RUBRICHE / Intorno al gusto

Ogni mattina leggo 10 quotidiani, settimanali, mensili e raggruppo le notizie che riguardano l'alimentazione e il gusto, un mondo che ci interpella, non foss'altro perchè almeno 3 volte al giorno abbiamo a che fare con il cibo. Ora, un distillato - nomen omen- di queste notizie ho deciso di dedicarlo ai lettori de ilsussidiario.net, con un commento che può aprire un dialogo, ma in ogni caso cerca di fare aprire gli occhi. Buona lettura a tutti e, nel caso, scriviamoci su massolon@tin.it.

Una finestra sul gusto

Alla soglia dei vent'anni il Club di Papillon si unisce a IlSussidiario.net e inaugura "L'Assaggio di Massobrio". Itinerari, ricette, e non solo. Scoperte insieme a Paolo Massobrio

GUSTO/ Perché una Golosaria?

Si apre sabato pomeriggio all'Hotel Melià di Milano la IV edizione di Golosaria, la manifestazione di cultura e gusto che celebra l'uscita del Golosarioe della GuidaCriticaGolosa alla Lombardia

ENOGASTRONOMIA/ I giorni del vino

Sono tante le analogie della vite con la vita, a cominciare da quella distruzione che è il mosto, che come un parto genera una cosa nuova e diversa che sarà poi il vino

È tempo di vendemmia

La vendemmia è entrata nella fase cruciale, perché dopo le uve bianche, staccate già a fine agosto, è ora la volta delle uve rosse dedicate ai “grandi” vini italiani

Quel sabato a scuola è una zavorra

La lettera aperta scritta da Paolo Massobrio (e l’appello lanciato sul web) ai ministri Gelmini, Brambilla, Zaia e Carfagna per evidenziare quanto oramai sia anacronistico passare il sabato a scuola nonché quali enormi svantaggi sociali, culturali ed anche economici questa pratica arrechi

I posti migliori per l’estate

Tanti consigli sui posti migliori dove mangiare durante le proprie vacanze in Italia. Dalla Val d’Aosta, alla Liguria, alla Puglia. Con gli auguri di buone vacanze… e di buon appetito

Il turismo riparte dalla tavola

Michela Vittoria Brambilla, con un'affollatissima conferenza stampa a Roma, ha presentato un progetto che mira a destagionalizzare il turismo, partendo dalla tavola

La mela intonsa della discordia

In una scuola del lecchese le maestre si sono rifiutate di sbucciare la mela ai bambini. E pare sia stato un gesto di ritorsione contro il mancato riconoscimento del pasto alle maestre stesse

GLI ARCHIVI DELLE RUBRICHE