DIRETTA BALLOTTAGGIO ELEZIONI COMUNALI 2021 AFFLUENZA/ Risultati: Roma Torino Trieste

- Niccolò Magnani

Risultati  ballottaggio Elezioni Comunali 2021: diretta affluenza e scenari nei 65 Comuni al voto per il secondo turno delle Amministrative, Roma, Torino, Trieste e 7 altri capoluoghi

eletti massafra
Elezioni Comunali, lo spoglio ai seggi (LaPresse, 2021)

AFFLUENZA BALLOTTAGGIO COMUNALI: DATI ORE 23

La prima giornata di ballottaggi alle comunali 2021 si è conclusa: si sono chiusi alle 23 i seggi di questo secondo turno delle amministrative. Le operazioni di voto potranno riprendere domani, alle 7, quando riapriranno i seggi fino alle 15, poi comincerà lo spoglio che ci consentirà di scoprire i risultati e quindi i nuovi sindaci nelle città che sono state chiamate al voto. Al momento, però, possiamo analizzare il dato dell’affluenza definitiva per quanto riguarda oggi, che è comunque indicativo. I dati del Ministero dell’Interno evidenziano che l’affluenza è leggermente più bassa a Torino rispetto al primo turno: si ferma al 32,61% oggi rispetto al 36,50%. A Roma in calo di circa 6 punti percentuali: al voto 30,87% degli aventi diritto contro il 36,82% del primo turno nella Capitale.

A livello nazionale è significativamente più bassa rispetto al primo turno, che si è tenuto due settimane fa e che aveva visto il 48,3% degli aventi diritto alle urne. Ora si è al 33,32%, sei punti sotto la precedente tornata. Dunque aumenta la disaffezione alle urne, registrata peraltro già alla prima rilevazione di stamane e poi a quella delle 19. (agg. di Silvana Palazzo)

LIVE Elezioni comunali 2021: risultati di tutti i Comuni in tempo reale.

AFFLUENZA BALLOTTAGGIO COMUNALI: DATI ORE 19

Quando i dati scrutinati dal Viminale sono definitivi, alle ore 19 hanno votato il 26,71% degli aventi diritto al voto per il ballottaggio delle Elezioni Comunali 2021: crolla ancora dunque l’affluenza anche rispetto al primo turno di due settimane fa, confermando il trend già visto a mezzogiorno.

Nel primo turno del 3-4 ottobre votarono alle ore 19 della domenica il 31,65% degli aventi diritto, ebbene si scende fino al 26,71% con dato per nulla incoraggiante in vista dei risultati finali di domani pomeriggio (in termini di astensione). A Roma si passa dal 29,61% di due settimane al 25,32% di oggi, a Torino invece hanno votato il 25,28% degli aventi diritto al voto, erano il 29.79% solo due domeniche fa. Al ballottaggio di Trieste i votanti sono il 26% mentre erano il 29% il 3 ottobre scorso, a Varese invece si mantiene più o meno stabile il voto del primo turno (32,13% contro il 34,48% precedente), diversamente da quanto avvenuto a Savona con il crollo verticale dell’affluenza dal 37,9% al 30,48% attuale. Dati molto simile al capoluogo ligure anche a Latina, con il 31,52% decisamente più basso del 37,61% di due settimane fa: nel Comune di Isernia, il secondo turno delle Elezioni Comunali 2021 registra un dato di affluenza dal 33,23% (37,75%) mentre in Calabria a Cosenza hanno votato solo il 26,3%, crollo di ben 11 punti percentuali rispetto al 37.02% di due weekend fa (quando però alle urne si votava anche per le Elezioni Regionali). Infine, chiudendo di 10 Comuni più importanti al voto in questo ballottaggio 2021, la situazione in Campania: a Benevento vota solo il 32,61% alle ore 19 della domenica (era 41,75% due settimane fa), a Caserta invece si scende dal 37.04% all’attuale 25,82%.

