MATURITÀ 2019 SECONDA PROVA, TRACCE/ Diretta: studenti “copioni”, Tacito difficile

- Niccolò Magnani

Tracce Seconda prova Maturità 2019, diretta esame di stato: versione latino-greco, gli autori sono Tacito e Plutarco. Studenti “copioni” più dello scorso anno

Esame di Maturità
Esame di Maturità (LaPresse)

Nella seconda prova mista di questa Maturità 2019 si è copiato tanto. A renderlo noto, un sondaggio stilato da Skuola.net che ha evidenziato l’andamento del secondo scritto secondo i maturandi che lo hanno affrontato. Non è un caso se il 40% dei candidati ha trovato le prove più difficili rispetto alle simulazioni, e la medesima percentuale di studenti ha dichiarato di aver trovato la prova molto difficoltosa per via della contemporaneità di più materie. Restando in ambito di percentuali, al liceo classico una buona fetta di studenti rappresentata dal 34% ha trovato il brano di Tacito particolarmente difficile. Non è andata meglio allo Scientifico dove quasi la metà dei maturandi ha trovato la prova molto ostica mentre il 60% ha ritenuto estremamente difficoltosa la prova di Fisica. Ovviamente la contestata difficoltà mista all’ansia per il secondo scoglio da affrontare ha portato molti studenti a copiare (addirittura più dello scorso anno): a farlo sono stati circa 4 ragazzi su 10 tra bigliettini e smartphone, superando la media di 3 su 10 del 2018. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Qui gli speciali Maturità 2019: temi svolti Prima Prova. Seconda Prova: versione greco-latino (correzione e traccia svolta)- problema Matematica-FisicaLinguisticoScienze UmaneIstituti TecniciIstituti Professionali. Focus: TacitoPlutarcoGalba – Don Milani

ECONOMIA AZIENDALE, “DIFFICOLTÀ MEDIA”

Nuovi commenti dei professori alle tracce della seconda prova della Maturità, Giovanni Carlini ha parlato così delle tematiche affrontate dagli studenti di Economia Aziendale: «La traccia del tema di maturità per le scuole impegnate nel corso AFM appare risolvibile da ogni studente che ha seguito il corso di ragioneria-economia aziendale a scuola o ha studiato mantenendosi sulla sufficienza. Laddove il report esprime un’analisi verbale, il bilancio civilistico rispetta il dettato del Codice Civile che lo studente dovrebbe avere con se nello sviluppo del compito. Relativamente alla seconda parte consigliabile riguarda sia la redazione del budget che l’analisi per indici. Concludendo si tratta di un tema di maturità di complessità ‘normale’». Passando a Scienze umane, ecco le parole di Ramona Consoli a Skuola.net: «Dalla traccia si evince come in Italia sia presente ancora una forte differenziazione linguistico-sociale. Che ruolo ha la scuola Italiana in questo contesto? Essa dovrebbe essere strumento di inclusione ed integrazione sociale garantendo a tutti i cittadini un’ uguale istruzione, ponendo le giusti basi conoscitive per scelte educative, e non, consapevoli. Se non avesse questi obiettivi la scuola così come la intendiamo non dovrebbe esistere. Sulla base di queste premesse bisogna individuare se e come è cambiata la scuola oggi anche in relazione alle nuove tecnologie». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

LE DIFFICOLTA’ PER GLI STUDENTI DEL CLASSICO E DELLO SCIENTIFICO

Arrivano i primi commenti dei professori sulla seconda prova di Maturità 2019. Per quanto riguarda Liceo Classico e Liceo Scientifico, prof concordi: una prove di notevole complessità, sì stimolante ma allo stesso tempo ardua. Raggiunta da Skuola.net, Lucia Bartolini ha analizzato così le prove di latino e greco: «Il compito si caratterizza per la notevole complessità, che riguarda sia la resa del testo latino da tradurre, sia la dimensione generale del confronto su più livelli tra i due testi, pur essendo agevolato dagli elementi di contestualizzazione e dai suggerimenti forniti attraverso la formulazione delle domande». Questo, invece, il parere sulla prova scientifica: «Come visto nelle simulazioni quest’anno viene richiesto agli studenti una buona conoscenza sia di matematica che di fisica, impossibile svolgere la prova correttamente senza un’integrazione di queste due discipline. Sicuramente una prova interessante e motivante, introduce però una complessità notevole, mai vista prima nelle seconde prove scientifiche». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

