Speciali / Family Day 2016, unioni civili, ddl Cirinnà

Family Day 2016, unioni civili, ddl Cirinnà. Il Parlamento si appresta a discutere il ddl presentato da Monica Cirinnà (Pd)  dal titolo "Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze". Il problema dei diritti delle coppie omosessuali è in discussione da tempo. Mentre l'Italia non ha ancora una normativa specifica, a giugno 2015 24 Stati aderenti al Consiglio d'Europa su 47 sono dotati di leggi in materia. A inizio 2016 il presidente del Consiglio Matteo Renzi mette l'ampliamento dei "nuovi diritti" tra i punti qualificanti dell'azione di governo. Dopo l'appuntamento in piazza San Giovanni del 20 giugno 2015, Massimo Gandolfini e il comitato "Difendiamo i nostri figli" organizzano un nuovo Family Day per il 30 gennaio 2016. Il ddl fa discutere. Il segretario della Cei, mons. Nunzio Galantino, e il suo presidente, card. Angelo Bagnasco, appaiono su posizioni discordi. Il 24 gennaio 2016 don Julián Carrón, presidente di Cl, pubblica una lettera sul Corriere della Sera dal titolo "Diritti tradizionali e valori fondanti". Il dibattito.