Forza Italia eletti elezioni Emilia Romagna: 1 seggio/ Chi è il consigliere regionale

- Carmine Massimo Balsamo

Eletti Forza Italia alle Elezioni Regionali in Emilia Romagna 2020: preferenze consiglieri, nomi a sostegno di Lucia Borgonzoni. I risultati del 2014

eletti forza italia elezioni regionali emilia romagna
Silvio Berlusconi (LaPresse)

2,6%: questo il dato finale di Forza Italia alle elezioni in Emilia Romagna, un solo consigliere eletto per gli azzurri. Come preannunciato nelle scorse ore, il seggio andrà a Vittorio Sgarbi: il critico d’arte ha raccolto 1605 preferenze a Bologna, l’unico ad ottenere il pass per il nuovo consiglio regionale. Non è ancora chiaro se Sgarbi si dimetterà da parlamentare azzurro, mentre in casa FI si è acceso il dibattito su cosa fare per svoltare. Così Renato Brunetta in una nota: «Dobbiamo lavorare ad un campo sempre più largo, inclusivo, con i sindaci, con i movimenti, con il civismo, con l’Altra Italia lanciata dal presidente Berlusconi e che deve diventare il catalizzatore della prossima stagione politica. Lavoriamo in Parlamento, nel partito, nella coalizione. E basta col cannibalismo all’interno del centrodestra della nostra classe dirigente. Uniti si vince, nel rispetto reciproco, senza egemonie». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Elezioni Regionali 2020: Emilia Romagna (diretta); Calabria (diretta) – sondaggi e flussi di voto – Eletti Emilia Romagna (PdLegaM5s) – Eletti Calabria (PdLegaM5sFI)

FORZA ITALIA, ELETTI EMILIA ROMAGNA: UN SOLO SEGGIO

In Emilia-Romagna i risultati delle elezioni regionali 2020 non sorridono a Forza Italia. Il partito di Silvio Berlusconi viene accreditato infatti del 2,6% dei voti quando mancano meno di 100 sezioni per avere il dato definitivo sull’andamento della tornata. Nella circoscrizione di Rimini, gli azzurri riescono a superare il 4% e in quella di Ferrara il 3%. Nelle altre il dato è invece sotto tale soglia. Secondo le proiezioni del servizio della Regione Emilia-Romagna dedicato a queste elezioni, nel nuovo Consiglio regionale dovrebbe essere attribuito un solo seggio a Forza Italia. Nello specifico nella circoscrizione di Bologna, dove al momento a raccogliere più voti sono Valentina Castaldini (664 preferenze) e Vittorio Sgarbi (599 preferenze). Si tratta, va chiarito, di dati e proiezioni ufficiosi. Dunque bisognerà attendere il termine dello scrutinio dei voti per avere delle certezze. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

I CANDIDATI

Eletti di Forza Italia alle elezioni Regionali in Emilia-Romagna, gli azzurri riuscirano a ripetere i dati di sei anni fa? Un obiettivo complicato da raggiungere per il partito guidato da Silvio Berlusconi, reduce da un periodo di declino a scapito del boom della Lega, con Matteo Salvini ormai proclamato leader della coalizione. Ma FI può dare ancora molto e potrebbe addirittura risultare decisiva nel testa a testa che si profila tra la leghista Lucia Borgonzoni e il presidente uscente, il dem Stefano Bonaccini. A livello di circoscrizioni, Forza Italia ha candidato in quella di Bologna i seguenti potenziali eletti: Vittorio Sgarbi, Elisabetta Brunelli, Guido Campese, Valentina Castaldini, Annamaria Cesari, Antonio Fiamingo, Stefano Gombi, Alessandro Mei, Natascia Merighi, Erika Seta, Andrea Spettoli. Di seguito invece è possibile trovare la lista dei candidati consiglieri regionali di Forza Italia a ModenaRavennaFerraraParmaReggio EmiliaForlì CesenaPiacenzaRimini.

FORZA ITALIA, CONSIGLIERI ELETTI NEL 2014

Nelle Elezioni Regionali in Emilia Romagna del 24 novembre 2014, Forza Italia non andò oltre l’8,36%: a sostegno del candidato della coalizione Alan Fabbri, gli azzurri “scesero” al secondo posto nelle gerarchie del Centrodestra, cedendo il passo alla Lega di Matteo Salvini. FI a livello nazionale oggi è quotata a percentuali simili, sei anni fa il partito di Silvio Berlusconi si assicurò appena due seggi: eletti consiglieri Galeazzo Bignami (9956 voti) nella circoscrizione di Bologna ed Enrico Aimi (2924 voti) nella circoscrizione di Modena. Forza Italia si augura di avere un peso superiore a questa tornata elettorale, anche per questo motivo Berlusconi ha deciso di schierare in campo pezzi grossi: a Bologna il capolista è Vittorio Sgarbi, già parlamentare azzurro. Ma il critico d’arte non è l’unico volto notissimo candidato, non ci resta che attendere i risultati di queste elezioni Regionali per valutare il dato degli azzurri e trarre le conclusioni…

© RIPRODUZIONE RISERVATA