DA TACITO AL SELFIE… QUALCHE DISAGIO

Gli studenti che stanno prendendo parte alla seconda prova della Maturità 2019 sperano nell’aiuto degli insegnanti per far fronte alle difficoltà che l’esame di Stato comporta. Lo riporta Studenti.it, che ha realizzato un sondaggio sul gruppo Facebook Maturità 2019. Due terzi dei partecipanti all’indagine (1.500 maturandi) si è detto convinto di poter ricevere un aiuto fondamentale dai professori, come accaduto nel corso del primo scritto. Non sono mancati disagi e ritardi. La community ScuolaZoo ne ha segnalati all’Itt Leonardo da Vinci di Altamura. Il Miur ha precisato che la scuola aveva inserito un codice errato con riferimento all’indirizzo di studi, e questo la commissione lo ha capito stamattina. La struttura tecnica degli esami ha supportato l’Istituto e inviato il plico corrispondente all’indirizzo di studi. I problemi comunque sono stati risolti, ma pare che gli studenti siano rimasti fuori da scuola fino alle 9.30. E problemi simili sono stati segnalati a Cosenza. (agg. di Silvana Palazzo)

TACITO, DON MILANI E I CONDENSATORI

Proviamo a fare un breve recap quando ormai siamo arrivati più della metà del tempo medio per la Seconda Prova di Maturità, quella d’indirizzo: per il Liceo Classico gli autori usciti e confermati sono stati Tacito e Plutarco mentre per lo Scientifico il tema dei condensatori si è unito allo studio di funzione. Non solo, per riuscire a risolvere uno dei quesiti della prova di matematica e fisica è necessario secondo Studenti.it conoscere le caratteristiche della corrente elettrica e ricordarsi la “famosa” regola della mano destra. Per le Scienze Umane è stato scelto una traccia su Don Milani mentre per il Liceo Linguistico la prova d’inglese ha visto il tema sul viaggio come metafora della vita; per la prova di tedesco invece si indaga sul valore della “Gesundheit”, il brano proposto per la comprensione esplora il problema della comunicazione nelle visite mediche (lingue diverse che i medici devono comprendere sul fronte della salute). Infine per la lingua spagnola la seconda Prova di Maturità prevede la complessa trattazione sul ruolo della donna nella prima guerra mondiale; per quanto riguarda Economia Aziendale, ITIA e ITTL vi rimandiamo agli approfondimenti che trovate qui sotto negli Istituti Tecnici, mentre per Agraria le tracce previste alla vigilia sono state in parte confermate con la scelta sul tema della giornata mondiale dell’acqua.

ARTISTICO, FISICA ED ECONOMIA AZIENDALE: ALTRE TRACCE

Prosegue l’infornata di informazioni per le tracce della Seconda Prova dell’Esame di Maturità 2019 dopo le conferme ormai assodate di Plutarco e Tacito su Galba al Liceo Classico, della circuitazione del campo magnetico all’interno di un condensatore e uno studio di funzione allo Scientifico. Emergono dettagli anche sulle tracce d’esame al Liceo Artistico: in particolare, “dall’autoritratto al selfie” sarebbe il contenuto della traccia all’indirizzo arti figurative plastico scultore, mentre la luna e l’anniversario dello sbarco del 1969 – temuto da molti in prima prova ieri per i temi – nell’indirizzo del Liceo Artistico audiovisivo e multimediale. Secondo le indiscrezioni di ScuolaZoo i quattro rischi del business aziendale e lo stato patrimoniale e il conto economico di una azienda dal quale emerga un miglioramento economico e del rischio di credito sarebbero i contenuti della seconda prova per Economia Aziendale (Istituti Tecnici): a seguire quindi una serie di quesiti tra cui i maturandi dovranno sceglierne due.

LE TRACCE E I PRIMI RUMORS

Stanno arrivando le prime ufficialità in merito alle tracce della seconda prova della maturità 2019. Partiamo dal liceo classico, dove gli studenti dovranno affrontare la versione di Latino di un brano tratto da Historiae di Tacito sulla morte dell’imperatore Galba, nonché rispondere alle domande inerenti il brano di Plutarco “Vita di Galba”. Per quanto riguarda il liceo Scientifico, selezionato un problema riguardante un condensatore. Per Scienze Umane, invece, scelto un testo tratto da “Lettera a una professoressa”, libro del 1967 scritto dagli studenti della scuola di Barbiana sotto la supervisione di Don Lorenzo Milani, nonché “Storia della scuola” di Saverio Santamaita. Per il liceo linguistico selezionato invece il tema sul viaggio, mentre per il tedesco è stato scelto dal Miur “gesundheit”, riguardante la salute. Per la fisica, circuitazione del campo magnetico, mentre per le discipline turistiche e aziendali, nuove strutture ricettive per nuovi turismi. Ovviamente sono attese altre ufficialità che vi comunicheremo nel corso della mattinata. (aggiornamento di Giancri)

SECONDA PROVA MATURITA’ 2019, LE TRACCE IN DIRETTA

E di nuovo qui, un giorno dopo, ad attendere le tracce di una Seconda Prova di Maturità ufficialmente cominciata! Il sistema per il secondo scritto è molto simile a quello di ieri per la prima prova: alle 8.30 il Miur ha reso pubblica la password che viene usata dalle scuole per l’apertura dei plichi informatici, cioè i file che contengono le tracce dell’Esame di Stato (H4KJZ – P7VA1 – EJY2W – J9FCQ – JZTA4). A differenza dei temi, che sono uguali per tutti gli studenti, le tracce della seconda prova della Maturità ricordiamo che variano a seconda dei tipi di scuola e dei vari indirizzi, quindi saranno tante e diverse le tracce con cui dovranno confrontarsi oggi i maturandi. Tra i primissimi rumors che circolano da Repubblica ai vari social, al Liceo Classico dovrebbero essere usciti come autori Tacito e Plutarco per la versione “doppia” di latino e greco. Per quanto riguarda invece il Liceo Scientifico e tutte gli altri indirizzi della Seconda Prova nei prossimi minuti avremo tutti gli aggiornamenti con relative prime tracce uscite dopo i vari rumors che pian piano salgono tra foto social e indiscrezioni confermate da Ansa, Corriere della Sera e Repubblica.

IN ARRIVO LE TRACCE DEL MIUR

Il giorno della seconda prova scritta per la Maturità 2019 è arrivato. Un’altra tappa nel cammino che porta a compimento l’esame di Stato per gli studenti dell’ultimo anno. Proprio in questi minuti il Miur sta provvedendo alla trasmissione alle varie scuole del plico telematico con le tracce. Lo spauracchio della prova multidisciplinare si avvicina, intanto sui social i maturandi ingannano l’attesa e provano a confortarsi tra battute ironiche e messaggi di speranza. «Libertè, Fraternitè, Maturitè», ha scritto ad esempio qualcuno su Twitter. «Okay allora io sto andando a scuola con tre dizionari sulla schiena e tanta ansia, buona fortuna a tutti», scrive un altro utente in cammino verso il proprio istituto scolastico. E proprio qui, ma così anche sugli altri canali social, il Miur ha rinnovato gli auguri ai maturandi, in questo caso per la seconda prova della Maturità 2019. «In bocca al lupo ai maturandi che oggi affronteranno la #secondaprova scritta della #Maturità2019!», il tweet del canale social del Miur. (agg. di Silvana Palazzo)

