Sanremo 2020 si aggiorna con i piazzamenti dei cantanti prima della finale. Al primo posto c’è Diodato, favorito come vincitore. Seguono Francesco Gabbani e Le Vibrazioni. Fuori dal podio virtuale i Pinguini Tattici Nucleari, poi Piero Pelù e Tosca. Settimo posto per Elodie, davanti a Irene Grandi e Rancore. A completare la top ten è Anastasio. Fuori Achille Lauro, davanti a Raphael Gualazzi, tredicesima Levante, seguita da Paolo Jannacci e Marco Masini. I “veterani” Rita Pavone e Michele Zarrillo sono rispettivamente al sedicesimo e diciassettesimo posto. Risale Alberto Urso, diciottesimo, mentre Giordana Angi ed Enrico Nigiotti completano la top 20. Elettra Lamborghini, Riki e Junior Cally chiudono la classifica del Festival di Sanremo 2020 lanciata da Amadeus all’inizio della nuova puntata. Tutto però può cambiare con i voti di stasera. (agg. di Silvana Palazzo)

VINCITORE SANREMO 2020: IL REGOLAMENTO

Chi vincerà il Festival di Sanremo 2020? L’atteso annuncio arriverà solo al termine della lunga finale in programma oggi, sabato 8 febbraio. Per tutta la serata nel corso della quale si esibiranno i 24 big in gara, il pubblico potrà esprimere la propria preferenza attraverso il televoto. A decretare la canzone vincitrice della settantesima edizione del Festival di Sanremo sarà il sistema misto formato da televoto, giuria demoscopica e stampa. Al termine dell’esibizione dei 24 Big, saranno annunciati i nomi dei tre big più votati (la classifica fa media con le precedenti) che saranno i protagonisti della finalissima per la quale saranno trasmessi gli highlights tratti dall’esibizione live della serata. Per la finalissima a tre, sarà azzerato tutto per un’ultima votazione che decreterà così la canzone vincitrice assoluta di Sanremo 2020, ma chi sono i favoriti? Andiamo a scoprire le quote.

VINCITORE SANREMO 2020: LE QUOTE DEI FAVORITI

I favoriti per la vittoria del Festival di Sanremo 2020 sono Elodie con Andromeda, Francesco Gabbani con Viceversa e Diodato con Fai rumore. La fidanzata di Marracash, ad oggi, è considerata la super favorita: le quote della sua vittoria, infatti, vanno da 4.50 a 7.00 mentre sono leggermente più alte quelle di Gabbani e Diodato: la vittoria del primo è quatata tra 5.00 e 7.00  mentre quella di Diodato tra 5.50 e 6.50. Non si escludono, tuttavia, sorprese. A trionfare, infatti, rubando la vittoria ai tre super favoriti, potrebbero essere Le Vibrazioni il cui trionfo è quotato a 9,00 da Snai, a 9,00 da Sisal e a 6,00 da Eurobet. Anche Piero Pelù, al suo primo Festival, tuttavia, potrebbe salire sul podio: il suo trionfo è quotato tra 8.00 e 9.00. Sono questi, dunque, i cinque nomi caldi per la vittoria di Sanremo 2020: le giurie confermeranno le impressioni dei bookmakers?

GLI OUTSIDERS DEL FESTIVAL DI SANREMO

Come sempre, anche il Festival di Sanremo 2020 ha gli outsiders. Se lo scorso anno, a sorpresa, trionfò Mahmood con Soldi e nell’edizione 2018 fu Lo stato social a sorprendere tutti conquistando il secondo posto alle spalle della coppia Ermal Meta e Fabrizio Moro, quest’anno, a sorpresa, sul podio, potrebbero salire i Pinguini Tattici Nucleari la cui vittoria è quotata a 7,50 da Snai , a 8.00 da Eurobet e a 9,00 da Sisal. Potrebbe portare a casa uno dei primi tre posti anche Irene Grandi che con “Finalmente io”, brano che le è stato cucito addosso da Vasco Rossi, ha riconquistato la fiducia dell’Ariston. Appare, invece, piuttosto improbabile il trionfo di Achille Lauro che, pur avendo già vinto con le vendite e le visuliazzioni dei video delle sue esibizioni, non è considerato tra i favoriti. La vittoria di Lauro, infatti, è quotata tra 12,00 e 23,00.

CLASSIFICA SANREMO 2020 PARZIALE DELLA QUARTA SERATA

Dopo la squalifica di Bugo e Morgan, la classifica generale al termine della quarta serata del Festival di Sanremo 2020 è formata da 23 posti:

1- Diodato
2- Francesco Gabbani
3- Pinguini Tattici Nucleari
4- Le Vibrazioni
5- Piero Pelù
6- Tosca
7- Rancore
8- Elodie
9- Achille Lauro
10- Irene Grandi
11- Anastasio
12- Raphael Gualazzi
13- Paolo Jannacci
14- Rita Pavone
15- Levante
16- Marco Masini
17- Junior Cally
18- Elettra Lamborghini
19- Giordana Angi
20- Michele Zarrillo
21- Enrico Nigiotti
22- Riki
23- Alberto Urso

CLASSIFICA GENERALE SANREMO 2020 AGGIORNATA ALLA TERZA SERATA

1 – Francesco Gabbani
2 – Le Vibrazioni
3 – Piero Pelù
4 – Tosca
5 – Pinguini tattici nucleari
6 – Diodato
7 – Elodie
8 – Marcdo Masini
9 – Irene Grandi
10 – Michele Zarrillo
11 – Levante
12 – Anastasio
13 – Alberto Urso
14 – Raphael Gualazzi
15 – Paolo Jannacci
16 – Enrico Nigiotti
17 – Giordana Angi
18 – Achille Lauro
19 – Rita Pavone
20 – Rancore
21 – Riki
22- Elettra Lamborghinio
23- Junior Cally
24 – Bugo e Morgan

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA