SPECIALI / No Tav

La costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità tra Torino e Lione è ormai diventato un caso nazionale. Il progetto sembra avere una certa importanza in ottica europea e anche il governo in carica ha ribadito che intende portarlo a compimento. Ma, a differenza di quanto oltre confine, la popolazione dei territori coinvolti non sembrano appoggiare questa opera infrastrutturale. Tanto che è nato un vero e proprio movimento “No Tav” che è ormai andato oltre la Val di Susa, divenendo uno dei simboli delle manifestazioni di protesta e dissenso in tutta Italia.