RISULTATI DIRETTA ELEZIONI COMUNALI 2022/ Proiezioni sindaci, voti liste, ballottaggi

- Niccolò Magnani

Diretta risultati Elezioni Comunali 2022: live spoglio, exit poll e proiezioni. Cdx vince a Genova, Palermo e L’Aquila. Ballottaggi a Verona, Catanzaro e Parma

referendum
Elezioni Comunali e Referendum Giustizia: voto ai seggi (LaPresse, 2022)

DIRETTA ELEZIONI COMUNALI 2022: I PRIMI RISULTATI

Prosegue lo spoglio delle elezioni Comunali 2022, cominciato alle 14. Molte città hanno già i primi verdetti, come Palermo, Genova, Riccione, L’Aquila. Vediamo nel dettaglio quello che è accaduto nell’election day. A Palermo, il sindaco scelto dai cittadini è Roberto Lagalla. L’ex rettore, sostenuto dal centrodestra, ha vinto al primo turno con il 48%: ricordiamo che bastava il 40% per evitare il ballottaggio. Staccato di circa 10 punti Franco Miceli. A Genova, viene confermato Bucci. Già sindaco eletto nel 2017, il candidato del centrodestra è stato scelto dal 55% dei genovesi. Tante le città al ballottaggio, come Catanzaro, che vedrà sfidarsi Valerio Donato e Nicola Fiorita. Situazione simile a Parma, con Michele Guerra e Pietro Vignali che si affronteranno al secondo turno, nonostante oltre 20 punti percentuali di distanza: 44% vs 22%. A L’Aquila è stato confermato Pierluigi Biondi, alla guida della coalizione del centrodestra. A Verona, l’ex calciatore Damiano Tommasi ha ottenuto il 40% delle preferenze. Federico Sboarina, appena dietro, ha raccolto il 32% dei voti. Si andrà dunque al ballottaggio. A Riccione, invece, vince Daniela Angelini, candidata del Pd e del centrosinistra.

LIVE Elezioni 2022: dati Comunali in tempo reale – Risultati Referendum Giustizia – Risultati: VeronaPalermoGenovaTarantoMessina

DIRETTA ELEZIONI COMUNALI 2022: RISULTATI, LE ULTIME PROIEZIONI

Mentre i risultati su dati reali divengono ora dopo ora sempre più consistenti con l’avanzare dello spoglio Elezioni Comunali 2022, sono state pubblicate da Opinio-Rai le ultime proiezioni per questo primo turno di Amministrative con le situazioni diciamo consolidate nelle città più importanti al voto.

A Genova Bucci vince con il 55,1% e viene rieletto sindaco, a Verona è invece ballottaggio tra Tommasi (39,6%) e Sboarina (31,5%) così come a Parma, con Guerra (45%) in vantaggio contro il candidato del Cdx Vignali (20,8%). Pierluigi Biondi verrebbe riconfermato sindaco di L’Aquila già al primo turno, mentre a Catanzaro Donato andrà al ballottaggio contro Fiorita-Csx: da ultimo, Roberto Lagalla è il nuovo sindaco di Palermo dopo i risultati ormai quasi definitivi alle Elezioni Comunali 2022 in Sicilia, con il 47% delle preferenze contro il 28% di Miceli. Sul fronte voti di liste, male la Lega che viene superata da FdI in molti Comuni anche al Nord; malissimo il M5s che non sfonda in nessun Comune importante; tiene il Pd, in molti Comuni prima lista anche se sconfitto nei grandi centri al voto (tranne a Verona-Parma-Monza-Alessandria col ballottaggio e a Taranto con la vittoria di Melucci); bene Fratelli d’Italia che cresce come lista ma che perde nei casi (vedi Palermo e Parma) dove si è presentata in opposizione al Centrodestra.

SINDACI ELETTI, VOTI LISTE E PROIEZIONI: RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2022

Le proiezioni dei risultati alle Comunali 2022 confermano quanto emerso finora: Centrodestra vince al primo turno Palermo (Lagalla), Genova (Bucci) e forse anche a l’Aquila (Biondi), mentre si trova in vantaggio a Catanzaro (Donato) e Messina (con la Lega in appoggio a Cateno De Luca contro il resto della coalizione).

Centrosinistra invece può esultare per il ballottaggio di Verona e Parma (Tommasi e Guerra partono in vantaggio), per la certa vittoria di Melucci a Taranto (oltre al 61% a spoglio ancora in corso per le Elezioni Comunali 2022) e per il sindaco rieletto a Padova, Giordani. Sono emersi i primi dati e proiezioni sui voti di lista nelle grandi città, e anche qui alcune sorprese sono emerse: come ravvisa il focus di YouTrend, Fratelli d’Italia come partito supera in percentuale la Lega in diverse città del centro-Nord, pagando dazio invece al Sud. Meloni davanti a Salvini ad Alessandria, Cuneo, Genova, Gorizia, La Spezia, Monza, Padova, Parma, Piacenza, Verona, Lucca e Pistoia: la Lega invece è lista più votata rispetto a FdI ad Asti, Belluno e Lodi. Ballottaggi invece già certificati con i risultati parziali delle Amministrative 2022: a Gorizia sarà Ziberna (Cdx) contro Fasiolo (Csx-M5s), Parma (Guerra contro Vignali), Piacenza (Tarasconi-Csx contro Barbieri-Cdx) e Alessandria (Abonante-Csx-M5s contro Cuttica di Revigliasco-Cdx). Situazione ancora sotto rebus a Verona, con Tommasi che andrà al ballottaggio in vantaggio contro ormai appare certo il sindaco uscente Sboarina (30,7% contro il 25,2% di Tosi).