DIRETTA LIVE BALLOTTAGGIO 2021: ANALISI AFFLUENZA

In attesa dei prossimi dati in arrivo per il primo giorno di ballottaggi in tutta Italia, i risultati dell’affluenza alle ore 12 sono ancora una volta inquietanti sul fronte astensione: il Viminale con quel 9,73% ha certificato che si è fatto addirittura peggio di due settimane fa quando si registrò il peggior risultato in termini di presenza alle urne per delle Elezioni Comunali.

Secondo le stime e l’analisi di YouTrend-Quorum, per il ballottaggio di Roma in tutti i Municipi alle ore 12 l’affluenza ha registrato un calo tra il 2,1% e il 3,1% rispetto alla medesima ora del primo turno. Per l’analista e fondatore di YouTrend, Lorenzo Pregliasco, particolare attenzione per i risultati che potrebbero emergere domani pomeriggio va data al Municipio VI: «Il calo di affluenza più forte rispetto al primo turno a Roma? Nel Municipio VI, dove andarono forte Raggi e Michetti», scrive su Twitter commentando i primi dati sull’affluenza al ballottaggio nella Capitale. Il dato dunque sembra suggerire un calo importante di elettori nell’area dove M5s e Centrodestra raccolsero molti voti, con possibile conseguente “vantaggio” che potrebbe andare al candidato sindaco del Centrosinistra Roberto Gualtieri. Prossimo appuntamento con l’affluenza alle ore 19 per tutti i 65 Comuni al voto oggi e domani, compresi gli unici tre Comuni sotto i 15mila abitanti al secondo turno: si tratta di Corchiano (Viterbo), Rondanina (Genova) e Torricella Verzate (Pavia).

AFFLUENZA BALLOTTAGGIO ELEZIONI COMUNALI: DATI ORE 12

Si ferma al 9,73% il dato dell’affluenza delle ore 12 in questo ballottaggio del 17-18 ottobre 2021: risultati davvero molto bassi anche rispetto al già scarso dato di votanti al primo turno. Si passa infatti dal 12,18% dei 65 Comuni oggi al voto all’attuale 9,73%, con crollo specie alle Elezioni Comunali a Roma dove gli elettori chiamati alle urne calano dal 11,83% di due settimane fa al 9,36% di questa prima giornata di ballottaggio.

A Torino l’affluenza delle ore 12 fa ancora peggio fermandosi al 8,74% dopo che si era registrato il 9,9% la domenica 3 ottobre, mentre a Varese si conferma più o meno il dato del primo turno con il 12,47% (12,55% due settimane fa) di aventi diritto al voto che si sono presentati alle urne questa mattina. A Savona si scende al 16,19% all’attuale 13,14% mentre a Latina gli elettori presentatisi ai seggi sono solo l’11,92% degli aventi diritto al voto. Trieste porta alle urne finora 20mila votanti con l’11%, mentre a Caserta i cittadini al voto sono stati solo il 9,32%, crollo importante rispetto al 15,12% delle scorse settimane, simile al calo di Benevento dal 13,97% all’attuale 10,4%. Infine, al ballottaggio per Isernia votano l’11,41% alle ore 12 mentre a Cosenza l’8,89% (era il 13,89%).

LE SFIDE NEI BALLOTTAGGI DEI 10 CAPOLUOGHI

Parte la seconda e ultima maratona in diretta per le Elezioni Comunali 2021 nelle Regioni a statuto normale: dalle ore 7 i seggi di 65 Comuni in tutto il Paese tornano ad affollarsi per le votazioni del ballottaggio, con la possibilità di votare lo ricordiamo fino alle 15 di domani lunedì 18 ottobre. Mentre qui sotto trovate i vari focus per capire dove, come si vota e la situazione al primo turno, ecco di seguito un mini sunto delle sfide al voto per le Elezioni Comunali dei 10 capoluoghi di provincia.

Detto di Roma e Torino, contese “chiave” a livello nazionale per capire se il Centrodestra riuscirà a scalfire il vantaggio del primo turno ottenuto dal Centrosinistra, a Trieste la partita sembra essere molto più appannaggio del Cdx con il sindaco uscente Roberto Dipiazza (46,9% al primo turno), sfidato da Francesco Russo (31,6%, Csx). A Varese è il sindaco uscente Galimberti (48,02%, Csx) ad avere i favori del pronostico contro il leghista Matteo Bianchi (44,94%), mentre a Savona il candidato del Csx Russo (47,79%) sfida Angelo Schirru del Centrodestra unito (37,31%). Il ballottaggio a Latina vede contendersi Vincenzo Zaccheo (48,84%, Cdx) e Damiano Coletta (35,1%, Csx e sindaco uscente), mentre a Caserta è Carlo Marino (Csx, sindaco uscente, 35,3%) contro Giampiero Zinzi (30,1%, Cdx); infine, le Comunali in Calabria vedono spiccare a Cosenza la sfida tra due omonimi, Francesco Caruso del Centrodestra (37,4%) e Francesco Alessandro Caruso detto “Franz” del Csx con il 23,7%. Decisivo qui il M5s che al primo turno si era presentato separato e che comunque aveva ottenuto il 12% delle preferenze.

DIRETTA BALLOTTAGGIO ELEZIONI COMUNALI 2021: DOVE SI VOTA

Urne aperte per il ballottaggio delle Elezioni Comunali 2021, con l’attesa che sale per i risultati delle Amministrative per 65 Comuni totali fa in arrivo già nel pomeriggio di lunedì: si vota domenica 17 ottobre dalle ore 7 ale 23, ma anche lunedì 18 ottobre dalle ore 7 alle 15. Lo scrutinio – con anche il dato dell’affluenza finale (dati parziali alle 12, 19, 23 domenica, alle 15 lunedì) comincerà subito alla chiusura dei seggi, con i primi risultati in diretta che potrebbero arrivare nel giro di poche ore essendo questa volta più semplice la dinamica dello spoglio: come noto infatti, la scheda elettorale al secondo turno presenta solo i nomi dei due candidati sindaco in lizza (con rispettive liste a sostegno).

Nella due giorni di ballottaggio si vota complessivamente in 65 Comuni, tra cui 3 capoluoghi di Regione (Roma, Torino, Trieste) e 7 capoluoghi di provincia (Benevento, Caserta, Cosenza, Isernia, Latina, Savona e Varese). Sono 62 in tutto i Comuni sopra i 15mila abitanti (“superiori”) al voto per il secondo turno, mentre 3 hanno meno di 15mila abitanti (“inferiori”): si tratta di Corchiano (Lazio), Rondanina (Liguria) e Torricella Verzate (Lombardia). In questi frangenti l ballottaggio si è reso necessario vista la parità tra i primi due candidati sindaco più votati.

RISULTATI BALLOTTAGGIO ELEZIONI COMUNALI 2021: COSÌ AL PRIMO TURNO

Nelle Elezioni Comunali 2021 del 3-4 ottobre scorso, i risultati del primo turno videro assegnare il sindaco in 1.117 Comuni sui 1.192 al voto totali: tra questi, spiccano le conquiste del Centrosinistra nelle prestigiose città di Milano (Beppe Sala riconfermato), Napoli (Gaetano Manfredi), Bologna (Matteo Lepore), mentre al Centrodestra rimase come vittoria importante principale il turno di Regionali in Calabria (nuovo Governatore Roberto Occhiuto, Forza Italia). La sfida è ora tutta incentrata sul ballottaggio di Roma (Michetti-Cdx contro Gualtieri-Pd), a Torino (Damilano Cdx contro Lo Russo-Pd) e Trieste (Dipiazza-Cdx e Russo-Csx): sfide importanti anche a Varese e Isernia, dove il Centrosinistra vede insieme Pd e M5s (a sostegno, rispettivamente, di Davide Galimberti e Pietro Castrataro) mentre a Benevento il sindaco uscente Clemente Mastella vede il sostegno di parte del Centrodestra (Forza Italia) nel ballottaggio contro il dem Luigi Perifano. Lo schieramento con più “accessi” al ballottaggio è il Centrodestra, presente in ben 50 dei 65 Comuni al secondo turno: segue il Centrosinistra (senza M5s) con 35, Civici 18, Csx-M5s 9, M5s 9, Destra 3.

ELEZIONI COMUNALI 2021 ROMA E TORINO, LE SFIDE CHIAVE IN OTTICA NAZIONALE

Nei ballottaggi delle Comunali del 17-18 ottobre sono ben 33 le sfide su 65 Comuni in cui va in scena la contesta “classica” tra Centrodestra e Centrosinistra: in 9 Comuni sarà Cdx contro un civico, altrettanti per la sfida Csx-civico, mentre in 7 Comuni è un candidato del M5s a sfidare un rivale del Cdx, da ultimo 2 Comuni con Cdx vs Dx e 2 con M5s vs Csx. Ma i riflettori sono tutti accesi o quasi sulle due sfide di massima importanza anche a livello nazionale: il ballottaggio sulla Capitale d’Italia Roma e sulla seconda città più industriale del Paese, Torino. Dopo due settimane di sfide a distanza, immerse nelle vicende extra-Comunali degli scontri su Green Pass e “fascismi”, il candidato vincente al primo turno Enrico Michetti (30,14%) prova l’impresa di battere lo sfidante del Centrosinistra ed ex Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri (27,03 %). L’impresa sta nel fatto che i due principali contendenti al primo turno – Carlo Calenda con Azione e Virginia Raggi col M5s – potrebbero vedere convergere la gran parte dei voti su Gualtieri piuttosto che su Michetti. Per l’ex MISE l’endorsement è stato esplicito e chiaro, per l’ex sindaca invece l’indicazione di voto non è stata compiuta ma al suo posto ha parlato l’ex Premier Giuseppe Conte che ha ammesso di votare Gualtieri al ballottaggio. Difficile a questo punto per Michetti riuscire a spuntarla al secondo turno, mentre sfida più equilibrata è quella a Torino tra il candidato civico sostenuto dal Centrodestra Paolo Damilano (38,9%) e lo sfidante del Pd, Stefano Lo Russo (43,86%). Qui i giochi sono assai meno definiti e la scelta degli elettori M5s potrebbe alla fine rilevarsi decisiva: qui la sindaca uscente Chiara Appendino non ha espresso alcun intenzione di voto nelle due settimane che hanno preceduto questo ballottaggio.

COME SI VOTA AL BALLOTTAGGIO ROMA TORINO TRIESTE

A vincere il secondo turno è semplice: i risultati stabiliranno il candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti validi. Capire poi come si vota al ballottaggio è questione altrettanto immediata: niente voto disgiunto, sulla scheda elettorale i cittadini dei 65 Comuni al voto per il secondo turno delle Elezioni Comunali 2021 potranno solo tracciare la X sul candidato sindaco scelto. Resta valido il voto già accordato al primo turno sui candidati consiglieri, con le preferenze al momento “congelate” in attesa di capire quale sarà la composizione finale dei Consigli Comunali in base ai vincitori nei risultati del ballottaggio. L’attribuzione dei seggi in Consiglio, per legge, avviene solo dopo l’elezione del sindaco e quindi in questo caso solo dopo l’esito del ballottaggio: l’articolo 73, comma 8, del Testo unico degli enti locali prevede che «alle liste collegate al vincitore del secondo turno venga attributo il 60% dei seggi disponibili, sempre che la stessa percentuale non sia già stata raggiunta al primo turno e a patto che alla prima tornata non ci siano state altre liste ad aver superato il 50% dei voti». Non vi sarà alcun obbligo di green pass: per gli scrutatori e i presidenti di seggio dei ballottaggi, così come per gli aventi diritto, non servirà il certificato verde per entrare al seggio e esprimere il voto.

LIVE Elezioni comunali 2021: risultati di tutti i Comuni al primo turno (3-4 ottobre). Dati: Roma – Milano – Napoli – Torino – Bologna

© RIPRODUZIONE RISERVATA