QUALI TRACCE? CONTO ALLA ROVESCIA

Sale altissima l’attesa per la seconda prova dell’esame di maturità 2019. Fra praticamente un’ora, a partire dalle ore 8:30 di oggi, giovedì 20 giugno 2019, i maturandi saranno chiamati ad affrontare l’inedito scritto, che quest’anno accorpa la vecchia terza prova riducendo quindi di uno step l’esame finale. Ansia a livelli esagerati per gli studenti, visto che la prova di oggi è ritenuta più complessa rispetto a quella degli anni passati, e sono molti a temerla ancora di più del famoso orale finale. I maturandi varcheranno le soglie dei rispettivi istituti scolastici con l’apprensione da una parte, e nel contempo un po’ di serenità dall’altra, consci che quando avranno finito lo scritto di oggi saranno già a due/terzi della maturità, iniziando a intravedere la luce in fondo al tunnel dopo un’annata in cui il chiodo fisso è stato ovviamente la “matura”. In questi istanti gli studenti saranno già svegli, avranno probabilmente già fatto colazione, e si staranno accingendo ad incamminarsi verso la scuola, chi a piedi, chi in bicicletta, chi con uno scooter/auto, o infine, chi con un mezzo pubblico. Gli ultimi metri/chilometri che li separano dalle aule, poi quando si siederanno sui banchi inizierà il divertimento… (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SECONDA PROVA MATURITÀ 2019, ESAME DI STATO

Tra poco al via la seconda prova della Maturità 2019. I 520mila studenti italiani impegnati nell’esame di Stato sono pronti per affrontare la prova più temuta, quella di indirizzo. Archiviato il tema di italiano, ora c’è attesa per scoprire tracce e autori, come nel caso del liceo classico, dove quest’anno la prova è multidisciplinare. La sveglia suona prestissimo dunque per molti studenti, quelli che hanno deciso di svegliarsi prima per ripassare in vista della seconda prova, nella speranza che il Miur sia stato “clemente”. Ma uno dei fattori che crea suscita è non sapere a che ora escono le tracce. L’esame di Stato è fissato alle 8.30, quindi prima non si saprà nulla delle tracce della Maturità 2019. Il plico telematico relativo alla seconda prova verrà trasmesso dal Miur a ciascuna scuola alle 8.15 circa. Bisognerà aspettare però il tempo necessario per stampare copie sufficienti, poi ci saranno ben sei ore a disposizione per svolgere le tracce al meglio delle vostre possibilità. (agg. di Silvana Palazzo)

CONSIGLI PER CLASSICO E SCIENTIFICO

Seconda prova della Maturità 2019, studenti a caccia di consigli: proviamo a individuare qualche aiuto in vista della seconda parte dell’esame scritto. Ecco le parole al Corriere della Sera di Lorella Carimali, docente del liceo Vittorio Veneto di Milano, a proposito dell’esame per i maturandi del Liceo Scientifico: «Partite dai quesiti. Da quelli di matematica, se vi spaventa la fisica. Datevi un tempo, l’ideale sono due ore. Sceglietene quattro, cominciate a risolverli. E ricordatevi di argomentare bene, di spiegare perché avete fatto determinati passaggi». Passando al Liceo Classico, vi proponiamo gli spunti di Catia Cusmini, insegnante di latino e greco al liceo Carducci di Milano: «Mi permetto di suggerire che qualora vi trovaste in difficoltà, potete fare riferimento all’introduzione al brano e al pre-testo e post-testo di cui sarà corredato. La seconda parte prevede il confronto di un testo greco rispetto al testo in latino: è un confronto finalizzato a sviluppare la risposta a dei quesiti che costituiscono la terza parte. Suggerirei di suddividere il figlio a metà e di sintetizzare nella colonna di sinistra i nodi concettuali e le parole chiave con un testo, nella colonna di destra la stessa cosa con l’altro testo, così per rilevare analogie e differenze tra i due testi». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

MATURITA’ 2019, SECONDA PROVA ALLE PORTE

Archiviata la prima prova, la Maturità 2019 prosegue domani con la seconda prova: parliamo dell’esame storicamente più temuto dagli studenti, con la riforma voluta dal Miur che rende anche più “oscuro” il test che bisognerà affrontare. Una prova multidisciplinare che vedrà i maturandi fare i conti non più solo con una materia: a seconda dei diversi indirizzi di studio, saranno due le materie caratterizzanti per ciascun istituto. Queste sono le ultime ore del ripassone e, dopo alcuni consigli che vi abbiamo già dato, proviamo a vedere come ripassare in queste ultime battute prima dell’esame. L’importante è non lasciarsi sopraffare dalle paure di non ricordare nulla una volta seduti al banco: l’ansia che precede il test offusca le percezioni, ma domani non ci sarà alcun problema di “memoria”. Giusto dare uno sguardo ai punti essenziali delle materie e agli argomenti principali, ma senza cercare di ripetere a memoria due-tre libri. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

COSA RIPASSARE PER LA SECONDA PROVA?

Poche ore separano gli studenti che questa mattina si sono sottoposti alla prima prova della Maturità 2019 all’inizio della seconda ed ultima prova scritta. Come arrivare al meglio al nuovo scoglio di questo rinnovato esame di Stato? La seconda prova, come spesso ribadito, è anche la più complessa e alla base delle principali ansie dei maturandi i quali dovranno dimostrare domani tutte le loro competenze. Ma alla luce delle novità introdotte dal Miur, cosa occorrerà ripassare nell’attesa di scoprire il contenuto della seconda prova? Saranno in tanti, oggi, a decidere di riposarsi dopo il primo importante scoglio superato. Altri, invece, sono da ore già sui libri intenti a ripassare (o a tentare di farlo) il più possibile in vista di domani. Ma come poter svolgere al meglio questa attività? Il primo passo è quello di cercare di mantenere la calma, gestire al meglio l’ansia e concentrarsi per non rischiare di andare nel pallone, vanificando tutto ciò che è stato compiuto fino ad oggi. Per quanto riguarda il liceo classico, è bene concentrarsi sul ripasso di verbi, nomi, declinazioni e sintassi dei casi, proposizioni principali e secondarie, coordinate e subordinate. Ed ancora, costrutti particolari come ablativo assoluto, genitivo assoluto e voces mediae. In merito alla competenze culturali, meglio ripassare i principali autori greci e romani, la storia greca e romana soprattutto quella affrontata nell’ultimo anno e la storia della letteratura greco e romana. Per il liceo scientifico meglio basare il ripasso su geometria analitica, equazioni e disequazioni intere (e non), trigonomia e integrali e derivate. Per fisica, grandezze fisiche, rappresentazioni e tipologie, i concetti base come moto, tempo, spazio, energia, fenomeni magnetici ed elettromagnetici e concetti come campo di forza, campo elettromagnetico e campo gravitazionale. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Qui gli speciali Maturità 2019: Analisi del Testo (Tipologia A) – Tema Argomentativo (Tipologia B) – Tema Attualità (Tipologia C) – Prima Prova (diretta live). I temi: Ungaretti (traccia svolta – focus) – Sciascia (traccia svolta – focus) – Stajano (traccia svolta – focus) – Montanari (traccia svolta – focus) – traccia svolta Fernbach – Dalla Chiesa (traccia svolta – focus) – Bartali (traccia svolta – focus)