PROIEZIONI RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2022: I SINDACI ELETTI E I BALLOTTAGGI

Si delinea un’importante vittoria del Centrodestra nei 6 Comuni più importanti al voto in questo primo turno di Elezioni Comunali 2022: i risultati in arrivo dalle proiezioni confermano gli exit poll di ieri sera con un 4-2 “atipico” con spoglio ancora in corso.

Centrodestra vincente già al primo turno a Palermo, Genova e L’Aquila, in vantaggio a Catanzaro: il Centrosinistra invece va al ballottaggio a Verona e Parma essendo in vantaggio sui rivali del Cdx, ma trova importanti conferme anche a Padova dove il sindaco uscente Giordani viene rieletto con oltre il 60% delle preferenze. Con le proiezioni di Opinio-Rai, copertura al 5%, ecco i dati in arrivo dalla diretta spoglio Amministrative 2022: a Verona Damiano Tommasi al 40,9%, Sboarina la spunta per il momento su Tosi per 28,4% contro 25,8% e si aggiudicherebbe il ballottaggio. A Genova invece il sindaco uscente Marco Bucci viene rieletto con il Centrodestra grazie al 54,1% dei risultati, davanti a Dello Strologo al 38,4%: a Parma il Centrosinistra va in vantaggio al ballottaggio con Guerra (45,6%) contro il 23,1% di Vignali-Cdx, a Palermo invece è trionfo Centrodestra con Lagalla al 44,6%, vincente già al primo turno contro Miceli al 28,7%. A Catanzaro, nonostante le divisioni al primo turno, il Centrodestra di Donato (che conta anche liste centriste e centrosinistra) va al ballottaggio contro Fiorita-Pd, 44,1% contro il 30,4% dello sfidante. Infine, a L’Aquila il sindaco uscente di Centrodestra Biondi si confermerebbe al primo turno con il 51,3% dei voti contro il centrista Di Benedetto al 23,9%, ancora dietro Pezzopane-Pd al 23,5%.

DIRETTA RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2022: A BREVE LO SPOGLIO

Si apre in questi minuto lo spoglio delle Elezioni Comunali 2022 con i primi dati reali che seguiranno exit poll e proiezioni verso sindaci eletti e ballottaggi eventuali: l’affluenza finale del primo turno delle Amministrative si è fermata al 54,72%, in calo rispetto al 60,12% dei risultati finali alle Comunali 2017.

Meno gente alle urne, fallimento dei 5 quesiti sul Referendum Giustizia e una situazione nelle città-chiave che per il momento – dopo i primi exit poll – vede il Centrodestra non così in “crisi” come veniva dipinto prima delle Elezioni: la parola ora però va ai dati reali che più di exit poll e proiezioni potrà dare, in diretta dai vari seggi elettorali, il vero giudizio ultimo su come sia andato questo primo turno di Elezioni Comunali 2022. Qui sotto trovate tutti i link con i relativi risultati e i dati dello spoglio live in tempo reale da tutti i 975 Comuni al voto per le Amministrative.

DIRETTA RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2022: ORARI SPOGLIO E PROIEZIONI

Si è votato ieri per il primo turno delle Elezioni Comunali 2022 ma sarà oggi – lunedì 13 giugno – il giorno utile per scoprire in diretta i risultati delle elezioni Amministrative in 975 Comuni in tutta Italia. Dopo i primi 6 exit poll usciti ieri per le principali città al voto (ParmaVeronaGenovaPalermoCatanzaro e L’Aquila), oggi sono attesi nuovi dati con proiezioni e finalmente voti reali in arrivo dallo spoglio: alle ore 14 comincerà lo scrutinio delle Elezioni Comunali 2022, dopo che nella notte è stato effettuato lo spoglio del Referendum Giustizia (con sconfitta pesante per i promotori in quanto il quorum del 50% non è stato raggiunto, ma ha sfiorato il 20%).

In attesa dell’affluenza finale alle urne per le Amministrative, che si aggira sul 60%, l’attesa è tutta per i primi sindaci eletti che verranno annunciati nel pomeriggio: così come sarà interessante scoprire dove si andrà al ballottaggio e in quali Comuni sarà cambiata la maggioranza uscente rispetto ai risultati delle Elezioni Comunali 2017. La diretta di questa giornata di scrutini vedrà dunque la pubblicazione di nuovi exit poll, proiezioni e aggiornamenti sui dati reali per i 975 Comuni al voto nell’Election Day del 12 giugno 2022.

EXIT POLL ELEZIONI COMUNALI 2022: PRIMI RISULTATI A VERONA, GENOVA, PARMA, CATANZARO, L’AQUILA, PALERMO

Dopo le ore 14 emergeranno nuovi dati che comporranno i risultati finali nella diretta Elezioni Comunali 2022, ma intanto da ieri sera un dato è emerso dai primi exit poll pubblicati: il Centrodestra vince/è in vantaggio in 4 delle 6 città dove sono stati resi noti gli exit poll fuori dai seggi (dunque ancora senza proiezioni e dati reali, ndr), ovvero Genova, Palermo, Catanzaro e l’Aquila. A Parma è in vantaggio la coalizione “post-Pizzarotti” del Centrosinistra mentre a Verona il rebus degli exit poll ha posto un ballottaggio tra Tommasi (Csx) e uno tra Tosi e Sboarina. Andando con ordine ed entriamo nelle 6 sfide-chiave per questi risultati Elezioni Comunali 2022: a Genova il sindaco uscente di Centrodestra Marco Bucci, secondo gli exit poll di Opinio-Rai, è in vantaggio già per vincere al primo turno conio 51-55% di preferenze contro il 36-40% dello sfidante di Centrosinistra Ariel Dello Strologo.

A Verona invece, come già anticipato, il candidato di Pd-M5s (ed ex campione della As Roma) Damiano Tommasi sarebbe in vantaggio con il 37-41% contro il 27-31% di Tosi (Forza Italia e civici) e Sboarina (sindaco uscente appoggiato da Lega e FdI). A Parma il Centrosinistra è in vantaggio con il 40-44% di Michele Guerra contro il 19-23% dell’ex sindaco Vignali (Centrodestra); a L’Aquila invece gli exit poll emersi alla fine delle Amministrative vedono in vantaggio il sindaco uscente di Centrodestra Biondi con il 49-53% contro Pezzopane al 23-27%, vicina alla sconfitta già al primo turno. A Catanzaro il candidato del Centrodestra con FI e Lega, Valerio Donato, chiude il primo turno in vantaggio con il 40-44% contro il 31-35% di Fiorita (Centrosinistra), con possibilità di aggregare al ballottaggio anche i voti di Talerico (centristi-Noi con l’Italia) e Ferro (FdI) che si sono candidati autonomamente al primo turno. Da ultimo la situazione più complessa e caotica della giornata di Elezioni Comunali 2022, Palermo: dopo la mattinata passata con parte dei seggi chiusi per la mancanza (scandalosa) di ben 127 presidenti di seggio, il voto per Amministrative e Referendum 2022 è ripreso e ha condotto poi ai primi risultati “parziali” delle ore 23 una vittoria forse già al primo turno per il Centrodestra. Il candidato Roberto Lagalla secondo gli exit poll vincerebbe con il 43-47% di forbice finale, contro il 27-31% di Miceli-Centrosinistra.

VERSO RISULTATI COMUNALI 2022: SINDACI PER 26 CAPOLUOGHI, 975 COMUNI

Sono in tutto 975 i Comuni dove da oggi pomeriggio si attendono i risultati nella diretta Elezioni Comunali 2022 per i primi sindaci eletti o le sfide al ballottaggio: dopo il voto avvenuto ieri, le Elezioni Comunali 2022 vedono al voto ben 26 capoluoghi di provincia, ovvero AlessandriaAstiBarlettaBelluno, Catanzaro, ComoCuneoFrosinone, Genova, Gorizia, L’Aquila, La Spezia, Lodi, LuccaMessinaMonzaOristanoPadova, Palermo, Parma, PiacenzaPistoiaRietiTarantoVerona e Viterbo.

Di questo elenco, ben 4 come abbiamo visto sono anche capoluoghi di Regione (Genova, Palermo, Catanzaro e l’Aquila): occhi puntati poi sui Comuni sopra i 50mila abitanti con scenari e alleanze interessanti sul fronte Politiche 2023. Stiamo parlando di Comuni al Nord come Alessandria, La Spezia, Asti, Cuneo, Sesto San Giovanni, Como, Monza, Padova, ma anche al Centro con Parma, Piacenza, Lucca, Carrara, Pistoia, Guidonia Montecelio, Viterbo, L’Aquila; infine, al Sud e Isole con Catanzaro, Barletta, Pozzuoli, Molfetta, Bitonto, Acerra, Portici. Dei 975 totali, 142 Comuni sono “superiori” – ovvero hanno più di 15mila abitanti (nella provincia autonoma di Trento i “superiori” hanno invece più di 3mila abitanti) – mentre 22 sono “inferiori”. Primo turno fissati per oggi, gli eventuali ballottaggi sono invece stati definiti per domenica 26 giugno 2022, sempre dalle ore 7 alle 23.





© RIPRODUZIONE RISERVATA