La Dolce Vita, come è stata girata la scena della Fontana di Trevi/ Vodka prima del ciak e muta da sub…

- Valerio Beck

La Dolce Vita, cosa racconta il ‘backstage’ della scena nella Fontana di Trevi del film di Federico Fellini con protagonisti Marcello Mastroianni e Anita Ekberg.

la dolce vita SCREENSHOT 2024 640x300 La Dolce Vita, la scena iconica della Fontana di Trevi. (Foto: Web)

Al di là del suo essere iconica, dell’essere passata alla storia del cinema, la scena della Fontana di Trevi ne La Dolce Vita di Federico Fellini presenta dei retroscena antecedenti alle riprese decisamente curiosi e degni di nota. Protagonisti di quel momento epico Anita Ekberg e Marcello Mastroianni; un incontro d’amore nel monumento romano che come lo Stige per la narrativa epica li ha resi divinità nel mondo del cinema.

Anita Ekberg e Marcello Mastroianni, due ‘approcci’ differenti alla scena iconica della Fontana di Trevi ne La Dolce Vita

Anita Ekberg – come racconta un articolo di SkyTg24 – si cimentò nella scena della Fontana di Trevi ne La Dolce Vita con un ‘modus’ differente rispetto a quanto fatto invece da Marcello Mastroianni. Per l’attrice svedese pare infatti che non fu un problema restare bagnata per diverse ore al fine di completare le riprese di quel momento di cinema iconico. Diverso fu invece l’approccio di Marcello Mastroianni che per l’occasione, con il benestare del regista Federico Fellini, prese delle precauzioni alquanto sui generis.

Marcello Mastroianni – come racconta il portale di informazione – per girare la scena della Fontana di Trevi ne La Dolce Vita chiese di poter indossare una muta da sub, abilmente nascosta sotto l’elegante e carismatico smoking. Inoltre – riporta SkyTg24 – l’attore pensò bene di munirsi di una bottiglia di Vodka al fine di riscaldarsi a dovere prima di cimentarsi con le riprese della scena in questione.

La Dolce Vita, come reagì la critica al capolavoro di Federico Fellini

Decantare La Dolce Vita come un film che ha fatto la storia del cinema – e non solo per la scena della Fontana di Trevi – non sarà mai abbastanza. Il suo valore artistico e cinematografico non è testimoniato unicamente dal parere degli appassionati ma soprattutto dalla carrellata di premi e candidature conquistate dalla pellicola e che testimoniano l’ampio apprezzamento della critica del tempo. La Dolce Vita ottenne un Premio Oscar (oltre a ben 4 candidature), la Palma d’Oro al Festival di Cannes ma non solo: come riporta Wikipedia, La Dolce Vita è al tredicesimo posto dei film italiani più visti di sempre con oltre 13 milioni di spettatori paganti.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Techetechetè

Ultime notizie