CONSIGLI UTILI PER AFFRONTARLA AL MEGLIO

Ormai archiviata la prima prova, è già tempo di pensare allo step successivo della maturità 2019, ovviamente, la seconda prova. Domani mattina si terrà infatti l’ultima prova scritta di questi nuovi esami di quinta, che si focalizzerà sulle materie di studi a seconda dell’indirizzo dell’istituto scolastico frequentato. Lorella Carimali, 54enne docente con alle spalle una carriera trentennale ad insegnare matematica al liceo Vittorio Veneto di Milano, ha cercato di dare qualche prezioso consiglio ai maturandi, in vista proprio dell’esame di domani. L’idea della prof è di affrontare la seconda prova di domani con un certo ottimismo, cominciando dal fatto che i quesiti da risolvere non saranno più cinque come nell’edizione passata della maturità, ma solo quattro. Inoltre, l’insegnante di matematica e fisica sarà membro interno, e ciò rappresenterà senza dubbio un aiuto non di poco conto per gli studenti. «Partite dai quesiti – il consiglio della Carimali, – da quelli di matematica, se vi spaventa la fisica. Datevi un tempo, l’ideale sono due ore. Sceglietene quattro, cominciate a risolverli. E ricordatevi di argomentare bene, di spiegare perché avete fatto determinati passaggi». Da quest’anno viene infatti assegnato un punteggio positivo se si argomenta in maniera convincente. «Poi, si passa al problema – aggiunge e conclude – scegliendo quello che vi sembra più abbordabile, risolvetelo, senza farvi venire dubbi e saltare dall’uno all’altro. Ricordatevi che potete risolverlo anche per punti». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

MATURITÀ 2019, SECONDA PROVA ESAME DI STATO

Senza respiro, non appena finita la Prima Prova della Maturità 2019 per i maturandi italiani è già tempo di recuperare le energie per la Seconda Prova degli Esami di Stato Miur, la più “rivoluzionata” dalla riforma della Buona Scuola essendo diventata di fatto “mista”. Si parte la mattina del 20 giugno alle ore 8.30 con l’apertura dei plichi telematici nei quali saranno presenti tutte le tracce per i diversi istituti e licei che compongono ì’esame di Maturità 2019: l’obiettivo di questa parte dell’esame è di testare la tua preparazione in una delle discipline che caratterizzano di più il proprio indirizzo di studio. La durata resta la medesima per la Prima Prova . ovvero 6 ore – ma potrebbero esserci variazioni a seconda dei licei e degli indirizzi di Tecnici e Professionali: il Miur sceglierà per ogni indirizzo di studio una o più materie specifiche per la seconda prova – per questo viene considerata “mista” – e anche alla maturità le tracce saranno differenti a seconda dell’indirizzo di studi. A differenza di come era strutturata quella dello scorso anno (qui i risultati e le soluzioni della Seconda Prova Maturità 2018), la riforma ha “allargato” la prova d’indirizzo sdoppiando di fatto le materie: Latino e Greco al classico, Matematica e Fisica allo scientifico, ma anche Scienze umane e Diritto ed Economia al liceo delle scienze umane (opzione economico-sociale), Discipline turistiche e aziendali e Inglese all’istituto tecnico per il turismo, Scienze degli alimenti e Laboratorio di servizi enogastronomici per l’alberghiero. Proprio per la complessità delle modifiche volute dal Ministero, le tracce non dovrebbero essere eccessivamente complesse e “pesanti” o almeno questo è quanto sperano i maturandi stessi alla vigilia di questo secondo scritto all’Esame di Maturità 2019.

LICEO CLASSICO, SECONDA PROVA MISTA

Come hanno ripetuto più volte anche gli esperti contattati dal Sussidiario.net in questa lunga maratona pre-Maturità, la Seconda Prova che più forse “cambia” rispetto al passato è quella del Liceo Classico: nella versione infatti si potranno trovare prove di traduzioni dal latino e anche dal greco. Niente più “alternanza” come avveniva fino allo scorso anno ma due brani – con diverse domande a carico – che andranno a verificare la competenza e gli studi su entrambe le materie centrali del Liceo Classico. Come ha ripetuto la prof. Giulia Regoliosi sulle nostre pagine, la struttura della Seconda Prova “mista” dovrebbe essere così: «un testo di autore latino di prosa, piuttosto breve (10-12 righe), preceduto da una contestualizzazione e seguito, in traduzione, da qualche riga immediatamente successiva al brano dato. Vi è poi un testo di autore greco con traduzione, di argomento affine. Per concludere 3 domande sulla forma, lo stile, l’argomento trattato ed eventuali ampliamenti culturali». Il confronto riguarderà sia aspetti morfologico-sintattici che di contenuto e dovranno essere portati sia il dizionario di greco che quello di latino: altro consiglio utile riguarda sintassi e resa della traduzione, «la sintassi del periodo richiede molta attenzione, specie per le subordinate più elusive, quali le completive e le relative. La resa italiana è oggetto di valutazione, quindi è bene che non sia sciatta o addirittura scorretta; attenzione in particolare al lessico, soprattutto se il testo è teorico o filosofico, perché un errore lessicale può compromettere il senso più di un errore morfosintattico».

MATURITÀ 2019, PROBLEMA DI MATEMATICA

Come nel Classico anche nella Seconda Prova al Liceo Scientifico l’esame sarà “misto” con la presenza sia del problema di matematica che con diversi elementi di fisica: nella nuova prova mista che i maturandi si apprestano ad affrontare, le commissioni Miur hanno presentato una scelta fra due problemi: «in uno si parte da una funzione matematica astratta che viene poi contestualizzata con un argomento di fisica (per esempio una carica elettrica o un campo magnetico); nell’altro si parte da una situazione fisica per poi chiedere allo studente di ricavare una funzione», spiega il Corriere della Sera. In tutto poi vi saranno 8 quesiti, di cui 5 di matematica e 3 di fisica: lo studente però dovrà scegliere 4 da fare (gli altri sono facoltativi e possono comunque essere svolti per aumentare il punteggio finale). I temi delle domande dopo il problema da svolgere riguarderanno funzioni, superficie sferica di equazione, calcolo delle probabilità, moto rettilineo e campo magnetico. Ogni maturando avrà a disposizione un massimo di 6 ore per venire a capo della questione, ma anche i più bravi non potranno abbandonare l’aula prima che siano almeno trascorse tre ore dal via della seconda prova. Ricordiamo che da quest’anno il voto della Seconda Prova come per la Prima e l’esame orale vale da un minimo di 0 ad un massimo di 20 punti: per gli scritti il voto è espresso per un totale di 40 punti, cui vanno aggiunti i 20 punti massimi dell’orale e i crediti del triennio accumulati.

SECONDA PROVA: TUTTE LE ALTRE MATERIE DELL’ESAME DI STATO

Rumors, anticipazioni e ogni possibile pre-news sugli Esami di Stato saranno presentati e pubblicati dalla nostra redazione nella classica maratona Maturità anche per la Seconda Prova: si attende per le pubblicazioni dei plichi con i codici per aprire le buste fino alle vere e proprie tracce d’esame (quelle disponibili circa a metà mattinata): si parte dalle ore 8.30 con tutti gli indirizzi di studio coinvolti nella loro differente struttura della Seconda Prova. Detto del Classico e dello Scientifico, osserviamo le varie materie presenti nelle tracce degli altri istituti tecnici, professionali e Licei: per il Liceo Scienze Umane la seconda prova verterà su scienze umane, diritto ed economia; per il Linguistico le tracce saranno su lingua straniera 1 e 3; Liceo Musicale, teoria analisi e composizione; Liceo Coreutico, tecniche della danza; Liceo Artistico, seconda prova diversa a seconda dei vari indirizzi presenti. Per i Tecnici, i principali vedono come tracce della Seconda Prova le seguenti: Amministrazione Finanza e Marketing (Ragioneria e Geometri) con economia aziendale; Istituto Costruzioni ambiente e territorio con materie progettazione, costruzioni e impianti, geopedologia economia ed estimo; Informatica con sistemi, reti e informatica; Agrario con produzioni vegetale e trasformazioni dei prodotti; Turistico con discipline turistiche e aziendale, lingua inglese. Per i Professionali, infine, ecco alcune delle seconde prove previste per domani: Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera:  scienza e cultura alimentazione e laboratorio servizi enogastronomici; Servizi commerciali: tecniche professionali dei servizi commerciali; Servizi socio sanitari: igiene e cultura medico sanitaria e psicologia generale e applicata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA